Punti neri

Differenze tra punti neri e bianchi: come trattarli?

8Shares

Vuoi migliorare la skin care? Allora scopri le differenze tra punti neri e punti bianchi e impara a prendertene cura nel migliore dei modi.

La pelle del viso è una delle zone del corpo maggiormente esposte al mondo esterno e per questo ogni su di essa si vanno ad accumulare batteri, sporcizia, polvere e moltissimo altro che la danneggiano e causano la comparsa di diversi inestetismi. E non solo, la pelle è anche esposta costantemente alle intemperie metereologiche e questo la rende particolarmente delicata e sensibile. Ognuno di noi dovrebbe imparare a prendersene cura nel modo giusto per evitare la comparsa di punti neri, punti bianchi e brufoli esagerati. Prendersi cura della pelle vuol dire eseguire una perfetta skin care, nelle prossime righe andremo a scoprire di più sulla skin care e su come trattare punti neri e bianchi prima che diventino dei brufoli.

L’importanza di una corretta buona skin care.

La skin care è un momento importante sia per gli uomini che per le donne, certo per le donne lo è maggiormente perché sono quelle ogni giorno utilizzano il make up sul viso e questo sicuramente incentivare la comparsa di inestetismi, ma al di la di questo tutti dovrebbero detergere al meglio il proprio viso. Il momento della skin care è un momento in cui si può coccolare e rilassare ottenendo in cambio una pelle più luminosa, pulita e sana. Per farlo nel modo giusto però si ha necessità di conoscere la propria pelle ed utilizzare i prodotti più giusti altrimenti il rischio è quello di comprometterne la sua salute. Il compito della skin care è ben preciso pulire la pelle, eliminare gli inestetismi, esfoliare il viso rimuovendo le cellule morte, creare una protezione dagli agenti esterni e dal make up. È per questo che viene suddivisa in due parti quella serale e quella mattutina.

Skin care mattutina

Durante la notte il nostro corpo ha avuto modo di rigenerarsi e quindi si ha necessità di eliminare tutte quelle tossine che sono fuoriuscite grazie ai trattamenti serali. Al tempo stesso però serve a prepararci ad affrontare la giornata per il meglio e a proteggere la pelle dal make up e dai vari agenti atmosferici che troviamo all’esterno, vediamo quali sono i step da seguire:

  • Detergere il viso per eliminare tutte le tossine.
  • Usare un siero che andrà a nutrire la nostra pelle.
  • Stendere la crema viso che creerà una base per il trucco ma anche uno scudo dall’esterno.
  • Utilizzare la protezione solare indipendentemente dalla stagione.
  • Usare il balsamo labbra.
Leggi anche
Nei rossi sulla pelle: cause sintomi e rimedi dell'Angioma rubino

Skin care serale

La skin care serale la eseguiamo quando arriviamo a fine serata e siamo in procinto di andare a letto. Il suo compito è quello di detergere a fondo la pelle, pulirla ed idratarla. Questo è possibile eseguendo una serie di operazioni precise, che ora andremo a vedere, ed utilizzando i prodotti adatti al proprio tipo di pelle, ecco da dove iniziare:

  • Struccare (per le donne o per gli uomini che utilizzano il make up), si va ad eliminare ogni traccia di trucco dal volto.
  • Detergere, si esegue una pulizia completa del viso.
  • Esfoliare si vanno ad eliminare le cellule morte per dar modo a quelle sane di respirare.
  • Si può applicare una maschera viso per nutrire la pelle.
  • Si passa un tonico per pulire i pori.
  • Possiamo applicare un siero per nutrire ancora la pelle.
  • Si esegue un massaggio viso con una crema viso.
  • Si idratano le labbra ad esempio con un burro cacao.

Quali sono gli inestetismi principali della pelle?

Le imperfezioni cutanee sono di vario genere quella più frequente e popolare sul viso di ogni donna e uomo del pianeta sono i punti non solo quelli neri che sono conosciutissimi ma anche i punti bianchi, che seppur vengono causati dalle stesse problematiche vanno trattati in modo differente, vediamo quali sono le differenze.

Punti neri e punti bianchi differenze

I punti neri possiamo notarli facilmente sul viso o in altre zone del corpo come braccia e schiena, si manifestano quando il poro rime aperto e il materiale che si è andato a creare e depositare nella zona viene a contatto con l’aria esterna e cambia colore assumendo una colorazione scura. Possono essere di varie dimensioni e si manifestano principalmente su chi ha la pelle grassa, ciò non vuol dire che non si manifestano sulla pelle secca perché nessuno è immune.

I punti bianchi invece si verificano quando il materiale rimane intrappolato all’interno di un poro che si chiude creando questa protuberanza dalla colorazione bianca e avvolte giallina. Anche questi si presentano di varie dimensioni e possono manifestarsi su qualsiasi tipo di pelle.

Entrambi perciò nascono dalla presenza di impurità sul volto ma nonostante questo vanno trattati in maniera differente.

Leggi anche
Acne come combatterla? Rimedi e consigli

Come trattare il punto nero?

come togliere i punti neri

Il primo passo per trattare il punto nero è quello di eseguire una perfetta esfoliazione della pelle e una detersione profonda. È importante accertarsi sempre di richiudere i pori e quindi di lavare il viso con acqua fredda dopo ogni trattamento. Possiamo poi intervenire utilizzando maschere o prodotti adatti per la rimozione dei punti neri. Molti si chiedono come togliere i punti neri e se è possibile spremerli, noi ti consigliamo prima di tutto una pulizia del viso profonda da un professionista almeno una volta al mese, questo serve per tenere il più possibile il viso pulito dalle impurità. Puoi anche usare in casa le Black Mask quelle già fatte oppure quelle fai da te, come scritto in questo nostro articolo.

Black Mask

Come trattare il punto bianco?

Come trattare il punto bianco

Anche il punto bianco può essere trattato con la skin care e un trattamento esfoliante, ma non sarà sufficiente in quanto il poro è chiuso e va perciò aperto. In commercio troviamo dei appositi strumenti che permettono di eseguire un micro taglio sul punto bianco per poi riuscire ad evacuare l’intero materiale depositato all’interno. Attenzione però il materiale dovrà uscire completamente e sarà necessario utilizzare dei perfetti prodotti post trattamento per evitare infiammazioni o infezioni. In questi casi andare da un’estetista può essere veramente la risoluzione del tuo problema, dovrai eseguire una pulizia del viso profonda e qualora non sia sufficiente puoi vagliare con lei l’utilizzo del laser a CO2.

Come puoi vedere prendersi cura della pelle è utilissimo per evitare poi di dover ricorrere a trattamenti costosi e a dover acquistare centinaia di creme per la rimozione degli inestetismi. Impara a prenderti cura della tua pelle e ne otterrai una pelle sana e luminosa.

Brufoli e punti neri in video

Online uno delle parole chiave più cercate in relazione ai brufoli è questa:”brufoli giganti con pus video”, tanto è che su Youtube ci sono moltissimi video sull’argomento, forse il più noto è quello della Dottoressa Dr. Sandra Lee  Dr. Pimple Popper, per i più sensibili da guardare con cautela.

Fonte Immagini: Depositphotos

8Shares

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.