Fine del mondo, tutte le profezie fallite (video) tranne quelle dei Simpson

Siete in attesa della prossima fine del mondo?

Dovrete aspettare un po’, i pronostici sull’Apocalisse vanno a rilento, colpa dei Maya che non ci hanno azzeccato. Sì, è vero, si vocifera di un 2029, poi 2030 ed infine 2060: glaciazione, acqua da tutte le parti, smog al posto dell’ossigeno ma questa è la dura realtà del disastro umano non dei fautori visionari delle Apocalissi fai da te.

Ripercorrendo a ritroso la cronologia delle mancate Apocalissi, il primo a promuovere la fine del mondo fu Nostradamus. Nel 1555 egli disse che entro 444 anni il mondo sarebbe finito (quindi non proprio imminente) perciò nel 1999. Profezia interessante e furbetta, impossibile contraddirlo all’epoca.

Leggi anche
Prepper : chi sono gli esperti del survivalismo

Le profezie fallite dei mormoni

Joseph Smith, fondatore dei mormoni predisse, nel 1853 che il mondo sarebbe finito 56 anni dopo. Allora scadere del termine, i fedeli, precisarono che la data era approssimativa e che Smith non aveva davvero idea di quando sarebbe avvenuta l’Apocalisse.

profezie della fine del mondo

Ufo, ibernazione, catastrofi furono predette da Boris Christoff nel 1983 ma poi non se n’è fatto niente.

1987, José Arguelles basandosi su un calendario Maya (qualcuno ha scopiazzato?) afferma che la fine del mondo sarebbe arrivata da 25 anni. Chissà, probabilmente la sta ancora aspettando.

Altra Apocalisse mancata nel 1988: Edgar Whisenant predice il ritorno di Gesù Cristo, in base ad alcuni calcoli da lui effettuati circa le Sacre Scritture. Le cose sono due: o c’era traffico o lui s’è sbagliato. Lo stesso anno ci riprova anche Roger K.Blake ma anche lui rimedia una figuraccia.

Elizabeth Clare Prophet, il nome non vi dice nulla ma è un’altra mancata sibilla: 1990 ecco quando sarebbe finito il mondo secondo la signora. Elizabeth si occupa di spiritualità e, tu guarda il caso, è a capo di una setta, di cui farebbero parte le reincarnazioni di: Nefertiti, Ginevra e Maria Antonietta, per non farci mancare niente. Questa si commenta da sola.

profezie della fine del mondo

Altro ritorno di Nostro Signore, stavolta in barca, profetizzato nel 1991 da un ignoto occultista australiano. Stiamo ancora aspettando.

1994: altra venuta del Signore predetta da Lee Jang Lim. Ma l’appuntamento salta perchè Lee aveva un impegno con la polizia, a causa dei soldi che aveva sfilato ai facoltosi boccaloni.

Harold Camping, altra profezia fallita: secondo i suoi calcoli il mondo finirebbe nel 1994, non succede nulla e lui si giustifica dicendo di aver fatto male i calcoli, non era un granchè in matematica, la fine giusta è in data 2011. Anno più anno meno.

1997: una setta di nome Heaven’s Gate annuncia la fine del mondo che s’approssima a causa di una cometa sulla rotta della Terra. La cometa ci ripensa, la Terra si salva, loro si suicidano evidenziando la portata disastrosa di certe teorie idiote.

profezie della fine del mondo

Marilyn Agee è sicurissima che il 31 maggio 1998, secondo i suoi calcoli basati sulla Bibbia, Gesù si presenterà alla sua porta. Qualcuno effettivamente suona alla porta il 31 maggio, ma sono i testimoni di Geova. Tempismo perfetto.

1999: è la volta di Edgar Cayce e i disastri naturali che non falliscono mai che culminano con l’arrivo di Cristo, ovviamente, nel 2000. Lo stesso anno lo scienziato Hideo Itakawa ci farà sapere che i Cavalieri dell’Apocalisse sono in viaggio, ma visti i tempi biblici dei trasporti tarderanno un po’ ad arrivare.

Leggi anche
Prepper "Sopravvivenza"parliamo con un professionista, Daniele Dal Canto

La profezia fallita del millenium bug

E finalmente il 2000: millenium bug, catastrofi immani, guerre (bisognava aspettare il 2000 per averle?), pianeti che si allineano, alieni assetati di non si sa cosa, zombie. Insomma la fine del mondo è imminente. Poi il mondo ci ripensa e non se ne fa niente.

2004, John Titor

Come dimenticare il viaggiatore nel tempo comparso sul web grazie ad una macchina modello Delorean (ovviamente)? Pioggia di predizioni, tutte rigorosamente inventate. Secondo alcune ipotesi J.Titor altri non è che John Rick Haber un ingegnere informatico con una fervida immaginazione.

2008: il Large Hadron Collider del Cern di Ginevra prevede la formazione di un grande buco nero dovuto all’accensione di un potente generatore. Niente di fatto.

profezia maya
profezia maya

Massimo Polidoro smonta la bufala della PROFEZIA del Covid nel libro di Sylvia Browne

Profezia del 21 Giugno 2020 la fine del Mondo

Le profezie dei Simpson, Prevedono il futuro?

La profezia fallita del 2012 dei Maya

Ed infine 2012: dei Maya e della loro infallibilità sappiamo già tutto.

Attendiamo, con relativa ansia, i prossimi pronostici sull’Apocalisse.

Questo articolo è stato utile ?

Grazie per il tuo feedback!

Iscriviti a Google News Rimani aggiornato seguendoci su Google News!

2 risposte

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

error: Content is protected !!