Le piscine naturali più belle d’Italia

225Shares

Il caldo incessante di questi giorni ci fa solo venire voglia di fare un tuffo in una bella piscina d’acqua fresca e perché, se ne avete la possibilità, non farlo in una delle tante piscine naturali presenti in Italia. L’Italia com’è risaputo è la nazione più bella del mondo ed oltre ad essere famosa per le sue città d’arte, per la buona cucina, per la moda, e per il bel mare, non tutti sanno che vi sono tante piscine naturali di straordinaria bellezza, alcune delle quali, con delle storie davvero particolari.

Queste piscine, sono dei veri e propri paradisi a cielo aperto, formatesi in modo del tutto naturale in seguito all’azione corrosiva, del mare, del vento e dei terremoti.

In Italia vi sono davvero molti luoghi tra mare, laghi, fiumi e cascate dove poter fare un tuffo. Quest’oggi voglio però segnalarvi quali sono secondo il mio modestissimo parere le 10 piscine naturali più belle d’Italia.

Piscine naturali in Puglia

Da fan numero uno della mia amata Puglia, non posso che citarvi per prima la Grotta della Poesia, considerata una delle piscine naturali più belle del mondo.

1) Piscina naturale Grotta della Poesia

Si tratta di una conca separata dal mare da una sottile striscia di scogli situata nei pressi di Roca Vecchia, a circa 23 km da Lecce e 20 Km da Otranto. La Grotta della Poesia, oltre ad essere una delle mete più gettonate dai turisti, ha una storia davvero molto particolare.  Si narra, infatti, che moltissimo tempo fa, nei pressi della grotta abitasse una dolce e bellissima principessa che amava fare il bagno nelle acque di questa conca. La bellezza di questa giovane fanciulla era nota e decantata, a tal punto che schiere e schiere di poeti arrivavano a Roca Vecchia da tutte le regioni vicine,  per comporre poesie e versi ispirati dalla e alla sua bellezza.

Leggi anche
Agriturismi in Maremma, arte natura e cibo

2) Piscina naturale di Marina Serra

Ma la Grotta della Poesia non è l’unica piscina naturale che abbiamo qui in Puglia, infatti, se ci spostiamo ancora un po’, verso il basso Salento, nel Comune di Tricase possiamo trovare la spiaggia e piscina naturale di Marina Serra.

Piscine naturali in Sicilia

Ora ci spostiamo in un’altra Regione ancor più a sud la Sicilia dove troviamo una delle piscine naturali Italia più belle per fare il bagno: il Laghetto delle ondine.

3) Laghetto delle Ondine

Il Laghetto delle Ondine si trova sull’isola di Pantelleria, più precisamente sul versante nord orientale. Si tratta di un piccolo laghetto alimentato dal mare. A separare questa piccola conca dal mare più blu è un sottile lembo di scogli. Il laghetto non è molto profondo e le sue acque sono calde e molto calme, dunque, particolarmente indicato anche per i nuotatori meno esperti. I suoi colori sono davvero incantevoli, variano dall’azzurro al verde smeraldo. Se dopo aver fatto un tuffo in questa piccola piscina naturale a Pantelleria, desiderate fare una nuotata anche nel mare aperto, vi consiglio di prestare molta attenzione. A differenza del laghetto delle Ondine, il mare è molto più insidioso. Infatti, anche se apparentemente può sembrarvi calmo, al contrario si possono creare delle correnti anche molto pericolose.

4) La piscina di Venere di Vulcano

Restiamo in terra sicula per farvi ammirare la bellissima piscina naturale di Piscina di Venere sull’Isola Vulcano dell’arcipelago delle Eolie. Raggiungibile solo via mare, la Piscina di Venere è circondata da rocce di basalto e tufo. Le sue acque riflettendo la luce solare, generano giochi di luce mdi straordinaria bellezza. Attorno a questa piscina, aleggia una storia molto particolare.  Si racconta che la Dea Venere fosse solita fare il bagno proprio in questo angolo nascosto per recuperare la verginità oramai perduta.

5) Piscina di Venere a Capo Milazzo

Madre natura è stata davvero generosa con questa terra. Se ci spostiamo nel messinese, infatti, troviamo un paradiso nascosto tra le rocce, in assoluto uno dei miei luoghi preferiti: la Piscina di Venere a Capo Milazzo. Troverete in questa piscina acque calde e limpide, dalle mille sfumature.

Si trova ai piedi dell’estremità del lungo Promontorio di Capo Milazzo raggiungibile semplicemente con una passeggiata immersi nel tipico scenario siciliano.

Leggi anche
Chernobyl come è oggi e Pripyat, la città fantasma - turismo nucleare

Piscine naturali in Sardegna

Dalla Sicilia ci spostiamo ora in Sardegna, precisamente sull’isola di Caprera (vicino l’isola della Maddalena).

Qui troviamo una delle piscine naturali più belle ed uniche nel suo genere, ovvero, quella di Cala Coticcio, detta anche la “Tahiti Sarda”.

6) Piscina naturale Cala Coticcio

Ci troviamo in una spiaggia di sabbia bianca finissima e acque cristalline color verde smeraldo, circondata da rocce rosate e da una fantastica macchia mediterranea. Una vera e propria piscina naturale. Quella di Coticcio, non è l’unica meraviglia del mare dell’Isola di Caprera, ma vi sono anche: la splendida spiaggia del Relitto, Cala Serena, Cala Napoletana e C​ala Garibaldi, tutte sicuramente da visitare.

Piscine naturali Campania

Dalla Sardegna ci spostiamo sulla costa tirrenica, ovvero, in Campania. A soli due passi da Sorrento troverete i Bagni della Regina Giovanna.

7) Bagni della Regina Giovanna

Sono delle piscine naturali dalla bellezza straordinaria, un tuffo nella natura incontaminata, dove a fare da padrona saranno pace e relax più totale. I bagni della Regina Giovanna si trovano a Capo di Sorrento, dove un tempo sorgeva una maestosa villa del I sec. a.C. Questa piscina si può facilmente raggiungere con i propri mezzi e lasciare tranquillamente l’auto in uno dei parcheggi vicini.

Piscina naturale del Lazio

Restiamo sempre sul litorale tirrenico, risalendo verso il Lazio, dove la forza del mare e del vento hanno pazientemente scolpito e dato origine ad un posto unico. Sto parlando delle piscine naturali di Ponza, conosciute anche come le piscine del Fontone.

8) Piscine naturali del Fontone

Sono delle piscine formate da roccia vulcanica, formatesi in seguito all’erosione naturale le mare, ma anche dei pescatori, i quali  hanno creato anfratti nei quali trovare riparo e depositi per le loro barche.

A ponza vi sono due piscine, una è completamente scavata e circondata dalle rocce, mentre, l’altra presenta uno sbocco sul mare. Entrambe hanno fondali bassi con acque trasparenti e dall’azzurro vivo. È possibile arrivare alle piscine del Fontone, sia attraverso un servizio di navetta dedicato, sia attraverso un sentiero di 300 gradini scavati nella roccia.

Piscine naturali Liguria

Dal Lazio ci spostiamo in una terra davvero fantastica, la Liguria, dove possiamo trovare le piscine naturali di Rio Barbaira, un vero e proprio spettacolo della natura, dove è d’obbligo fare tappa se decidete di trascorrere le vacanze in Liguria.

9) La piscina naturale di rio Barbaira

Se siete alla ricerca della pace e del relax, vi consiglio una sosta a Rocchetta Nervina, un bellissimo borgo in provincia di Imperia. Ed è proprio qui che troverete i laghetti del Rio Barbaira. Totalmente circondati ed immersi nella natura, potrete fare un bel bagno nelle acque limpide di queste piscine originate da un torrente che forma a sua volta una cascata davvero suggestiva.

Leggi anche
Vacanze in Sardegna, la meta preferita dai turisti

Piscine naturali in Calabria

Concludiamo questo fantastico viaggio facendo ritorno al sud, ovvero, in Calabria.

10) Cascata di Marmarico

Ai piedi della cascata del Marmarico, in Calabria, si è formata una piscina naturale incontaminata davvero spettacolare, una perla che la natura custodisce gelosamente. Impossibile resistere al richiamo delle sue acque cristalline.

Queste sono solo alcune delle meravigliose piscine naturali presenti in Italia. Vi sono tantissimi specchi d’acqua dove purtroppo non è possibile però fare il bagno. Ne sono un esempio i Laghetti di Avola. Ci troviamo precisamente a Cavagrande del Cassibile a qualche chilometro dalle città di Nota, Avola e Siracusa. Si tratta di una riserva naturale istituita con un apposito decreto il 13 luglio 1990 con lo scopo di preservare tutta l’area, ben 2700 ettari di meraviglie naturali di estrema bellezza.  Purtroppo la balneazione, come già fatto presente, non è ancora consentita a causa di numerosi incidenti che si sono verificati.

Ancora abbiamo la Grotta Crollata, una piscina, createsi molto probabilmente a causa del crollo di una grotta, circondata da una rigogliosa e fitta vegetazione di alberi e la caletta di Cala Ficarra in Basilicata a Marina di Maratea.

Se conoscete altre piscine naturali che non ho menzionato, vi invito a segnalarle. Per ora buon tuffo a tutti!

sea cave 2445503 1920 800x533 - Le piscine naturali più belle d’Italia

225Shares

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.