sale rosa dell'Himalaya

La bufala del sale rosa dell’Himalaya

2Shares

“Promuove la salute accresce la forza delle ossa riduce la ritenzione idrica favorisce un sonno migliore regolare e offre un aiuto naturale in più dal punto di vista del desiderio sessuale continuate a ripetere una bufala più e più volte e alla fine qualcuno ci crederà era ripeterà a sua volta arricchendola di altri altrettanto inventati particolari ed è quello che è successo al sale rosa dell’Himalaya”

Questo è quanto dice con ironia l’ormai famoso chimico di quartiere Dario Bressanini nel suo video

Ma cosa è il sale rosa dell’Himalaya?

Il sale rosa dell’Himalaya è un tipo di sale estratto dalla regione dell’Himalaya in Pakistan e non dalla catena montuosa più famosa. Negli ultimi anni, il sale rosa dell’Himalaya è diventato molto popolare come alternativa al sale da tavola comune, sostenendo di essere più salutare e di avere numerosi benefici per la salute. Tuttavia, molti di questi affermazioni sono state smentite dalla scienza e sono considerate bufale.

Quali bufale circolano su questo sale?

Uno dei principali valori che vengono esaltati di questo sale “Miracoloso” è che è “puro” e privo di additivi chimici, a differenza del sale da tavola comune che viene trattato con cloro e altri additivi per evitare la crescita di muffe. Tuttavia, secondo il chimico alimentare Dario Bressanini, anche  il sale rosa dell’Himalaya viene trattato con cloro e altri additivi per rimuovere le impurità e rendere il sale presentabile. Quindi, il sale rosa non è più “puro” di altri tipi di sale, poiché tutti i tipi di sale sono composti principalmente da cloruro di sodio, che è l’elemento chimico responsabile del sapore salato.

Un’altra affermazione comune è che il sale rosa dell’Himalaya contiene 84 minerali essenziali che il nostro corpo ha bisogno per funzionare correttamente. Tuttavia, sempre  secondo Bressanini, questa è un’altra bufala, poiché il nostro corpo ha bisogno solo di pochi minerali dal sale, come il sodio, il cloro e il potassio. Il sale rosa dell’Himalaya è stato oggetto di numerose affermazioni non verificate che lo presentano come un prodotto miracoloso con numerosi benefici per la salute. Tuttavia, molti di queste affermazioni sono prive di fondamento scientifico e sono considerate bufale. Non ci sono prove scientifiche che dimostrino che il sale rosa dell’Himalaya sia superiore al sale comune in termini di benefici per la salute, e non ci sono prove che questo sale sia efficace nel trattamento di condizioni di salute specifiche come l’ipertensione o il morbo di Alzheimer, ma  non ci sono prove scientifiche che dimostrino l’efficacia di questo sale nel trattamento di tali condizioni. L’unico modo per prevenire o gestire l’ipertensione è attraverso una dieta sana ed esercizio fisico regolare, non attraverso l’utilizzo di un tipo di sale specifico.

Uno dei motivi per cui il sale rosa dell’Himalaya è stato presentato come superiore al sale comune è il suo contenuto di minerali. È vero che il sale rosa dell’Himalaya contiene piccole quantità di minerali come il ferro, il calcio e il magnesio, ma in quantità così piccole che non hanno alcun effetto significativo sulla salute. Anche il sale comune contiene piccole quantità di altri minerali, e l’apporto di minerali nella dieta viene principalmente dai cibi che si consumano e non dal sale.

Un’altra affermazione comune è che il sale rosa dell’Himalaya ha meno sodio rispetto al sale comune e quindi più salutare. Tuttavia, questo non è vero. Entrambi i tipi di sale contengono circa il 40% di sodio in peso e hanno un contenuto di sodio simile per cucchiaino. Pertanto, sostituire il sale comune con il sale rosa dell’Himalaya non ridurrà l’apporto di sodio nella dieta.

Inoltre, non ci sono prove scientifiche che dimostrino che il sale rosa dell’Himalaya sia più digeribile o meno tossico del sale comune. Entrambi i tipi di sale sono altamente digeribili e non tossici quando consumati in quantità moderate.

Un’altra bufala è il colore naturale rosa, che deriva dalla presenza di minerali come il ferro, il calcio e il magnesio. Tuttavia, il colore rosa del sale a volte non è evidente a occhio nudo e viene solitamente aggiunto artificialmente attraverso il processo di essiccazione.

Viene dalla catena montuosa dell’Himalaya?

In realtà viene estratto più precisamente dalla provincia del Punjab in Pakistan proviene da un complesso montuoso che si chiama Salt Range che contiene guarda caso, la seconda miniera di sale più grande al mondo nelle estremità orientale di queste montagne. Questa è la più antica miniera sale dell’asia, ha sette strati di colori diversi che possono variare dal bianco al rosso intenso che si alternano e che vengono sfruttati da migliaia e migliaia di anni, la miniera si stende su 18 livelli con decine e decine di chilometri di tunnel ed ogni anno vengono estratti più di 300 mila tonnellate di sale quindi insomma già dal nome questo sale sembra una bufala

Perchè costa di più?

Innanzitutto, è importante notare che il sale rosa dell’Himalaya non è un tipo di sale diverso dal sale comune. Entrambi sono composti principalmente di cloruro di sodio e hanno una composizione chimica molto simile. Il sale rosa dell’Himalaya viene estratto dalle miniere dell’Himalaya, in Pakistan, ed è leggermente più costoso del sale comune a causa dei costi di estrazione e della speculazione che facendone alzare il prezzo dal sale normale da al consumatore la percezione di aver comprato un prodotto unico e speciale per la salute.

sale rosa dell'Himalaya
sale rosa dell’Himalaya
Leggi anche
La bufala dei veleni bianchi, zucchero, farina, latte e sale

Le affermazioni non verificate sui benefici del sale rosa dell’Himalaya spesso nascono da tentativi di fare marketing e di trarre profitto dalla vendita di questo prodotto. Pertanto, è importante fare ricerche e fare affidamento su fonti scientificamente attendibili prima di credere a queste affermazioni e di fare acquisti basati su di esse.

Una nota importante che dice Bressanini è :

La metodologica che è estremamente importante nella scienza è l’onere della prova sta a chi fa delle affermazioni non ad altri smentirle, non sono io a dover smentire che esistono gli unicorni per riprendere un esempio che ho già fatto ma sei tu che affermi che esistano a dover portare delle prove convincenti, poi noi valuteremo le prove quindi non venite da me o da altri a chiedere di smentire questa quella affermazione che avete letto sul web riguardo al sale riguardo all’integratore riguarda gli alimenti riguarda di farmaci riguarda qualsiasi cosa, ma chiedete le prove a chi fa queste affermazioni quindi abituate le chiedere le fonti a chiunque spacci come miracolosa un cibo senza dare le fonti e quindi a considerare di valore zero nullo qualsiasi cosa queste persone affermino se non sono dimostrate.

Puoi seguire il canale  Youtube del chimico di quartiere a questo link: https://www.youtube.com/@dariobressanini

2Shares

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.