Menu Chiudi

Cosa vedere a Venezia

Venezia laguna e gondole

Venezia: una città da amare

Venezia è una delle principali città italiane, rinomata per il suo charme e la sua vena artistica, affascina chiunque la visiti suscitando grandi emozioni.
Non è, dunque, una città che passa inosservata all’attenzione di italiani e stranieri: ciò è infatti dimostrato dalla grande affluenza turistica che tutti gli anni invade le strade e le “calli” della città.
Le attrazioni turistiche sono tantissime e la loro visita spesso dipende dal tempo che si ha a disposizione poiché spesso il tempo è tiranno e non permette di osservare ogni sua minuziosa bellezza.
In una città romantica come Venezia, inoltre, anche il periodo dell’anno in cui si decide di visitarla è compromettente: in autunno e in inverno si può, infatti, godere di una particolare atmosfera, più intima e segreta, forse anche per la nebbia che vela certe giornate. Talvolta l’acqua alta, più che intimorire i turisti li affascina. Nelle stagioni più calde, invece, molti veneziani vanno in vacanza e la città resta proprio nelle mani dei turisti.
Insomma, piena di luoghi di interesse, Venezia offre tanto, spesso troppo per vacanzieri di pochi giorni i quali dovranno elaborare un piano di visita preciso per poter vedere e visitare quante più cose possibili nel tempo a loro disposizione.

Canali e ponti di Venezia

Famosa per le gondole e i giri in barca nella Laguna, a cui spesso si associa una vena particolarmente romantica, la possibilità di fare queste gite sul Canal Grande, e nei 150 canali più piccoli, offre sicuramente grandi emozioni ed esperienze indimenticabili che permettono al visitatore di rilassarsi osservando le bellezze della città. Venezia si sa, è costruita sull’acqua e la numerosità dei canali che la attraversano rappresenta, forse, la sua principale caratteristica: basti pensare, infatti, che qualunque città del mondo che presenta al suo interno una qualsivoglia rete di canali vine chiamata “piccola Venezia” proprio in memoria della città italiana.
Per attraversare questi flussi d’acqua, sono stati costruiti dei ponti. Tutti con valore storico e significati particolari, i principali sono:

  • Ponte dei Sospiri: collega il Palazzo Ducale con il Palazzo delle Prigioni, nasce dall’idea poetica secondo cui, i prigionieri, esalavano l’ultimo respiro prima dell’esecuzione della condanna;
  • Ponte di Rialto, icona di Venezia e situato nel quartiere più alto della città, offre una splendida vista sul Canal Grande.

L’arte architettonica di Venezia

Una volta giunti a Venezia è d’obbligo, nonchè impossibile, non ammirare la bellezza di Piazza San Marco, uno dei suoi luoghi più famosi e l’unica piazza della città. Questo è il centro di attrazione di molti altri monumenti storici che meritano attenzione come:

  • Palazzo Ducale, un tempo sede del doge e oggi museo;
  • la Cattedrale di San Marco e il suo Campanile;
  • la Libreria Marciana, capolavoro architettonico di Sansovino;
  • “el paròn de casa” (il padrone di casa), comunemente conosciuto come la Torre dell’Orologio, simbolo di Venezia, rappresenta uno dei monumenti più grandi della città: è possibile visitarla grazie ad un ascensore che arriva a 99 metri di altezza e consente ai visitatori una visuale mozzafiato.

In aggiunta alla piazza principale, Venezia mostra molti altri monumenti e Chiese degne di attenzione: gli amanti dell’arte architettonica, infatti, hanno la possibilità di visitare:
– la grande Chiesa domenicana di San Giovanni e Paolo;
– la Chiesa barocca di Santa Maria di Nazareth situata all’altezza del Ponte degli Scalzi.
– il palazzo settecentesco Cà Rezzonico, oggi museo del ‘700 veneziano;
– il palazzo in stile gotico del ‘400 Cà d’Oro, che oggi presenta al suo interno la Galleria di Giorgio Franchetti.

(42)

1 Comment

  1. Pingback:Le città sull’acqua più amate - Rete News

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.