Sport in gravidanza Si può fare? quali fare e quali evitare

 Sport in gravidanza Si può fare? quali fare e quali evitare

Sport in gravidanza

Articolo aggiornato il

Sport gravidanza? Si può fare? Certo, nei dovuti modi.

Affrontiamo l’argomento cercando di capire cosa si può fare e cosa invece è meglio lasciar perdere. Quali sono i vantaggi che apporta? Lo possono fare tutte?

Ecco la nostra guida per chiarire la questione.

Donne che fanno sport gravidanza: domande e risposte

Affrontiamo un po’ di dubbi e domande:

– Si possono fare gli addominali in gravidanza?

In realtà si possono fare se le dimensioni della pancia lo permettono, fino alla 23-25ma settimana circa dopo diventa praticamente impossibile perché il pancione ostacola l’esecuzione degli esercizi.

– E’ una buona idea fare sport in gravidanza se non l’ho mai praticato?

Sarebbe bene evitare perché di partenza non si è allenate e non è il momento buono per cominciare. Se proprio si vuol fare movimenti si scelga una ginnastica dolce, un’acqua gym o dello yoga.

– Si possono fare pesi in gravidanza?

Sì a patto di essere seguiti da un personal trainer.

Sport in gravidanza

Donne che fanno sport gravidanza: quali praticare

Si possono praticare diversi sport compreso danza e tennis sempre con cautela e la bici.

Sono particolarmente raccomandati:

Acquagym e nuoto poiché l’acqua allevia il peso e facilita i movimenti, nelle piscine vengono anche organizzati corsi pre parto.

Bicicletta, a patto però che si sappia andare bene e si scelgano piste ciclabili e non strade trafficate o percorsi accidentati. Bene sia la cyclette da casa, sia lo spinning in acqua, che ai benefici della pedalata abbina il beneficio dell’attività acquatica.

– Ginnastica a corpo libero e pilates, l’attività va seguita da un esperto e modulata in base ai bisogni della persona. Sono discipline ottime per lo stato di gravidanza perché complete ed armoniose. Il pilates aiuta ad acquisire consapevolezza e controllo dei propri movimenti e dei muscoli coinvolti nei movimenti ma gli esercizi devono essere graduati e adatti alla persona.

Yoga e stretching in gravidanza. Lo yoga pone particolare attenzione all’ascolto del corpo, alla meditazione ed alla respirazione, elementi importanti per entrare in contatto col bambino, gestire le proprie ansie e ricavare un profondo benessere interiore. Si possono anche praticare stretching e yoga della risata.

Danza del ventre in gravidanza, molto gettonata poiché i suoi movimenti sono ottimi per mobilizzare la colonna e il bacino e rinforzare muscoli ‘strategici’ della gravidanza, come i muscoli perineali, gli addominali, i pettorali, regalando anche un bel portamento ed una maggiore scioltezza, anche col pancione.

Sport in gravidanza

Donne che fanno sport gravidanza: quali sono i benefici?

Ecco quali benefici apporta fare sport durante la gestazione:

  • migliora l’umore della donna stimolando il rilascio di endorfine, gli “ormoni del buonumore”

  • facilita la circolazione sanguigna migliorando anche la circolazione periferica e contrasta l’accumulo di liquidi, che provocano il classico gonfiore alle gambe;

  • aiuta a mantenere il peso forma bruciando le calorie di qualche voglia;

  • sostiene il tono muscolare, soprattutto dei muscoli dorsali e paravertebrali su cui si scarica il peso del pancione, migliorando il baricentro e la postura;

  • riduce il rischio di diabete gestazionale specie se si è in sovrappeso;

  • allena il fisico allo stress del parto

  • migliora la respirazione e l’ossigenazione dei tessuti

Sport in gravidanza: aumentano le donne che lo praticano

In sostanza muoversi in gravidanza fa bene e si possono praticare tutte le attività sportive, tranne quelle che comportano un elevato rischio di caduta o che implicano contatti corpo a corpo, che potrebbero provocare traumi all’addome anche molto pericolosi, specialmente dal momento in cui l’utero, con la crescita del feto, risale verso l’addome e non è più protetto dal bacino.

Sport in gravidanza, quali evitare

Gli sport in Gravidanza da evitare sono tutti quelli che implicano un elevato rischio di caduta o che comportano contatti corpo a corpo, che potrebbero provocare traumi all’addome anche molto pericolosi, e quelli che prevedono corse o salti, che possono aumentare la contrattilità uterina.

Quindi sono da escludere categoricamente  jogging, sci, equitazione, scherma, calcio, basket, pallavolo, devono essere evitate tutte le attività di tipo agonistico e le partite di ogni genere, dove è alto il rischio di impatto con altri giocatori.

(64)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.