Marion Zimmer Bradley: abusi sessuali sulla figlia

 Marion Zimmer Bradley: abusi sessuali sulla figlia

Articolo aggiornato il

E’ di pochi giorni fa la notizia sconvolgente che Marion Zimmer Bradley avrebbe perpetrato abusi sessuali su sua figlia e non solo. Non siamo nuovi alle notizie di violenza sui bambini e bambini maltrattati, ma quando vengono coinvolte persone note ed in questo caso molto famose e stimate come Marion Zimmer Bradley la notizia è sempre di un certo impatto. Marion è stata una scrittrice molto famosa di libri fantasy (Ciclo di Darkover e ciclo di Avalon per citarne qualcuno), nata nel 1930 e morta nel 1999. Durante la sua vita ha pubblicato numerosi romanzi, poesie e opere musicali. Le sue opere sono state tradotte e vendute in tutto il mondo. Marion si è sposata diverse volte, ha avuto 3 figli ed altri adottivi. L’ultimo matrimonio è avvenuto con Walter Breen che nel 1991 fu processato per abusi sessuali su minori, anche Marion fui coinvolta perchè pare sapesse tutto e coprisse il marito.

Moira Stern accusa la madre

Qualche giorno fa sul blog  è apparso un post in cui veniva pubblicato, con il consenso di Moira (che adesso si fa chiamare Greyland), una sua mail alla curatrice del blog.
In questa mail Moira rivela di aver subito dall’età di tre anni a tredici anni avrebbe subito abusi sessuali da entrambi i genitori. Non solo se Walter Breen viene descritto come un mostro, inchiodato anche dalle testimonianze della figlia, Marion sarebbe stata molto peggio: crudele, violenta e con una sessualità disturbata. Moira parla anche di orge e droga in casa sua. Sostiene di aver ripetutamente cercato aiuto ma di non esser mai stata ascoltata. Sostiene inoltre che Marion non abusava solo di lei e non solo di ragazzine.
abusi sessuali 1 225x300 - Marion Zimmer Bradley: abusi sessuali sulla figliaEcco il testo della mail:

“Era molto peggio.
La prima volta che lei mi ha molestato avevo tre anni. L’ultima ne avevo dodici, ed ero in grado di scappare.
Ho mandato in prigione Walter per aver molestato un ragazzo. Avevo cercato di intervenire già quando avevo tredici anni, dicendo tutto a mia madre e a Lisa (segretaria di Marion) ma loro si limitarono a farlo trasferire nel suo appartamento.
Ho dovuto spesso dormire da amici sin da quando avevo dieci anni, a causa del costante flusso di persone fuori controllo per la droga che andavano e venivano e delle orge che si tenevano nella nostra “casa”.
Non sono novità. Walter era uno stupratore seriale, aveva fatto molte, molte, molte vittime (alla polizia ne ho elencato ventidue). Ma Marion era di gran lunga peggiore. Era crudele e violenta, e sessualmente del tutto fuori di testa. Non sono la sua unica vittima, e le sue vittime non erano solo bambine.
Vorrei poter avere notizie migliori
Moira Greyland”

Questa testimonianza, oltre che portare alla luce un lato vergognoso ed inaspettato della scrittrice, non mancherà di sollevare parecchi dubbi: perchè Moira accenna a questi fatti 15 anni dopo la scomparsa di sua madre? Se Marion ha traumatizzato così tanti bambini, perchè Moira non esce pubblicamente allo scoperto ed aiuta le vittime di questi abusi? Pare che Moira non abbia mai voluto parlarne per non influenzare la sua attuale vita e la sua famiglia. Ma ora che la bomba è esplosa, le conseguenze mediatiche saranno inevitabili.

(197)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.