Frutta di stagione estiva: qual è, proprietà, benefici e come mangiarla

8Shares

La tanto attesa bella stagione è arrivata, e finalmente le giornate si sono allungate, si può andare al mare, mangiare all’aperto un bel gelato, fare lunghe passeggiate in bici ed andare in vacanza.

Ma oltre a tutto questo, per quanto mi riguarda, amo i mesi caldi, perché, durante tutto questo periodo, si può mangiare anche la verdura di stagione e la frutta di stagione estiva. La frutta dell’estate è colorata, fresca, succosa, allegra, ma soprattutto buonissima.

Quando arriva sulle nostre tavole in abbondanza, con il suo tripudio di colori porta il buon umore. Delle volte, la si preferisce mangiare anche al posto di un buon dolce ed addirittura, si preferisce pranzare o cenare ad esempio, solo con una bella fetta di anguria. Ma qual è la frutta dell’estate?

Leggi anche
Frutta di stagione: Autunno, Perchè consumare la frutta di stagione????

Elenco della frutta di stagione estiva

Ecco un elenco completo di tutti frutti che si possono raccogliere e mangiare durante l’estate. Alcuni si possono mangiare durante tutta l’estate, mentre altri, solo in alcuni mesi. Vediamo quali sono:

Le fragole

fragole frutta di stagione 800x533 - Frutta di stagione estiva: qual è, proprietà, benefici e come mangiarla

Iniziamo da uno dei frutti preferiti per eccellenza sia dai grandi che dai bambini: le fragole. Anche se oramai le troviamo durante tutto l’anno, le fragole sono un frutto estivo e si possono trovare già a partire dal mese di maggio. Io consiglio sempre di mangiarle nel periodo adatto.

Nota bene:

La frutta di stagione, viene chiamata così, proprio perché ogni frutto ha la propria stagione. Pertanto, va consumata durante il periodo in cui avviene la naturale maturazione. Questo perché contiene, senza alcun dubbio, molte più proprietà nutritive, rispetto ad esempio, ad una fragola maturata in serra fuori stagione.

Le ciliegie

ciliegie frutta di stagione 800x533 - Frutta di stagione estiva: qual è, proprietà, benefici e come mangiarla

Proseguiamo con un altro frutto rosso: le ciliegie. Originarie dell’Asia ed importate nell’Impero Romano circa nel 70 a.c., sono ricche di vitamina A e C che migliorano il nostro sistema immunitario. Se volete un alleato nella lotta contro i radicali liberi le ciliegie sono il frutto estivo che fa per voi.

Le pere

pera frutta di stagione 800x533 - Frutta di stagione estiva: qual è, proprietà, benefici e come mangiarla

Non tutti sanno che le pere si possono raccogliere anche in estate. Sono formate dall’84% di acqua ed è un frutto ricco di vitamine come la A, C, E, B1, B2, B3, B5 e B6. Non solo, le pere, contengono molti minerali come il calcio, sodio, potassio, ferro, zinco, rame, fosforo e magnesio. Ma non è finita qui, infatti, la pera contiene anche molti antiossidanti ed una buona componente di acido folico. Il periodo maturazione di questo frutto, varia a seconda del tipo di pera. Il tipo di pera che possiamo trovare con più facilità in estate è la William. Infine, la pera ha davvero poche calorie, solo 35 su 100 grammi.

Anguria

Anguria frutta di stagione 800x533 - Frutta di stagione estiva: qual è, proprietà, benefici e come mangiarla

Ed ecco un frutto dell’estate per eccellenza, la Signora Anguria. Questo frutto ha delle proprietà nutritive e benefiche davvero inaspettate. Oltre a contenere un’altissima percentuale di acqua, l’anguria ha una bassissima percentuale di zuccheri, meno del 10%. Dunque, ha pochissime calorie, l’alleata perfetta per chi resta attento alla linea anche d’estate. Ed ecco, una bella notizia per tutte quelle donne che soffrono di cellulite: ebbene si, l’anguria aiuta a contrastare la cellulite. Non solo l’anguria, stimola la diuresi, rappresenta un aiuto naturale contro le malattie cardiache e riduce i livelli del colesterolo cattivo nel sangue;

Ha proprietà antinfiammatorie e antiossidanti.

Migliora la qualità del sonno e grazie alla presenza della citrulina, che il nostro organismo utilizza per la produzione di arginina, lo rende un frutto afrodisiaco.

Leggi anche
Anguria: 4 trucchi per capire se è (davvero) matura

Albicocche

Le albicocche sono un frutto estivo davvero prezioso per la bellezza della nostra pelle. Contengono infatti betacarotene e licopene, fondamentali contro il colesterolo e lo sviluppo dei radicali liberi.

Fichi

fichi frutta di stagione 800x640 - Frutta di stagione estiva: qual è, proprietà, benefici e come mangiarla

Siamo giunti ai fichi uno dei miei frutti estivi preferiti. Esistono davvero tantissime varietà di fichi, da non confondere con i fioroni, una varietà più grande che matura verso la metà di giugno. Per i fichi dobbiamo invece attendere luglio/agosto.

Sono davvero dolcissimi e la loro alta concentrazione di zuccheri e vitamine, li rende un frutto in grado di dare una scossa, in caso di debolezza o spossatezza. Per questo motivo, io consiglio di mangiarli a colazione, in questo modo avrete la giusta carica per tutta la mattinata. Sono inoltre ricchi di fibre, per questo, un vero toccasana per chi soffre di stitichezza.

Melone

Ecco un altro simbolo dell’estate: il melone retato. Questo frutto è consigliato per chi vuole sfoggiare una tintarella impeccabile. Infatti, l’alto contenuto di betacarotene favorisce la produzione di melanina. Contiene moltissima acqua ed è un frutto ipocalorico. Non solo, il melone contiene calcio, fosforo, ferro, utili per il corretto funzionamento delle ossa e dell’organismo.

Susina

Le susine vengono spesso intese come sinonimo delle prugne, eppure, sono due frutti distinti. Anche le susine aiutano a regolare l’intestino e come le banane contengono potassio, perfette per chi pratica sport.

Leggi anche
Verdure di stagione: estate

Nespole

Le nespole sono un altro dei frutti che si possono mangiare in estate, molto dolci e succose, con un accento acre. Si possono trovare già all’inizio dell’estate. Non tutti sanno che sono uno dei frutti che contengono più valori nutrizionali.

Sodio, fibre, potassio, fosforo, sodio, calcio, lipidi, carboidrati, proteine, acqua, vitamine.

Lamponi

I lamponi, appartenenti alla famiglia delle rosacee, maturano tra giugno e luglio o tra agosto ed ottobre a seconda della specie. Non tutti sanno che i lamponi, sin dai tempi più antichi, venivano consumati dalle donne in gravidanza perché ricchi di acido folico e vitamina P, utili a ridurre il rischio di aborto. I lamponi hanno, inoltre, proprietà antinfiammatorie.

More

Ed ora voglio parlavi di un frutto, arma segreta per la salute e la bellezza: le more. Sono un frutto estivo che sortisce effetti benevoli sull’intestino, limita l’insorgere di patologie cardiovascolari e svolgono un’azione depurativa ed antibatterica.

Prugne

prugne frutta di stagione 800x533 - Frutta di stagione estiva: qual è, proprietà, benefici e come mangiarla

Siamo quasi arrivati verso la fine dell’estate ed ecco che iniziano a fare capolino le prime prugne. Le prugne sono ricche di preziosi nutrienti e proprietà benefiche per il nostro organismo. Essendo molto ricche di zuccheri, sono perfette in caso di diabete, ma non solo, le prugne aiutano a combattere la stanchezza e consumate regolarmente anche secche, sono un perfetto alleato nella lotta contro l’osteoporosi e per chi ha problemi di stitichezza.

Leggi anche
Stitichezza (Stipsi ): i 5 alimenti da evitare

Frutta estiva benefici per la salute

Che la frutta faccia bene è ormai risaputo. Ma nello specifico, a cosa fa bene la frutta? Sicuramente tutti i tipi di frutta fresca hanno un alto contenuto di acqua che aiuta a restare ulteriormente  idratati durante le afose giornate estive. Quasi tutti i frutti essendo privi di grassi, sono adatti a tutti i tipi di diete, ma fate attenzione ! Una dieta a base di sola frutta non aiuta a dimagrire e sicuramente non fa bene al nostro organismo. Il troppo stroppia ed anche questo è più che risaputo. Alcuni frutti come ad esempio l’anguria, hanno grandi proprietà diuretiche e lassative, ma ci sono anche frutti come i mirtilli rossi che posseggono tantissime fonti di antiossidanti. Ci sono poi alcuni frutti, come la banana, che grazie al suo alto contenuto di potassio aiutano a prevenire gli strappi e gli infortuni, pertanto, si consiglia di consumarla dopo aver fatto sport o attività fisica.

La frutta di stagione estiva, è sicuramente molto più naturale. Questo perché, subendo in maniera ridotta gli attacchi da parte di insetti, sarà meno sottoposta a trattamenti chimici e all’utilizzo di pesticidi. Dunque, questo aspetto, non può che incidere in modo positivo per la nostra salute.

Leggi anche
Stitichezza: curarla con i rimedi naturali

Frutta estiva modi alternativi per mangiarla

frutta varia di stagione estate 800x450 - Frutta di stagione estiva: qual è, proprietà, benefici e come mangiarla

La frutta estiva è talmente tanto buona che ho trovato dei modi alternativi per mangiarla. Anche i bambini la preferiscono e la mangiano molto più volentieri.

Oltre al classico prosciutto e melone, al risotto con le fragole, ricotta e fichi, mi piace sempre sperimentare nuove ricette con la frutta. Sono davvero tutte molto semplici, basta solo un pochino di fantasia.

Insalate di frutta

insalata di frutta varia di stagione estate 800x534 - Frutta di stagione estiva: qual è, proprietà, benefici e come mangiarla

Per esempio, mi piace fare delle belle insalatone di frutta con melone, rucola, olio, sale e limone, oppure, una delle mie preferite,  quella con salmone, fragole, songino, olio, pepe, sale e crostoni di pane. Ancora, dovete assolutamente provare l’insalata con noci, avocado, pere, grana, aceto balsamico e rucola.

La pera, è un frutto che può essere consumato sia crudo che cotto. Ma si sà che d’astate si preferisce il fresco e quindi via con un’altra insalatona di pere crude affettate, radicchio rosso e finocchio.

Torte salate con frutta

E cosa ne dite di una bella torta salata di pasta briseé con speck, grana e fichi? I fichi cotti al forno, sprigionano un profumo irresistibile. Provare per credere.

Un’altra torta salata con pasta briseè che amo davvero tanto è quella con prugne, ricotta e zucchine.

Una ricetta fresca e naturale

Tonno scottato con salsa ai lamponi

Quella che sto per proporvi, sembrerebbe quasi una delle ricette di Carlo Cracco, ed invece si può preparare velocemente in casa e richiede pochissimo tempo ed ingredienti. Tonno alla griglia con rucola, glassa di aceto balsamico e della salsa di lamponi.

Non ci crederete, ma questa versione del tonno ai ferri ha avuto davvero molto successo, tanto che ormai è diventato uno dei miei piatti forti. Ma vediamo come prepararla.

  • Innanzi tutto iniziate col riscaldare la vostra griglia o la vostra pentola, in modo che il tonno venga scottato per bene.
  • Nel frattempo che la griglia raggiunge  la temperatura giusta, prendete i vostri lamponi, tamponateli con un panno umido e metteteli in un mixer con qualche goccia d’acqua e mezzo cucchiaio di zucchero (giusto per togliere l’acidità) e frullate il tutto.
  • Potete anche scegliere dei mirtilli se preferite, oppure, mischiarli entrambi.
  • Prendete un colino e filtrate la vostra salsa.
  • Una volta pronta la salsa, prendete ora una bella fetta di tonno fresco, salatela e posatela sulla griglia, fate rosolare per bene da entrambi i lati. Fate attenzione a non cuocere troppo il tonno, al centro deve comunque restare rosa.
  • Una volta pronto il tonno, servite con della rucola ed aggiungete direttamente sul tonno della glassa e qualche cucchiaio della vostra salsa di lamponi.

Una volta che inizierete a sperimentare la frutta anche per realizzare dei piatti salati, ecco che non smetterete più! La fantasia è tutto quello che vi occorre, ed ovviamente, della freschissima frutta di stagione estiva.

8Shares

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.