Birdwatching: il Perù ospita i migliori ornitologi del mondo

 Birdwatching: il Perù ospita i migliori ornitologi del mondo

Articolo aggiornato il

Lima, Perù  – Una palla di piume scarlatte spunta nella foresta tropicale…”è un uccello peruviano della Rocca chiamato peruviano Rupicola“, sussurra un esperto del “Birding Rally Challenge Perù” il birdwatching della Prima internazionale in America Latina.

Uniti da una comune passione e ossessione, 24 ornitologi provenienti da 5 paesi (Stati Uniti, Brasile, Gran Bretagna, Sud Africa e Spagna) hanno partecipato questa settimana, per sei giorni, a una maratona unica nel cuore del Perù.

Vestiti con pantaloncini e cappelli e armati di binocoli e macchine fotografiche,potrebbero essere scmbiati per turisti, tuttavia, questi “ornitologi” sono alcuni dei maggiori specialisti mondiali capaci di osservare questi animali.

Sono coperto di punture di insetti, mi fanno male le gambe e mi sono ammalato a causa dell’altitudine“, ha detto sorridendo Ryan Terrill, 26, un membro del team vincitore del concorso e appassionato di uccelli fin dall’infanzia. “Nonostante questo, però, ho potuto vedere tutti gli uccelli che ho sempre desirato vedere“, ha detto.

“Il Perù è uno dei posti migliori per osservare gli uccelli in termini di biodiversità e di organizzazione”, ha detto Jordi Sargatal, autore di diversi libri sull’ornitologia e team leader del “Birding Tramuntana”, che ha vinto numerosi campionati di birdwatching europei.

La fase finale del Rally si è svolta nella regione di Cuzco (a sud) e il vincitore è stato annunciato nel villaggio di Macchu Pichu , ex Aguas Calientes, ai piedi della famosa cittadella Inca.

Normalmente, il concorso birdwatching si svolge in un solo giorno, ma volevamo mostrare la diversità del Perù che ha registrato 800.000 specie di uccelli, tra cui 117 endemiche“, ha detto Dennis Osorio, coordinatore dell’evento.

Solo nella zona di Machu Picchu ci sono fino a 700 diverse specie di uccelli, alcune delle quali uniche” ha detto Osorio.

Il Vice Ministro del Turismo peruviano Claudia Cornejo,ha sottolineato l’ambizione del Perù di diventare il numero uno come prima destinazione turistica mondiale per il birdwatching che, se andasse a buon fine rappresenterebbe un colpo di fortuna che potrebbe generare $ 50 milioni annui.

Fonte immagine: Flickr da wolfpix

(64)

1 Comment

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.