Menu Chiudi

Salute: causa vaccini 145.000 bambini morti in 20 anni ?

vaccinazione bambini e1352272855421 - Salute: causa vaccini 145.000 bambini morti in 20 anni ?

Articolo aggiornato il

Secondo uno studio pubblicato sulla prestigiosa rivista medica Human & Experimental Toxicology Journal tra il 1990 e il 2010 ha trovato un collegamento statistico diretto tra le dosi di vaccino più elevate e tassi di mortalità infantile nei Paesi sviluppati.

Tutto questo suggerisce che il numero crescente di vaccinazioni che sono imposte sui bambini da parte delle autorità sanitarie, in particolare negli Stati Uniti, che gestisce il più alto numero di vaccini e ha anche il più alto numero di morti infantili la quale sta avendo un impatto negativo sulla salute.
“L’analisi di regressione lineare senza peso significa che i tassi di mortalità infantile (IMR) hanno mostrato una correlazione statisticamente significativa tra il numero sempre crescente di dosi di vaccino e l’aumento del tasso di mortalità infantile,” ha rivelato lo studio, aggiungendo che risultati di ricerca chiamano correlazione ‘essenziale’ tra la tossicità biochimica o sinergica di dosi di vaccino e dei tassi di mortalità infantile.

Dopo l’analisi, il team ha scoperto che più vaccini un bambino riceve in una sola volta, più è probabile che lui o lei possa subire una reazione grave o addirittura possa sopraggiungere la morte.

Nonostante il fatto che gli Stati Uniti facciano il più alto numero di dosi di vaccino per i bambini tra i Paesi sviluppati, 26 prima che i bambini raggiungono l’età di un anno, il tasso di mortalità infantile è più alto rispetto alle altre 33 nazioni, i quali somministrano meno vaccini. Lo studio illustra chiaramente il fatto che i paesi sviluppati che somministrano meno vaccini hanno tassi più bassi di mortalità infantile, che suggerisce un collegamento statistico diretto tra gli effetti collaterali di vaccinazione e le morti infantili.

Ad esempio, i due paesi sviluppati che richiedono ai bambini di essere immunizzati con la minor quantità di vaccini, Giappone e Svezia, sono anche ai primi posti con tassi più bassi di mortalità infantile.

I genitori sono sempre più informati circa i rischi che comportano il numero crescente di vaccini che sono imposti ai loro figli. Il programma di vaccinazione infantile negli Stati Uniti ora raccomanda che tutti i bambini ricevano 26 dosi di vaccino prima ancora di raggiungere l’età di un anno. Un sondaggio Rasmussen condotto lo scorso agosto ha trovato che 52% degli americani erano preoccupati per la sicurezza dei vaccini.

Gli effetti collaterali, le lesioni e le morti da vaccini sono aumentati improvvisamente, ma questo, a sua volta, sta causando l’implosione del coperchio sulla supervisione del settore farmaceutico (Big Pharma), che porta più gente a resistere vaccini a livello globale grazie alla conoscenza che le vaccinazioni sono più strettamente legate ai guadagni di produzione che a proteggere la salute pubblica.

Fonte: “Natural News” “Multiple vaccine doses have resulted in up to 145,000 child deaths in past 20 years”

(1146)

No votes yet.
Please wait...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.