fbpx

Manovra di Heimlich: come si fa e a cosa serve

Manovra di Heimlich

0Shares

Manovra di Heimlich detta anche Manovra di disostruzione

E’ sempre opportuno conoscere la manovra di disostruzione di Heimlich, specie quando si hanno attorno bambini.

Si tratta di una manovra di primo soccorso, da utilizzare quando ci si accorge che qualcuno attorno a noi sta soffocando.

Rimuovere l’ostruzione dalle vie aeree è un’importante manovra di soccorso efficace, se difatti la persona non respira rischia di morire velocemente per soffocamento.

Ad inventare questa manovra fu il medico americano Henry Heimlich nel 1974.

Attenzione: questa manovra si applica solo sulle persone coscienti.

Manovra di disostruzione: riconoscere i sintomi del soffocamento

Se all’improvviso una persona vicino a noi non riesce più a parlare, diventa cianotica, si porta le mani alla gola, non riesce a tossire sta soffocando. Occorre praticare la manovra di Heimlich. Se la persona perde coscienza chiamare i soccorsi e non praticare la manovra.

Manovra di Heimlich Manovra di disostruzione 800x533 - Manovra di Heimlich: come si fa e a cosa serve
Manovra di Heimlich

Manovra di disostruzione: come fare la Heimlich

La manovra di Heimlich in sostanza è un colpo di tosse artificiale che esercita una pressione sull’apparato respiratorio ma anche sulla trachea, inducendo l’espulsione dell’elemento ostruttivo (che può essere del cibo ma anche il pezzo di un giocattolo o un altro oggetto di piccole dimensioni).

Per prima cosa: chiamare l’ambulanza ed informare i soccorritori che si sta effettuando la manovra (chiedere a qualcun altro di effettuare la telefonata).

Ci si colloca dietro la persona che sta soffocando, si cingono i fianchi con le braccia: una mano chiusa a pugno con la parte del pollice appiattita contro l’addome si posizione fra sterno ed ombelico, l’altra mano afferra il pugno e induce spinte verso l’alto e verso l’interno finchè l’oggetto causante l’ostruzione non viene sputato. Le spinte devono essere veloci e forti, si possono paragonare al cercare di disegnare una J o come se si volesse sollevare da terra la persona.

Terminata la manovra sostenere la persona, verificare che respiri bene, non lasciare la persona sola, metterla in una posizione comoda, rassicurarla ed attendere i soccorsi.

Leggi anche
Psichiatria nutrizionale: la nuova frontiera del mangiare sano e star bene

Manovra di disostruzione: cosa fare e cosa non fare

Se chi sta soffocando è troppo alto o grosso farlo sedere. Se la persona non riesce a tossire provare inizialmente con dei colpi della mano fra le scapole.

Le spinte non devono comprimere la gabbia toracica.

Se la persona tossisce non colpirla sulla schiena, difatti vuol dire che l’occlusione è parziale e colpendo la schiena si rischia di mandare più in fondo l’ostruzione.

Non infilare le dita in gola alla persona che sta soffocando.

Non usare molta forza con i bambini.

Se la persona sviene interrompere subito la manovra di disostruzione.

0Shares

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.