Menu Chiudi

Valori nutrizionali delle castagne e idee per cucinarle

valoi nutrizionali castagne

Articolo aggiornato il

valoi nutrizionali castagneOttobre, tempo di castagne. Se la raccolta quest’anno è stata proficua ci saranno un po’ di piatti che potrete preparare. Prima però conosciamo i valori nutrizionali delle castagne.

Tipiche dei primi freddi, le caldarroste sono uno degli spuntini più diffusi ed amati, per chi fosse incuriosito dai valori nutrizionali delle castagne andiamo a dare uno sguardo al loro contenuto.

I valori nutrizionali delle castagne

Il frutto del castagno non ispira molti, invece si rivela molto buono se cotto in un dolce, anche se le castagne per lo più si consumano arrosto o bollite.

Ma quali sono i valori nutrizionali delle castagne? Contengono magnesio (33 mg) e calcio (29 mg) e di vitamine C (26 mg), B2, PP, B6 e K. Nello specifico parliamo di: Calorie 245, Grassi 2.2, Carboidrati 52.96, Proteine 3.17, Fibre 5.1 e Acqua 40.48. Quindi molte fibre, sali minerali e vitamine.

Una volta che vengono arrostite perdono le capacità nutrizionali? No mantengono soprattutto potassio (592 mg) e fosforo (107 mg).

Vediamo ora i valori nutrizionali delle castagne lessate: potassio (715 mg), fosforo (99 mg) magnesio (54 mg), calcio (46 mg) e sodio (27 mg). I restanti valori nutrizionali sono. Calorie 131, Grassi 1.38, Carboidrati 27.6, Proteine 2, Fibre 0 e Acqua 68.15.
Si parla naturalmente di 100 gr. Di castagne.

valoi nutrizionali castagne

Si potrebbero paragonare al pane integrale per le loro proprietà nutritive. Si rivelano dunque molto utili per chi ha carenze di sali minerali, acido folico e vitamine, inoltre sono ottime per chi deve seguire una dieta ricca di fibre.

Lo sapevi che? Le castagne sono ottime per vincere stanchezza e stress, quindi ideali per chi spende molta energia e necessita di ricaricarsi, soprattutto per chi fa sport o lavori molto impegnativi. La farina di castagne è inoltre ottima per chi non tollera i cereali.

Controindicazioni: le castagne sono sconsigliate a chi soffre di aria nello stomaco, di colite e di gastrite.

Idee per cucinarle: con le castagne si può preparare un’ottima minestra, ridotte in farina sono utili per il castagnaccio e per le torte, i più esperti si possono cimentare con i marron glacè, poi c’è la crema di castagne, il pane con la farina di castagne, il tronchetto di castagne e naturalmente si possono arrostire e lessare.

 

 

 

(51)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.