Yahoo seduce Apple per sostituire Google come motore di ricerca per iOS

 Yahoo seduce Apple per sostituire Google come motore di ricerca per iOS

Articolo aggiornato il

L’azienda statunitense di Yahoo sta progettando un piano per competere con i motori di ricerca di Google e Microsoft sui dispositivi mobili di Cupertino.

Yahoo seduce Apple per sostituire Google come motore di ricerca per iOS

Yahoo sta cercando di convincere la Apple a diventare il motore di ricerca predefinito in Safari, il browser della società di Cupertino in iPhone e iPad. Secondo le informazioni dal web Re/code , l’amministratore delegato della società di media americana, Marissa Mayer, mira a competere con Google, Yahoo e Microsoft, nel tentativo di riprendere il controllo di un flusso di entrate chiave e l’unico modo per fare tutto ciò è quello di convincere la Apple.

Al momento, Google è il motore di ricerca predefinito sui dispositivi mobili della Apple, ma gli utenti possono passare a Yahoo o Bing di Microsoft impostando la configurazione del dispositivo. Le fonti che hanno avuto accesso a Re/code hanno assicurato che Mayer vuole cambiare questo, ma le loro intenzioni non finiscono qui.

Siri, l’assistente vocale digitale per iPhone e iPad, utilizza Bing come motore di ricerca predefinito, e in questo caso, gli utenti non possono sostituirlo. Così, il piano della Mayer prevede anche il cambiamento per questa impostazione.

Uno dei più gravi problemi di Yahoo è quello di non avere a disposizione la tecnologia adatta per poter operare questo cambiamento, nonostante i suoi numerosi tentativi nel costruire questo tipo di tecnologia basata sul motore di ricerca. La sua più recente incursione in questo campo è stato Axis, un browser mobile per dispositivi iOS che ha debuttato a metà del 2012 sotto la direzione di di Yahoo Shashi Seth che ha però fallito l’impiego per cui era destinato.

(72)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.