Menu Chiudi

Cosa vedere a Firenze

cosa vedere a firenze

Firenze è una di quelle città italiane che davvero hanno la capacità di lasciarti a bocca aperta.

Storia, cultura, arte, tradizione. Questo e molto di più.

Firenze è la città toscana in cui moltissimi artisti hanno trovato il loro habitat perfetto, e questo lo si vede in ogni suo angolo.

Chiamata anche con il termine “Culla del Rinascimento“, sono davvero le moltissime le cose da vedere a Firenze, così tante che si rischia di perdere qualcosa di importante per strada rammaricandosene una volta tornati a casa.

Ed allora che fare? È molto semplice.

Abbiamo selezionato per te alcuni dei luoghi di Firenze che proprio non puoi saltare, così che tu abbia la sicurezza di poter respirare ed ammirare davvero l’essenza di questa città.

 

Cosa vedere a Firenze: i luoghi più importanti

Inutile dire che, in ogni angolo di questa città italiana, si respira arte.

D’altronde è ben noto di come, già dal 1300-1400, artisti di grande calibro si divertivano a dipingere e creare le loro opere proprio tra le strade di Firenze.

La sua bellezza, la sua posizione, o semplicemente la sua atmosfera, hanno sempre stimolato le menti artistiche permettendo a loro di dare alla luce capolavori meravigliosi.

Capolavori, tra l’altro, che si trovano proprio nei diversi edifici e monumenti toscani.

Ma scopriamo insieme quali sono i principali luoghi fiorentini che non puoi non inserire nel tuo itinerario.

 

Cosa vedere a Firenze: il Duomo

Se c’è un edificio che racchiude il cuore di una città, questo è proprio il Duomo. Ed anche quello di Firenze non fa eccezione.

Davvero meraviglioso da vedere e che ti fa innamorare già solo dopo uno primo sguardo.

Un insieme di marmo bianco e verde che creano un alternarsi di colori e sfumature davvero indimenticabile.

Ha una lunghezza di ben 153 metri e pensa che, per costruirlo, sono serviti ben 170 anni.

Il contributo a tanta bellezza arriva da artisti di calibro davvero assoluto, come Giotto e Brunelleschi, tanto per citarne qualcuno.

 

Cosa vedere a Firenze: il Ponte Vecchio

Costruito da Giorgio Vasari nel lontano 1565 per unire il Palazzo Pitti al Palazzo Vecchio.

Un ponte che, fin dalla sua costruzione, è sempre stato al centro della vita dei cittadini grazie a botteghe di frutta, verdura e carne.

Poco dopo, però, i fruttivendoli ed i macellai si videro costretti a cambiare zona per lasciare posto ad orafi e negozi molto più da ricchi.

Un ponte che davvero ha una bellezza rara, tanto che si racconta che, al tempo della Seconda Guerra Mondiale, Hitler diede l’ordine di non bombardare quel ponte.

 

Cosa vedere a Firenze: il Palazzo Vecchio

L’abbiamo appena nominato parlando del Ponte Vecchio, stiamo parlando del Palazzo Vecchio che rappresenta un meraviglioso esempio di come l’architettura possa creare edifici di una bellezza straordinaria. Proprio per questo è conosciuto in tutto il mondo.

Se poi ti diciamo che subito nell’ingresso troverai una copia della statua del David di Michelangelo, puoi ben capirne la sua importanza.

 

Cosa vedere a Firenze: il Museo degli Uffizi

Ecco ora un altro luogo davvero artistico in cui puoi trovare quadri ed opere dall’importanza mondiale.

Qui dentro sono ospitati artisti come Caravaggio, Raffaelo, Tiziano, Cimabue, Giotto, Botticelli, Leonardo e molti altri ancora.

Di certo, ci sarà un po’ di fila per entrare, ma ne vale davvero la pena, sia che tu sia un grande appassionato di arte o meno.

È praticamente impossibile rimanere impassibili di fronte a tanta bellezza.

 

Cosa vedere a Firenze: la Galleria dell’Accademia

Avendo appena nominato un luogo ricco di opere d’arte, non potevamo proprio non citarti anche la Galleria dell’Accademia.

Qui, per esempio, potrai ammirare la vera copia autentica del David di Michelangelo.

Alta ben 5 metri, interamente fatta di marmo di Carrara, che ti farà emozionare anche se sei il più duro al mondo.

 

Cosa vedere a Firenze: la Chiesa di Dante e Beatrice

Un luogo che forse spesso non viene citata nei diversi programmi dei tour operator, ma che invece noi inseriamo perché crediamo che possa davvero regalarti un qualcosa.

Questa chiesa dista 20 metri dalla casa in cui Dante ha vissuto gran parte della sua vita.

La chiesa era il luogo in cui Dante e Beatrice potevano incontrarsi e vivere il loro amore. Il suo nome reale, in verità, è la Chiesa di Santa Maria dei Cerchi, ma tutti la conoscono per il grande amore dei due innamorati prima citati.

All’interno vi è la tomba di Beatrice che ogni giorno accoglie tantissimi turisti innamorati che lasciano anche i loro biglietti d’amore con la speranza che il loro amore possa tornare indietro.

(43)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.