fbpx

Kebab, vi piace? Ecco gli “stuzzicanti” ingredienti

Articolo aggiornato il 16 Novembre 2019

Il kebab è un panino composto da carne araba, turca e persiana che ormai tutti conoscono grazie alla presenza di numerosi esercizi che lo distribuiscono.

Ma qualcuno è a conoscenza dei veri ingredienti che compongono il kebab?

Se fosse così, molto probabilmente, neppure i meno schizzinosi oserebbero ingerire il gustoso panino imbottito.

Kebab: gli ingredienti

È composto essenzialmente dalle interiora di vitello, pollo o agnello, quindi un bel mix di: intestini, cuore, polmone, mediastino, occhi, (alcuni parlano anche di ossa, denti e topi.

Informazione non verificata. Ma neppure sfatata). A tutto questo si vanno ad aggiungere i grassi saturi, sale, qualche additivo, molti conservanti per mantenere la carne per giorni nel rullo senza che marcisca e spezie. Si pressa il tutto e si infila in una sbarra di acciaio per poi cucinarlo.

Secondo uno studio della LACORS ( Local Authority Coordinators of Regulatory Services), su 494 panini acquistati in diverse località di Gran Bretagna e Irlanda del Nord il 35% aveva carne che non rispecchiava quelle dichiarate nel 9% dei casi circa, non si è riusciti a risalire alla affettiva composizione del composto.

Come se non bastasse ogni porzione di kebab ha tra le 1000 e le 1990 calorie e contiene tra il 148% e il 346% della razione di grassi saturi giornalmente assimilata da un essere umano, come anche la quantità accettabile di sale, tra il 98% e il 227% in più rispetto alla norma.

Leggi anche
La ricetta originale dei donuts, ingredienti e come prepararli

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.