Menu Chiudi

Cosa vedere a Padova in un giorno

Cosa vedere Padova

Articolo aggiornato il

Padova è una delle città venete che maggiormente ha una storia alle spalle tale da renderla davvero spettacolare ed interessante.

Una città in cui regna l’arte e la storia in ogni suo angolo.

Menabuoi, Giotto, Tiepolo, Tintoretto, Veronese sono solo alcuni degli artisti che potrai scoprire ed ammirare in questa città del nord Italia.

Dire cosa vedere a Padova in un giorno non è per certo facile ma, con questo articolo, vogliamo aiutarti a non perderti nulla di tutta l’essenza padovana che può passare dalla storia più antica, alla modernità dell’aperitivo a base di spritz in pochi passi.

Se non hai molto tempo, segnati ogni luogo che ora ti indicheremo e vedrai che tornerai a casa davvero soddisfatto.

 

Cosa vedere a Padova: tutti i luoghi più interessanti

La città di Padova è ben nota per il suo santo protettore, ovvero il famoso Sant’Antonio.

La sua Basilica, è senz’altro uno dei primi luoghi che troverai nella nostra lista.

Ma tranquillo, perché abbiamo inserito anche qualche luogo non così scontato, perché a volte è proprio dagli angoli poco conosciuti che si può scoprire il vero spirito di una città.

 

Cosa vedere a Padova: la Basilica di Sant’Antonio

Te l’avevamo già accennato, e d’altronde non potevamo fare altrimenti.

Una basilica davvero meravigliosa ed imponente che lascia senza fiato già solamente guardandola al di fuori.

La meta principale di Padova, e che vede nel turismo religioso la sua più grande fonte di visite.

Al suo interno meravigliosi affreschi e le reliquie del Santo che tanti desiderano ammirare.

Nella piazza, invece, potrai ammirare il monumento alla Gattamelata del grande artista Donatello.

 

Cosa vedere a Padova: la Cappella degli Scrovegni

Altro luogo davvero meraviglioso che vede al suo interno uno dei più importanti cicli di affreschi al mondo ideato e dipinto dal famoso Giotto.

È proprio da questa cappella che l’artista Giotto comincia la sua rivoluzione della pittura moderna.

Se poi ti metti a pensare che ci ha messo solo due anni per completare questa meraviglia, ti rendi conto del suo immenso talento.

 

Cosa vedere a Padova: le sue piazze

Tra un luogo e l’altro non puoi di certo non passare tra le grandi ed importanti piazze padovane.

Le più famose sono senza ombra di dubbio la Piazza dei Signori e la Piazza della Frutta.

Queste piazze sono state il fulcro della vita cittadina fin dalla nascita di Padova.

Piazze in cui venivano fatti i grandi mercati di frutta e verdura, e dove i grandi signori del tempo passeggiavano per far passare le loro giornate di riposo.

Tra l’altro, sono anche collegate tra di loro da un passaggio coperto chiamato in padovano “Canton delle busie” ovvero “Angolo delle bugie” dove venivano puniti tutti gli imbroglioni ed i truffatori della città.

 

Cosa vedere a Padova: il Palazzo della Ragione

Un palazzo magnifico lungo ben 80 metri.

Il suo primo piano viene chiamato anche Salone perché è composto da una sola immensa stanza che, per diversi secoli, è stata la più grande in tutto il mondo.

Purtroppo di questo Salone non rimane molto dei numerosi affreschi di Giotto, a causa di un incendio del 1420.

Ciò, però, non significa che non ci sia nulla da vedere, anzi. Il ciclo pittorico che potrai ammirare sulle sue pareti valgono di certo la visita.

 

Cosa vedere a Padova: il Prato della Valle

Anche questo luogo, come le piazze, sono un perfetto luogo di passaggio per raggiungere i diversi monumenti ed edifici.

Certo è che, vista la sua bellezza, sarà difficile passarci e basta.

Il Prato della Valle è composto da una sorta di piccola isola, la Isola Memmia, circondata da canali per una lunghezza di 1,5 km.

Tutto intorno potrai ammirare diverse sculture che raffigurano i personaggi più famosi ed illustri che hanno scritto la storia padovana.

 

Cosa vedere a Padova: i Musei Civici

Altro luogo ricco di arte, storia e cultura sono sicuramente i Musei Civici.

Qui potrai trovare pezzi unici, come ad esempio il Crocifisso di Giotto.

Questo complesso, comunque, comprende ben due aree: il Museo Archeologico e il Museo d’Arte Medievale e Moderna.

Potrai ammirare opere d’arte di artisti davvero illustri come Tintoretto, Veronese e Boccaccio Boccaccini.

 

Cosa vedere a Padova: il Planetario

Questo luogo d’interesse solitamente viene poco citato nelle diverse guide, forse perché apparentemente meno appetibile per il turista medio, ma in realtà può rivelarsi un luogo affascinante.

Il Planetario di Padova ha diversi eventi e spettacoli in programma ogni singolo giorno, e sarà molto facile per te trovare qualcosa di tuo gradimento.

Potrai scoprire la storia delle diverse costellazioni, la mitologia degli Dei od altre cose interessanti sull’astronomia in maniera del tutto nuova grazie a narrazioni e visioni stellari sul soffitto.

 

Cosa vedere a Padova: il Duomo ed il Battistero

Il detto parla chiaro: “Non puoi scoprire davvero il cuore di una città se non visiti il suo Duomo”, e forse è proprio vero.

Quello di Padova è dedicato a Santa Maria Assunta e vede la combinazione delle grandi doti artistiche di Buonarotti e Menabuoi.

Dobbiamo per forza farti presente anche lo spettacolo che ti può regalare il ciclo di affreschi di Menabuoi all’interno del Battistero in cui vedrai diversi angeli a fissarti tutti intorno ad un grande Cristo.

(63)

No votes yet.
Please wait...

2 Comments

  1. Pingback:Oggi c’è Padova-Livorno | Calcio Toscano

  2. Pingback:Più 10 treni merci tra Genova VTE e i terminal Rivalta Scrivia, Padova e Milano Smistamento - Corriere Marittimo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.