fbpx

Armadi a muro: risparmiare con il bonus ristrutturazione 2013

Articolo aggiornato il

Il governo Letta, lo scorso venerdì, ha deliberato il decreto legge sulla proroga del bonus ristrutturazione fino al 31 dicembre 2013 nella quale potranno essere compresi anche l’acquisto di arredi tra cui gli armadi a muro.

 

Armadi a muro bonus ristrutturazione 300x231 - Armadi a muro: risparmiare con il bonus ristrutturazione 2013

Il bonus ristrutturazione 2013 comprenderà una detrazione del 50% della spesa per l’acquisto di mobili che però dovranno essere obbligatoriamente inserite solo nel caso in cui si stia ristrutturando il proprio immobile. Questo quanto si apprende dal Decreto Legge che sarà pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale.

Per potere godere del bonus ristrutturazione per l’acquisto di armadi a muro, cucine su misura, arredo bagno, ecc. si dovrà documentare la spesa facendosi rilasciare regolare fattura e pagando con bonifico bancario o postale. Nei dati del bonifico dovranno essere anche indicati il Codice Fiscale dell’acquirente e del venditore.

Per intenderci, se acquistate un armadio a muro, questo dovrà essere utilizzato esclusivamente per l’arredo dell’immobile che si sta ristrutturando. Se non c’è ristrutturazione non si potrà usufruire del bonus per l’acquisto di arredi e comunque fino a un massimo di 10.000 Euro. La somma spesa per l’acquisto dei mobili avrà una detrazione del 50% e verrà restituita in dieci anni.

La data ultima per usufruire del bonus ristrutturazione 2013 per l’acquisto di arredi è fissato per il 31 dicembre 2013 e, per ora, non sono previste altri bonus per il 2014. Quali arredi rientrino non si sa ancora con precisione, quello di cui si parla con cognizione di causa sono gli armadi a muro, cucine in muratura e bagni. Nel momento in cui il Decreto Legge verrà pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale allora si potrà parlare con più chiarezza delle categorie di arredi che rientrano nel bonus ristrutturazione 2013.

Leggi anche
Cassa Integrazione e Imu: Enrico Letta: "Non aspettatevi miracoli"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.