Cosa mangiare in allattamento, cosa assumere e cosa evitare

 Cosa mangiare in allattamento, cosa assumere e cosa evitare

Articolo aggiornato il

Cosa mangiare in allattamento e cosa evitare per la salute del bambino

L’allattamento è un periodo molto delicato della maternità, tutto il cibo che viene ingerito, ovvero i nutrienti si trasferiscono al neonato.
Non solo, il latte materno cambia sapore a seconda del cibo ingerito e ancora certi cibi possono aumentare il latte.

Il menù da seguire in allattamento

Ecco un esempio di cosa mangiare in allattamento:

  • 5 porzioni di frutta e verdura al giorno che garantiscono il corretto apporto di vitamine, sali minerali e fibre alimentari
  • pasta, riso, pane integrale, legumi secchi o cereali da consumare ad ogni pasto in piccole quantità
  • 4 latticini, cerali (pane, pasta, riso) o dei legumi
  • proteine (carne, pesce, uova) per i grassi insaturi
  • materie grasse di origine diversa (olio extravergine d’oliva, burro)
  • qualche frutto secco (come le mandorle, le noci…) per il loro apporto di magnesio.
  • Non dimenticate di bere dell’acqua (1 litro e mezzo al giorno)

Limitate il consumo di caffè ed alcool che impiegano da 1 a 3 ore dopo l’assunzione per passare nel latte materno, quindi se proprio volete aspettate a dopo la poppata.

Potrebbe interessarti anche: Frutti di mare in allattamento: consigli e indicazioni utili

Integrare il calcio ed il ferro in allattamento è importante su cosa mangiare in allattamento

Il calcio si trova in:

cosa mangiare in allattamento 5 - Cosa mangiare in allattamento, cosa assumere e cosa evitare

yogurt, latticini, formaggi ma soprattutto spinaci e cioccolato fondente al 90%.
Le fonti di calcio sono numerose e per avere il giusto apporto consumate almeno 4 prodotti a base di latte al giorno.
Ci sono anche delle acque in bottiglia con integrazione di calcio.
Attenzione però a coliche e gonfiore nel bimbo potrebbe trattarsi di allergie ai prodotti a base di latte vaccino.

Il ferro:

è altresì importante e non può essere sintetizzato dall’organismo. Fare attenzione a cosa mangiare in allattamento è consigliabile il fegato, il sanguinaccio e le frattaglie, ma anche la carne di manzo e di anatra e i frutti di mare (cotti), legumi (lenticchie, ceci), nei cereali integrali e in alcune verdure.
No a caffè, the o vino che ne diminuiscono l’assimilazione durante la digestione.

Gli acidi grassi insaturi in allattamento

cosa mangiare in allattamento 3 - Cosa mangiare in allattamento, cosa assumere e cosa evitareSono fondamentali! Gli grassi insaturi (grassi d’origine vegetale e del pesce) che l’organismo non produce sono indispensabili per il buon sviluppo del cervello del vostro piccolo e per il vostro equilibrio mentale. Inoltre, evitano il rischio della depressione post parto.
Bene il pesce azzurro, olio di colza e noci e gli integratori.

I cibi da non assumere durante l’allattamento

Sono da evitare:

  • Arachidi: se nella vostra famiglia qualcuno è allergico, c’è il rischio che anche il vostro bebè posso sviluppare un allergia alle arachidi
  • La soia: è consigliato evitare i prodotti a base di soia (latte, tofu) perché contengono dei fitoestrogeni che passano nel latte materno
  • La caffeina: perché passa nel latte materno. Il vostro bebè, la elimina più lentamente di voi e di conseguenza è consigliato di non bere più di 3 caffe al giorno.
  • L’alcool: come durante tutta la gravidanza anche durante l’allattamento è meglio evitare l’assunzione di alcool.
  • Il tabacco: occorre smettere di fumare.

Cosa mangiare in allattamento per aumentare il latte?

cosa mangiare in allattamento 4 - Cosa mangiare in allattamento, cosa assumere e cosa evitare

Sono consigliati:

  • Tisane (anice, verbena, tarassaco, fieno greco, luppolo, borragine o finocchio)
  • minestrine
  • albicocche
  • crescione
  • barbabietole
  • patate dolci
  • carote
  • piselli

Sono vietati: salvia, cavolo e menta che ostacolano la produzione di latte.

Oltre ai prodotti naturali si deve porre attenzione anche a diversi farmaci, come gli antistaminici, i diuretici, i contraccettivi ormonali (estrogenici od estroprogestinici) e tutti quei medicinali che contengono efedrina e derivati (vietati durante la gravidanza).

La Caffeina in allattamento

no caffe 349x242 - Cosa mangiare in allattamento, cosa assumere e cosa evitareDurante l’allattamento, le mamme che sono solite consumare molti caffè o bibite contenenti caffeina (come per esempio la Coca-Cola) devono limitare il consumo di queste bevande. La caffeina, infatti, riduce la produzione di latte materno e induce un’eccessiva stimolazione nervosa del neonato.

Quali sono i cibi che possono dare un cattivo sapore al latte?

Ecco quali cibi non sono consigliati:

  • cipolla
  • aglio
  • prezzemolo
  • carciofi
  • broccoli
  • cavoli
  • asparagi
  • peperoni
  • cetrioli
  • funghi

Infine evitare di mangiare in allattamento alimenti che possono causare tossinfezioni alimentari pericolose per mamma e bambino:

Interessanti i consigli sull’alimentazione durante l’allattamento in podcast dell’Ospedale Pediatrico Bambin Gesù di Roma

(32)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.