Salute, benessere e alimentazione

Disturbi del sonno, cause e rimedi da utilizzare

Disturbi del sonno e conseguenze

Il ritmo circadiano, in cronobiologia e in cronopsicologia, è un ritmo caratterizzato da un periodo di circa 24 ore.  Il termine “circadiano”, coniato da Franz Halberg, viene dal latino circa diem e significa appunto “intorno al giorno”. Wikipedia

Molte persone oggi, a causa anche della vita maggiormente frenetica di un tempo e dettata da ritmi troppo veloci e stressanti, soffrono di disturbi del sonno.

Inoltre anche le nuove tecnologie sono portatrici di elementi che creano disturbi del sonno, come i device elettronici, tra cui pc, tablet e smartphone che usiamo spesso durante il giorno, oltre a televisore e lampadine a led.

Questi strumenti infatti emettono onde elettromagnetiche, tra cui quelle dello spettro blu viola, considerate dannose per la vista e che vanno a inibire la produzione di melatonina, che è l’ormone che regola il ritmo circadiano di sonno e veglia del nostro organismo.

In conseguenza a un uso eccessivo e scorretto di questi strumenti elettronici, si arriva ad avere dei disturbi del sonno.

Anche le cattive abitudini di vita quotidiana, come mangiare pesante o fare sport nelle ore serali, assumere alcool, caffè, fumare, possono portare a dormire male e soffrire di disturbi del sonno.

Le conseguenze dei disturbi del sonno sono molteplici, a partire da un alterato ritmo di sonno-veglia, con minore quantità di tempo da dedicare al sonno, che va a incidere anche sulla qualità del tempo stesso e compromette poi le diverse attività durante il giorno, con problemi di concentrazione, stress, stanchezza cronica, irritabilità, arrivando anche a compromettere i nostri rapporti sociali e aumentando il rischio di malattie cardiovascolari e metaboliche.

Rimedi naturali per i disturbi del sonno

disturbi del sonno

L’omeopatia è uno tra i migliori rimedi naturali per i disturbi del sonno.

Essa fa parte delle cosiddette medicine alternative, e utilizza solo sostanze senza effetti collaterali, che possono prendere tutti, anche i bambini.

L’ insonnia può essere di vari tipi, si presenta o con difficoltà ad addormentarsi o con tanti risvegli durante la notte, o risveglio precoce, dopo di che non si riesce più ad addormentarsi.

L’omeopatia offre un efficace trattamento per l’insonnia, andando all’origine del disturbo, tenendo conto della persona nella sua totalità.

Altri utili rimedi sono i classici rimedi della nonna, come ad esempio bere una tazza di latte caldo prima di coricarsi, mangiare leggero.

Ci si può anche indirizzare alla fitoterapia, quindi utilizzare rimedi derivati dalle sostanze benefiche delle piante, con assunzione di tisane rilassanti alla camomilla, melissa, passiflora, valeriana e biancospino.

Consigli per migliorare la qualità del sonno

insonnia cambio stagione

Per migliorare la qualità del sonno si possono seguire semplici consigli, come andare a dormire e svegliarsi sempre alla medesima ora, anche durante il fine settimana, e non guardare la tv o mangiare a letto.

Ridurre il consumo di caffè, alcool e fumo, non fare attività fisica almeno nella quattro ore precedenti al sonno, non guardare tablet o smartphone prima di coricarsi, dato che la loro luce blu inibisce la regolare funzione dell’ormone che regola il ritmo sonno veglia.

Inoltre fa bene anche esporsi alla luce del sole regolarmente, cosa che va a favorire la regolarità del ritmo circadiano, e praticare dello yoga o una ginnastica rilassante.

E’ importante anche che la camera da letto sia confortevole, quindi si deve allestire la camera allo scopo, come profumare l’ambiente con una essenza che favorisca il sonno, avere un materasso comodo, isolare acusticamente la camera, lasciare una temperatura né troppo calda né troppo fredda.

In media una persona avrebbe bisogno di dormire 7 o 8 ore per notte, di un riposo tranquillo, ma è tutto relativo, dato che per alcune persone servono fino a 10 ore, ad altre invece ne bastano 5 o 6 per riposare bene, l’importante è che al risveglio e durante il giorno non si abbia troppa sonnolenza o una sensazione di grande spossatezza.

In questo modo vuol dire che abbiamo riposato bene e in maniera adeguata alle nostre esigenze.

Ultima News

Come ridurre le occhiaie: i rimedi per uno sguardo giovane e fresco

Sono in molti a lottare costantemente con borse e occhiaie, inestetismi che rendono il viso…

Quando cambiare le lenzuola, consigli per un materasso pulito e in salute

Se vi è sorto il dubbio su ogni quanto tempo bisogna cambiare le lenzuola del…

Seitan ricette e mille modi per cucinarlo

Oggi vogliamo farvi avvicinare in parte a quella che è la cucina vegana e lo…

Verdure di stagione: estate

Dopo aver visto quali sono i frutti dei mesi caldi, vediamo oggi quali sono le…

Come cambiare il cinturino di un orologio

Cosa ne dite quest’oggi di imparare a cambiare il cinturino di un orologio. Quante volte,…

Melanzane alla parmigiana ricetta originale

Proprio ieri, il mio caro papà mi ha portato dalla campagna delle freschissime e bellissime…

Questo sito utilizza i cookies.