Fondue Bourguignonne, come preparlarla

 Fondue Bourguignonne, come preparlarla

Articolo aggiornato il

Fondue BourguignonneCome preparare la Fondue Bourguignonne? Non lasciatevi ingannare dal nome perché è un “piatto” abbastanza semplice da preparare. Conoscete il film “Julia & Julia”?Sì quello in cui la protagonista decide di cucinare tutte le ricette di una famosissima cuoca e scrivere un blog sull’esperienza, in uno spezzone lei cucina la bourguignonne che altro non è se non un piatto di carne con l’aggiunta di spezie. Stuzzicante?

Avete presente quelle serate in cui vi riunite con amici e parenti e vi lambicate il cervello su cosa metterete in tavola, sì, l’ideale è una o due portate che piacciano a tutti…ecco, la Fondue Bourguignonne ci viene in soccorso. Occorre l’attrezzatura però perciò in vista di una di queste serate premunitevi per tempo.

Come preparare la Fondue Bourguignonne

Occorre dunque un set per la fonduta cioè: un recipiente (rame o metallo) che viene posto al centro del tavolo che poggia su un trepiede sotto cui si accende un fornelletto, dentro vi si versa l’olio bollente. Ogni commensale ha un piatto ed una lunga forchetta in cui s’infilza la carne che verrà immersa nell’olio e poi condita con salse a parte.

Intrigante no?

Dunque, comprate dal macellaio un controfiletto di manzo, la quantità la stabilite in base al numero dei commensali, fate togliere eventuali nervi e una volta a casa la tagliate o a cubetti di almeno 4 cm quindi la disponete su alcuni piatti.

E le salse?

Non disperatevi, non occorre comprarle pronte (a meno che non siate accorto di tempo). Vediamo un po’ cosa possiamo avere già in casa da utilizzare.

Salsa tonnata

Uova, tonno, capperi (facoltativi), prezzemolo e maionese

Mettete a bollire delle uova, una volta sode fatele raffreddare. Prendete il tuorlo e mettetelo in una terrina, quindi incorporate i capperi ed il prezzemolo tritato, infine il tonno e la maionese. Fate andare il minipimer finchè il composto non sarà omogeneo.

Fondue BourguignonneE le uova tagliate? Le riempite con un po’ di salsa e le servite come antipasto.

Salsa al curry

1 piccola cipolla, 1cucchiaio di burro, 1 cucchiaino di curry, una tazza di maionese.

In un recipiente piccolo versate il burro e la cipolla tritata fate rosolare, quindi lasciate freddare ed amalgamate con la maionese.

Se poi avete che so del formaggio fresco (non piccante magari) provate a versare una tazzina di farina con poco latte in un pentolino, fate addensare su fuoco dolce, quindi spruzzate con noce moscata e pepe ed aggiungetevi il formaggio a cubetti (ma anche il parmigiano è ottimo sicuramente l’avete).

Poi ci sono le altre solite salse: barbecue, salsa rosa (ketchup e maionese) o salse allo yogurt in stile arabo che però si addicono più alle carni ovine.

A questo punto predisponete le salse in piccole coppette singole, versate l’olio ed invitate i commensali a tavola.

Il consiglio dello chef: Non salate la carne prima per evitare che si secchi durante la cottura e per una cottura più uniforme mettete sul fondo della recipiente una mezza patata piccola.

La versione light: Sostituite l’olio con del brodo bollente che avrete preparato voi con le verdure bollite oppure sciogliendo del semplice dado in acqua bollente.

(428)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.