L’indigo o hennè: tintura naturale per i capelli, scurire i capelli in modo naturale

Vorresti avere i capelli più scuri?

Qui avevamo spiegato come scurire i capelli in modo naturale, ma se parliamo di tinture proprio allora dobbiamo addentrarci nel mondo dell’hennè nero ovvero l’Indigo.

L’indigo ha origine dalla pianta Tinctoria Indigofera e viene utilizzato per la colorazione naturale dei capelli. Combinato con altri ingredienti o altre tonalità di hennè (rosso e Cassia ad esempio) conferisce vari riflessi. L’Indigo, come gli altri hennè, è anche un’ottima maschera per i capelli perchè li rende più forti, voluminosi, lucidi e si rivela un alleato prezioso anche contro la forfora.

Attenzione: il risultato della colorazione varia a seconda del colore base dei vostri capelli, da alcuni accorgimenti ma in ogni caso è ottimo per tingere i capelli bianchi e grigi.

Tintura per capelli con l’Indigo ecco una ricetta per la preparazione

Vi occorrono:

  • 200 grammi d’Indigo se avete i capelli lunghi (per i capelli a caschetto bastano anche 100 grammi)
  • il succo di un’arancia o due (a seconda della consistenza del preparato)
  • due cucchiai di aceto di mele o di thè nero
  • un cucchiaio di yogurt naturale

Procedete così:

preparate la tintura mescolando gli ingredienti in una ciotolina con una spatolina di legno (non metallo!) quindi lasciate riposare il tutto per una notte. L’Indigo si applica sui capelli puliti ed asciutti, partendo dalle radici fino alla lunghezza, quindi si ricopre il tutto con la pellicola per alimenti.

Si tiene in posa almeno 1 ora per conferire una tonalità non troppo scura, per un colore più intenso invece almeno 2 ore. Quindi si risciacqua con abbondante acqua tiepida. Il colore si ossiderà divenendo più scuro entro 48 ore quindi meglio non lavare i capelli per i tre giorni successivi per non interferire con il processo. Ovviamente l’Indigo macchia, dunque proteggete viso, collo e mani.

A questo preparato potete unire, del cacao amaro in polvere oppure del caffè forte per un colore più ricco e con tonalità di riflessi differenti.

Ecco le proporzioni dell’utilizzo dell’Indigo:

  • per colorare capelli corti 80/100gr circa
  • per colorare capelli fino al collo 150/200 gr circa
  • per colorare capelli alle spalle 250/300 gr circa
  • per colorare capelli fino alla vita 400/500 gr

Il consiglio: preparate un infuso di ortica ed adoperatelo, una volta freddo, nel risciacquo dei capelli. I vostri capelli ne trarranno un notevole giovamento in salute e splendore.

Ultima News

Sclerosi multipla: diagnosi attraverso gli occhi

Attraverso un esame veloce e facile, si può oggi diagnosticare una delle più temibili malattie…

Come eliminare la muffa dai muri

Come eliminare la muffa dai muri in modo permanente, senza che questa spunti fuori ogni…

Come iniziare lo svezzamento dei bambini

Da dove partire? Questi sono solo alcuni degli interrogativi che tante mamme come me si…

L’importanza della raccolta differenziata per l’ambiente

L’importanza della raccolta differenziata per l’ambiente Nell’opinione pubblica e nelle politiche delle principali potenze mondiali…

Come rendere accogliente il proprio terrazzo

Il terrazzo è una parte molto accattivante della casa e dell'appartamento, perché può essere arredato…

Come riconoscere il sesso dei gattini

Hai trovato un gattino ed una volta portato a casa per coccolarlo e rifocillarlo inizi…

Questo sito utilizza i cookies.