Come scegliere i migliori portatili

Come scegliere i migliori portatili in base alle proprie necessità

1Shares

Nel momento in cui si ha la necessità di sostituire il proprio notebook oppure comprare un nuovo pc portatile, è chiaro che la scelta sul mercato è davvero molto ampia e variegata. In effetti, ormai risulta essere complicato acquistare un portatile che poi non funzioni al meglio una volta portato a casa.

Proprio per via di questa fitta e selva rete di offerte e di pc portatili, è necessario avere qualche conoscenza e competenza per potersi fare largo tra gli aspetti che più fanno la differenza e che possono orientare la vostra scelta su un modello piuttosto che un altro. Ad esempio, si tratta dei processori, dei dati che riguardano la RAM e la memoria interna, così come le dimensioni dello schermo. Importante anche scegliere la giusta piattaforma dove completare l’acquisto, tenendo conto che è sempre meglio acquistare nei negozi ufficiali MSI per chi è alla ricerca di un modello del genere.

Avere bene in mente le proprie esigenze

Il primo passo è sempre quello di avere ben chiaro l’uso che si vuole fare del notebook. Solo in questo modo ci si potrà poi orientare verso il modello più performante, tenendo conto ovviamente del limite rappresentano dal budget che è stato stabilito in prima battuta.

Nel caso in cui siate degli studenti, allora è meglio evitare di spendere una cifra troppo alta per un nuovo notebook, dal momento che non ci sono poi chissà quali esigenze specifiche da rispettare. Qualora frequentaste l’università, però, si può avere la necessità di optare per un modello un po’ più potente, pensando anche magari ad un investimento in riferimento a un futuro lavorativo.

Per tutti coloro che già stanno lavorando, al contrario, le esigenze da tenere in considerazione sono le più disparate. In effetti, ci sono tanti fattori che possono condizionare la scelta del migliore notebook per lavoro. Se il vostro è un lavoro semplicemente di ufficio, allora potreste anche evitare grossi investimenti, mentre se il vostro impiego vi dovesse portare verso l’esecuzione di un gran numero di lavori dal punto di vista grafico, allora serve chiaramente puntare su un modello dotato di un’elevata potenza di calcolo.

Leggi anche
Iphone 7: ed è già parodia “amò me presti l’adattatore?” (Video)

Come scegliere i migliori portatili

La componente hardware

Nel momento in cui si decide che tipo di portatile comprare, è fondamentale leggere con la massima attenzione le specifiche dal punto di vista tecnico. L’hardware non rappresenta chiaramente l’unico aspetto da valutare, ma è chiaro che c’è la necessità anche di poter contare su un’ottimizzazione dal punto di vista software.

Ci sono alcuni componenti hardware che, in ogni caso, serve conoscere per fare una scelta adeguata alle proprie esigenze. Si tratta dello schermo, del processore, ma anche della RAM, della memoria interna, del set porte e degli accessori, come tastiera e touchpad.

Capita piuttosto di frequente che tante persone che necessitano di un simile acquisto tendano a trattare in maniera troppo superficiale la valutazione circa le dimensioni del notebook. Il fatto di poter contare, invece, su un display di qualità andrà senz’altro a consentirne un uso con qualsiasi condizione di luce piuttosto che ambientale. La tipologia di display cambia anche in base alla diagonale, ovvero alle dimensioni: meglio optare per un portatile da 13 o da 15 pollici? Tutto dipende dall’uso che si fa del notebook, senza dimenticare come, dal punto di vista tecnico, la soluzione migliore è un borderless OLED con tecnologia 4K.

Anche quando si parla di processori è fondamentale avere le idee ben chiare. Gran parte dei modelli portatili presentano un processore del marchio Intel, ma nel corso degli ultimi anni un’alternativa, ovvero AMD, è arrivata sul mercato ed è chiaramente tra questi due produttori che è necessario fare una scelta definitiva.

1Shares

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.