Menu Chiudi

Deviazione del setto nasale: come correggerlo

Deviazione del setto nasale: come correggerlo

La deviazione del setto nasale può essere corretta.

Problemi respiratori, sinusite e russare ripetitivo, con o senza apnea diminuiscono la qualità della vita, ma possono essere facilmente risolti.

La correzione della deviazione del setto nasale è una alterazione comune nella struttura anatomica del naso. Succede quando l’osso o cartilagine che divide le due cavità, denominato anche septum, vengono deviate ad un lato. Può essere una curvatura concava, convessa o mista. Più comunemente si sviluppa in età adulta o nell’adolescenza. Ostruzione nasale, sinusite ripetizione e russare sono tra i sintomi più frequenti. Per maggiori informazioni visitate il sito septum.it

Come si corregge la deviazione del setto nasale

Dal momento che l’intensità dei sintomi clinici tendono a raccomandare un intervento chirurgico, solitamente attraverso la rinoplastica, questo processo può essere associato o meno con prove cliniche e di laboratorio. Tra questi test vi sono l’endoscopia nasale e la TC dei seni paranasali. In aggiunta, ci sono esami del sangue preoperatori e la valutazione cardiaca.

I tipi di anestesia

deviazione del setto nasaleL’anestesia può essere generale o locale con sedazione endovenosa, ed è indicata in funzione della valutazione del chirurgo curante e personale anestesiologia. La buona notizia riguardo all’intervento chirurgico per la deviazione del setto nasale è che non lascia cicatrice, poiché viene eseguita all’interno del naso. Dopo la rinoplastica la persona potrà respirare migliorando la qualità di vita. Il periodo di recupero dopo l’intervento chirurgico è rapido.

Cura postoperatoria

Normalmente non ci sono grossi problemi o preoccupazioni durante il periodo post-operatorio, ed è necessario il posizionamento di stecche nasali. I pazienti sviluppano una piccola emorragia nei primi giorni e dovranno effettuare una pulizia giornaliera con soluzioni fisiologiche.

Pur essendo un postoperatorio rapido, è importante notare che si dovrebbe tornare alle normali attività quotidiane solo dopo aver seguito scrupolosamente le indicazioni del proprio medico. Normalmente si verificano entro i seguenti periodi:

  • Scuola, lavoro o attività senza sforzo fisico: 4 giorni.
  • Attività fisica senza impatto, il nuoto o lavori che prevedono uno sforzo fisico: da 7 a 10 giorni.
  • Sport con un impatto, arti marziali e le altre pratiche: almeno 20 giorni.

pinit fg en rect red 28 - Deviazione del setto nasale: come correggerlo

Ti è stato utile questo articolo?

Clicca e vota!

Valutazione / 5. Voti:

1 Comment

  1. Pingback:Stop alla Cellulite consigli e tecniche per dire addio alla buccia d'arancia - Rete News

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.