Come pulire al meglio il bagno e le piastrelle

 Come pulire al meglio il bagno e le piastrelle

Articolo aggiornato il

Pulire il bagno e le piastrelle

Pulire il bagno rappresenta l’incubo di molte donne che, armate di detergenti di ogni tipo, si cimentano con pazienza nella manutenzione e nella pulizia di uno degli ambienti della casa che, in assoluto, deve essere sinonimo di pulizia e igiene.

I consigli generali per la pulizia del bagno vanno riferiti al tipo di piastrelle che abbiamo scelto per l’ambiente – sia quelle del muro che quelle della pavimentazione – ed ai sanitari, perché è proprio su questi due elementi che bisogna approfondire maggiormente le operazioni di pulizia, non lasciando tracce di sporco e prestando attenzione agli angoli più nascosti. Spesso, infatti, dietro i sanitari e negli angoli si possono trovare le tracce più grosse di polvere e grasso, residui di detergente o di bagnoschiuma, residui organici e quant’altro, ed è per questo molto importante effettuare operazioni di pulizia approfondite ed attente.

Pulire il bagno e le piastrelle

Pulizia delle piastrelle

pulizia piastrelle

Intanto, è bene affermare a gran voce che la pulizia delle piastrelle e del bagno in genere deve avvenire giornalmente, per evitare che lo sporco si incrosti, che si formi il calcare, e per fare in modo che, nelle operazioni di pulizia più profonda, sia più facile pulire e lavare senza aver bisogno di soffermarsi troppo sulle macchie. In fase di acquisto, magari dal vostro rivenditore di ceramiche e piastrelle, è bene farsi consigliare la piastrella da acquistare anche tenendo in considerazione il fattore pulizia.

La pulizia quotidiana può essere fatta con i normali detergenti per il bagno (meglio se non aggressivi), oppure optando per degli elettrodomestici che puliscono utilizzando il vapore (si tratta di elettrodomestici molto potenti, che disinfettano la casa) o ancora usando metodi naturali, come l’impiego di acqua e aceto, bicarbonato, alcool, sapone di marsiglia, e tanto olio di gomito.

La cosa più importante nella pulizia di piastrelle e sanitari è che essi devono essere sempre brillanti e comunicare l’idea dell’igiene e della pulizia, ma non bisogna mai essere aggressivi o utilizzare detergenti che possono graffiare lo smalto dei sanitari o delle piastrelle. A questo proposito, si consiglia sempre l’uso di detergenti delicati ma soprattutto di rimedi naturali: l’alcool per la pulizia degli specchi e dei mobili del bagno, bicarbonato, acqua calda e sapone di marsiglia per le macchie più potenti ed ostinate.

(54)

2 Comments

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.