Allergia ai pollini: 5 consigli per prevenirla

allergia ai pollini

Articolo aggiornato il

Si può prevenire l’allergia ai pollini?

Aprile e Maggio sono i mesi prediletti dai pollini e meno entusiasmanti per chi soffre di allergia ai pollini. La fioritura arriva inesorabile e con essa i pollini, ne avevamo già parlato qui suggerendo dei rimedi naturali contro l’allergia ai pollini per alleviare i ben noti fastidi.

Che fare?

Si può prevenire l’allergia ai pollini con degli accorgimenti sullo stile di vita, l’alimentazione ed adoperando un calendario delle fioriture così da sapere per tempo quali saranno i periodi più critici, in modo da poter aver maggiore efficacia dalla terapia che ci viene assegnata dall’allergologo.
Per prima cosa ricordiamo che la fioritura si presenta prima nelle pianure e poi in montagna.

5 consigli per prevenire l’allergia ai pollini

  1. evitare il più possibile di sostare in campi e giardini nel periodo corrispondente all’allergia ai pollini
  2. evitare di trovarsi in aree verdi nelle giornate ventose o subito dopo un temporale (l’acqua rompe i granuli pollinici in frammenti più piccoli più facilmente inalabili)
  3. tenere le finestre chiuse fra le 10 e le 16 specie in caso di vento per evitare che il polline entri in casa
  4. utilizzare condizionatori con filtri depuranti anche in macchina oppure munirsi di mascherina
  5. non esporre il bucato all’aperto più del necessario per evitare che s’impregni di polline ed evitare tappeti e tende che catturano polvere e polline

Calendario dei pollini

Di seguito riportiamo il calendario dei pollini che chi soffre di allergia ai pollini deve provvedere ad annotare:

  • GRAMINACEE: da aprile a giugno
  • PARIETARIA: da marzo ad ottobre
  • COMPOSITE o ASTERACEE: da luglio a settembre
  • BETULLACEE: da gennaio a maggio
  • OLEACEE:  da maggio a giugno
  • CUPRESSACEE (Cipresso):  da febbraio a fine marzo con possibili anticipi a gennaio o continuazioni fino ad aprile

Un consiglio molto utile è quello di tenersi aggiornati guardando il meteo dei pollini oppure controllando un bollettino dei pollini.

Leggi anche  Kamut e celiachia: cosa c'è da sapere

Alimentazione da seguire per prevenire l’allergia ai pollini

Come avevano già scritto nel nostro precedente articolo, esiste una correlazione fra cibo ed istamina. Alcuni cibi aiutano lo sviluppo di una quantità elevata d’istamina aumentando i nostri disturbi allergici. D’altro canto un’alimentazione corretta aiuta a combattere i sintomi dell’allergia al polline. Quali sono i cibi da evitare e i cibi consigliati per chi soffre di allergia al polline?

allergia al polline - Allergia ai pollini: 5 consigli per prevenirla
Allergia ai pollini

Cibi da evitare per prevenire l’allergia ai pollini

sgombro, aringa, sardina, tonno, formaggi fermentati e stagionati, carne in scatola, salumi e insaccati, crauti, spinaci, melanzane, pomodoro, ketchup, aceto di vino rosso, fragole, mirtillo rosso, ananas, spezie, frutta secca, cioccolato, liquirizia, conservanti alimentari (benzoati), papaia, agrumi, crostacei.

Nel dettaglio:
chi soffre di allergia ai pollini di composite deve evitare: lattuga, cicoria, sedano, finocchio, carota, prezzemolo, anguria, melone, mela, banana, nocciola, noce, olio di girasole, camomilla, castagna e pistacchio.
chi soffre di allergia ai pollini di betulacee deve evitare: mela, pera, fragola, lampone, prugna, pesca, albicocca, ciliegia, mandorla, sedano, finocchio, kiwi, prezzemolo, nocciola;
chi soffre di allergia ai pollini di graminacee deve evitare: frumento, anguria, melone, limone, arancia, prugna, pesca, albicocca, ciliegia, kiwi, mandorla e pomodoro;
chi soffre di allergia ai pollini di parietaria deve evitare: gelso, basilico, piselli, melone, ciliegia e pistacchio.

Il vecchio detto “prevenire è meglio che curare” in questo caso è calzante perchè con un po’ di attenzione si possono ridurre molti fastidi legati all’allergia al polline.

Potrebbe interessarti anche: Allergia al cloro: cause, sintomi e rimedi naturali

1 Comment

  • […] ai pollini molto utili al mondo floreale ma poco graditi a chi soffre di riniti, sinusiti ed allergia. I pollini maggiormente incriminati sono gli anemofili, che si spostano più facilmente con […]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.