fbpx

Capelli mossi ricci: tutti i segreti per averli sempre perfetti

Come ottenere una chioma riccia impeccabile (consigli del Parrucchiere)

4Shares

Chi ha i capelli mossi ricci sa quanto siano ribelli e difficili da governare, ma ovviamente ci sono dei segreti.

Chi ha un taglio corto e mosso qui troverà buone idee per avere dei capelli ricci perfetti.
Bisogna sicuramente armarsi di molta pazienza.
Pronte?

Come domare i capelli mossi ricci?

capelli mossi ricci biondi 800x533 - Capelli mossi ricci: tutti i segreti per averli sempre perfetti

L’INCI (International Nomenclature of Cosmetic Ingredients) è una denominazione internazionale utilizzata per indicare in etichetta i diversi ingredienti presenti all’interno di un prodotto cosmetico. Dal 1997 è obbligatorio che ogni cosmetico immesso sul mercato riporti sulla confezione l’elenco degli ingredienti in esso contenuti usando la denominazione INCI. Wikipedia

Prima di tutto occhio ai prodotti che usate: bene l’olio di semi di lino, l’olio di cocco, l’olio di macadamia, l’olio di mandorle dolci, l’olio di jojoba ed il burro di karitè.
Ottime le maschere di avocado.
I capelli vanno pettinati con un pettine di legno e poi si spalma il prodotto ciocca per ciocca, l’ideale sarebbe poi avvolgere la chioma nella pellicola trasparente in modo che l’impacco agisca bene (da tenere almeno due ore).
Si passa poi allo shampoo ed al balsamo, rigorosamente anticrespo ed assolutamente con un INCI impeccabile (niente siliconi, petrolati, parabeni e schifezze simili).

Leggi anche
Capelli mossi corti: come colorarli naturalmente senza stressarli

Com’è lo styling dei capelli mossi ricci?

capelli mossi ricci scuri 800x472 - Capelli mossi ricci: tutti i segreti per averli sempre perfetti

A questo punto asciughiamo: ok l’arriccia capelli, ok phonare a testa in giù e magari usare una spuma idratante nel mentre. Pettinare i capelli con le dita e con il pettine di legno, che è antistatico ricordiamolo.

Devo usare il diffusore?

Certo che sì per evitare l’effetto crespo, il diffusore ci aiuta a gestire bene l’umidità così i capelli non si gonfiano in modo eccessivo.
Aria calda o fredda? Le ricce consigliano fredda per una definizione migliore ma alcuni sostengono che l’aria calda gonfia meglio i ricci.
In estate è molto importante asciugare i capelli a testa in giù con il diffusore, perché la chioma è messa a dura prova dalla salsedine e dai raggi UV (in realtà se riusciamo ad evitare il phon e ad asciugarli naturalmente è anche meglio).

E i tool necessari quali sono?

Arricciacapelli, piastra, styler e ferri sono tutti accessori importanti per chi vuole i ricci.

Vediamo i più usati nel dettaglio:

Dopo il lavaggio applicare un prodotto volumizzante, asciugare con il phon e dividere la chioma in ciocche della larghezza di 5 cm. Far passare ogni ciocca all’interno della piastra, arrotolando prima in avanti e poi indietro. Ultimare con uno spruzzo di lacca.
ferro arriccia capelli

Dopo aver applicato una mousse idratante e volumizzante riscaldare il ferro arricciacapelli. Dividere i capelli in ciocche ed arrotolarle intorno al tubo metallico. Attendere un paio di minuti in posa. Andare avanti così per tutte le ciocche.

Leggi anche
Capelli mossi corti: ispirazioni e prodotti

Come faccio diventare i capelli mossi ricci?

capelli mossi ricci rossi - Capelli mossi ricci: tutti i segreti per averli sempre perfetti

Una volta l’ho chiesto ad una parrucchiera: ma se uno ha i capelli mossi corti e li vuole ricci cosa deve fare?

Ecco i suoi consigli:

  • treccine, è il classico rimedio da quando eravamo ragazzine, fare tante treccioline e poi andare a letto, l’indomani l’effetto frisè è garantito;
  • i bigodini, meglio se quelli caldi che assicurano ricci niente male;
  • nastri di tessuto, si usano come i bigodini e garantiscono un buon effetto riccio, se non avete i nastri usate la stagnola;
  • schiuma e diffusore, spalmare la mousse su ogni ciocca, arrotolarle sulle dita e poi asciugare;
  • con le matite di legno, basta dividere la chioma in ciocche ed arrotolarle nella alla parte centrale della matita, un tocco di piastra, qualche secondo di pazienza ed è fatta;
  • con le forcine, molto semplice, si arricciano le ciocche su stesse e poi si fermano con le forcine, si asciuga e si liberano i ricci.

Niente male no?

Leggi anche
Cowash: come si fa a lavare i capelli senza shampoo (video)
4Shares

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.