bellezza

Maschere di argilla: cosa sono, proprietà e come si fanno

Le maschere di argilla sono il top per la pelle, vanno incontro e aiutano tanti diversi piccoli problemi.
Di solito acquistiamo le maschere vero? Ma se invece le facessimo in casa? Avremmo la sicurezza di ingredienti naturali e niente schifezze aggiunte.

Detox o disintossicazione è la rimozione delle sostanze tossiche dall’organismo umano. Nella medicina convenzionale può essere ottenuta artificialmente da tecniche come l’emodialisi e (in numero molto limitato di casi) con la terapia chelante. Disintossicazione si può anche riferire al periodo di disassuefazione, durante il quale l’organismo ritorna all’omeostasi (equilibrio) dopo un lungo periodo di uso di sostanze che provocano dipendenza. Molti medici della medicina alternativa sono favorevoli a vari altri tipi di detossificazione quali la “dieta disintossicante”, ma non c’è evidenza che tali diete diano benefici alla salute. Wikipedia

Quali sono le proprietà delle maschere d’argilla?

Fondamentalmente sono detox, antinfiammatorie, riequilibrano il sebo nella pelle e infatti sono ottime contro l’acne.
Ma grazie agli ingredienti che noi aggiungiamo possono essere anti age, anti fatica, idratanti etc.

Vediamo tutte le proprietà nel dettaglio:

  • Proprietà riequilibranti e mineralizzanti, perché contiene un elevato numero di sali, ioni e metalli;
  • Proprietà antisettiche;
  • Proprietà antitossiche;
  • Proprietà cicatrizzanti;
  • Proprietà antiage
Maschere di argilla

Quanti tipi di argilla esistono?

Ogni tipo di argilla è diverso e ha diverse proprietà in funzione del luogo da cui viene estratto.
Può essere un’argilla più o meno ricca di sali minerali, metalli o ioni a seconda che venga dalla terra o dal mare.
L’argilla verde, ad esempio, è ricca di ferro sotto forma di ione ferrico (Fe3+) è una notevole proprietà detox mentre l’argilla rossa che contiene ferro sotto forma di ioni ferrosi (Fe2+) ed è più delicata.

Vediamo nello specifico tutte le tipologie di maschera d’argilla.

  • Argilla verde

    Indicata contro l’acne, molto * detox. E’ ricca di rame e contiene numerosi minerali tra cui zinco, fosforo e silicio, importanti per purificare la pelle in profondità.

  • Argilla bianca

    Ammorbidisce la pelle e lenisce le infiammazioni, è quindi adatta alle pelli sensibili. E’ ricca di calcio, silicio, magnesio e zinco, è nota anche per le sue proprietà antibatteriche.

  • Argilla rossa

    Purifica con delicatezza ed è quindi ideale per le pelli delicate e sensibili. Inoltre promuove il rinnovamento cellulare.

  • Argilla rosa

Tonifica la pelle donando tono e vivacità a pelli stanche ed opache, inoltre pulisce in profondità.

  • Bentonite, caolino e terra di Fuller

Indicate per le pelli acneiche e seborroiche.

Come agiscono le maschere all’argilla?

Miscelata con l’acqua, l’argilla forma una massa densa che rilascia i preziosi minerali al suo interno (silice, magnesio, ferro, alluminio, calcio) che vengono assorbiti dalla cute, in cambio essa rilascia le tossine accumulate.
Dunque si procede così: miscelare l’argilla con acqua, aggiungere le sostanze che si vogliono usare. Lasciar riposare l’argilla 15 minuti quindi applicarla sul viso.

Maschere di argilla

Come si usa la maschera all’argilla?

Prima di applicare la maschera occorre pulire benissimo il viso con un detergente naturale, possibilmente bio. Leghiamo i capelli e mettiamo una fascia. Asciugare bene il viso.
Applicare la maschera con un pennellino morbido o con i polpastrelli, partire dal mento e salire verso l’alto, evitare il contorno occhi. Possibilmente stenderla anche sul collo. Quando il prodotto si asciuga va tolto. Eliminata la maschera, massaggiare sul viso della crema idratante.

Maschera all’argilla: gli errori da non fare

Ci sono essenzialmente 3 errori da non fare preparando una maschera all’argilla:

  1. Argilla sbagliata, se abbiamo una pelle impura andremo a scegliere l’argilla verde e non quella rosa che non avrà la stessa efficacia
  2. Il tempo, la maschera non va lasciata in posa per più di dieci minuti perché seccherebbe troppo la pelle.
  3. Applicazione, si dovrebbe in linea di massima applicare l’argilla giusta su ogni parte del viso, la verde ad esempio sulla zona T e la bianca sulle guance ad esempio.

Maschera di argilla ecco alcuni esempi

Maschera per pelli grasse

  • Ingredienti: argilla verde, acqua, miele e 3 gocce di tea tree oil. Miscelare ed applicare sul viso.

Maschera per pelli stressate

  • Ingredienti: argilla bianca, olio di mandorle dolci, acqua e succo di cetriolo. Miscelare ed applicare sul viso.

Maschera antiage, anti età

  • Ingredienti: argilla rosa, acqua, 4 gocce di olio di rosa mosqueta. Miscelare ed applicare sul viso.

Maschera detox

  • Ingredienti: argilla verde, tè verde, 4 gocce di olio essenziale di menta. Miscelare ed applicare sul viso.

Ultima News

Quando cambiare le lenzuola, consigli per un materasso pulito e in salute

Se vi è sorto il dubbio su ogni quanto tempo bisogna cambiare le lenzuola del…

Seitan ricette e mille modi per cucinarlo

Oggi vogliamo farvi avvicinare in parte a quella che è la cucina vegana e lo…

Verdure di stagione: estate

Dopo aver visto quali sono i frutti dei mesi caldi, vediamo oggi quali sono le…

Come cambiare il cinturino di un orologio

Cosa ne dite quest’oggi di imparare a cambiare il cinturino di un orologio. Quante volte,…

Melanzane alla parmigiana ricetta originale

Proprio ieri, il mio caro papà mi ha portato dalla campagna delle freschissime e bellissime…

Come conservare un vino nel modo giusto

Nella conservazione di un vino ci sono tanti piccoli errori che si possono fare. Nel…

Questo sito utilizza i cookies.