Brodo vegetale con la pentola a pressione, la ricetta

Il brodo viene associato all’inverno alle cose genuine, ai nonni e alla tradizione. La cucina è un’arte che si rinnova ogni giorno, e l’uso della pentola a pressione per preparare il brodo vegetale ne è un esempio perfetto. In questa ricetta, esploreremo come questa tecnica può rivoluzionare il modo in cui prepari il brodo, rendendolo più veloce, semplice e gustoso. Per chi volesse invece fare il brodo di carne in pentola a pressione può seguire quest’altra ricetta.

Come fare il brodo vegetale

La pentola a pressione è uno strumento incredibile per chi ama cucinare. Per fare un brodo vegetale ricco di gusto, la pentola a pressione offre un metodo efficiente e veloce. Il segreto sta nella capacità di questa pentola di mantenere alte temperature per un periodo prolungato, estrarre sapori intensi dalle verdure e preservare i nutrienti.

Iniziando con acqua fredda, aggiungi le verdure pulite e tagliate grossolanamente. Il processo di cottura in pentola a pressione permette alle verdure di rilasciare tutti i loro aromi in un tempo ridotto, rispetto ai metodi tradizionali. Questo significa che il tuo brodo non solo sarà pronto più velocemente, ma avrà anche un sapore più concentrato e profondo.

Gli ingredienti per un litro di brodo

brodo vegetale con la pentola a pressione la ricetta

Per preparare un litro di brodo vegetale avrai bisogno di:

  • 1,5 l di Acqua
  • 2 coste di Sedano
  • 2 Carote
  • 1 Cipolla
  • Sale q.b

A piacere, puoi arricchire il brodo anche con:

  • 1 patata
  • 1 spicchio di Aglio
  • 200 g di Pomodori
  • 1 o 2 Zucchine
  • 3 o 6 foglie di Cavolo nero
  • 2 a 6 foglie di Bietola
  • Un ciuffetto di Prezzemolo
  • Pepe nero in grani q.b

Questi ingredienti aggiuntivi non sono obbligatori, ma possono aggiungere strati di sapore e nutrienti al tuo brodo.

La preparazione

brodo vegetale ricetta veloce

Per preparare il brodo vegetale in pentola a pressione, inizia lavando e tagliando grossolanamente tutte le verdure. Mettile nella pentola con l’acqua fredda. Aggiungi un pizzico di sale e, se lo desideri, il pepe in grani.

Leggi anche
Ricetta della pancetta arrotolata calabrese

Chiudi la pentola a pressione e cuoci a fuoco medio-alto fino a quando non inizia a fischiare. A questo punto, riduci il fuoco e lascia cuocere per circa 20-30 minuti. Il tempo esatto può variare in base al modello di pentola a pressione che stai utilizzando.

Una volta terminata la cottura, lascia che il vapore fuoriesca naturalmente prima di aprire la pentola. Filtra il brodo per rimuovere le verdure e utilizza il liquido come base per zuppe, risotti o per arricchire altre preparazioni.

I vantaggi della cottura con la pentola a pressione per gli alimenti?

ricetta brodo vegetale in pentola a pressione

I vantaggi rendono la pentola a pressione uno strumento prezioso e sempre più popolare in cucina, sia per i cuochi amatoriali che per i professionisti.

  1. Riduzione dei Tempi di Cottura: Uno dei vantaggi principali della pentola a pressione è la riduzione significativa dei tempi di cottura. Grazie alla pressione elevata all’interno della pentola, gli alimenti cuociono molto più velocemente rispetto ai metodi tradizionali.
  2. Conservazione dei Nutrienti: La cottura rapida e in un ambiente chiuso aiuta a preservare vitamine e minerali che altrimenti potrebbero essere distrutti o diluiti durante metodi di cottura più lunghi e con più acqua.
  3. Risparmio Energetico: Grazie alla riduzione del tempo di cottura, la pentola a pressione consente anche un notevole risparmio energetico. Utilizza meno energia elettrica o gas rispetto alla cottura tradizionale.
  4. Intensificazione dei Sapori: La cottura in pentola a pressione aiuta a concentrare i sapori degli alimenti. Questo è particolarmente vantaggioso per zuppe, stufati e brodi, dove tutti gli ingredienti rilasciano i loro sapori in modo più intenso.
  5. Versatilità: Le pentole a pressione sono estremamente versatili e possono essere utilizzate per una vasta gamma di ricette, dalla carne tenera e succulenta ai legumi, dai cereali ai dessert.
  6. Cucina Più Pulita e Sicura: Dato che la cottura avviene in un ambiente chiuso, si evita il rischio di schizzi di cibo e si mantiene la cucina più pulita. Inoltre, le moderne pentole a pressione sono dotate di sistemi di sicurezza avanzati per prevenire incidenti.
  7. Mantenimento del Colore e della Texture: Gli alimenti mantengono meglio il loro colore e la loro texture, risultando più attraenti nel piatto.
  8. Riduzione degli Odori in Cucina: Poiché la cottura avviene in un ambiente chiuso, gli odori si diffondono meno nell’ambiente, mantenendo la cucina più fresca.
Leggi anche
Torta soffice al limone, la ricetta super semplice e rapida

Come nasce l’uso della pentola a pressione in cucina

La pentola a pressione è stata inventata nel XVII secolo da Denis Papin, un fisico francese, con l’intento di aumentare la velocità di cottura degli alimenti. Con il passare degli anni, questo strumento si è evoluto, diventando un alleato indispensabile in cucina.

Oggi, la pentola a pressione è apprezzata per la sua capacità di ridurre i tempi di cottura, conservare i nutrienti degli alimenti e intensificare i sapori. Il brodo vegetale è solo uno dei tanti esempi di come questa tecnica possa essere utilizzata per migliorare e semplificare le ricette quotidiane.

Questo articolo è stato utile ?

Grazie per il tuo feedback!

Iscriviti a Google News Rimani aggiornato seguendoci su Google News!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

error: Content is protected !!