Come restare giovani in 8 mosse in maniera naturale

 Come restare giovani in 8 mosse in maniera naturale

restare giovani

Alzi la mano chi non vorrebbe restare giovane il più a lungo possibile?

Ovviamente siamo in molti a voler veder arrivare la vecchiaia il più tardi possibile.

Quali sono i segreti di una giovinezza duratura?

Ve li sveliamo noi.

restare giovani

Restare giovani a lungo è possibile?

In primis diremo che molto lo fa la genetica: ho conosciuto donne di 70 anni con lunghi capelli neri senza un filo di bianco e donne che a 30 anni si tingono i capelli bianchi. Uomini che l’età se le portano bene e uomini giovani che sembrano già vecchi.

Ovviamente lo stile di vita fa la differenza: andare in palestra e muoversi è meglio di una vita sedentaria ad esempio. Poi abbiamo il cibo: l’alimentazione gioca un ruolo chiave così come l’acqua, mentre gli alcolici sarebbero da abolire (uno una volta ogni tanto ci sta, tutti i giorni no).

Lo stress, ne vogliamo parlare? Lui da solo è in grado di aggiungerci un po’ bel po’ di anni, soprattutto rughe.

Amanti della tintarella attenzione: il sole invecchia. Ebbene sì, se non usate un filtro costantemente diventerete sempre più vecchi e rugosi.

Radicali liberi e antiossidanti, cosa sono?

Si tratta di scarti che si formano principalmente durante la produzione di energia, ma possono avere anche altre cause (esposizione al sole, inquinamento atmosferico, fumo ecc.). Quando sono troppi causano: accelerazione dei processi d’invecchiamento cellulare, comparsa dell’arteriosclerosi, l’indebolimento del sistema immunitario.

Gli antiossidanti sono i nostri alleati, lo sono alcune vitamine, flavonoidi e sali minerali.

Si trovano in moltissimi alimenti, sia nel mondo vegetale (come frutta, verdura, legumi), sia in quello animale (come latte e derivati, fegato, pesce, uova, ecc).

restare giovani

10 regole a tavola per restare giovani a lungo

Ecco le regole fondamentali:

  1. Il metabolismo vivace: fare piccoli pasti, colazione, pranzo e cena più due spuntini

  2. mangiare cibi ricchi di antiossidanti come frutti di bosco, pesce azzurro (salmone, alici, sgombri) e poi noci, mandorle e bacche di goji.

  3. Scegliere il crudo: uno dei segreti è consumare molta verdura cruda, frutta solo negli spuntini

  4. consumare frutti di bosco e frutti rossi ricchi di antiossidanti

  5. arricchire l’alimentazione di Vitamina A, E, Zinco, Selenio che sono importantissimi per mantenersi giovani

  6. idratare il corpo: bere 2 litri di acqua al giorno e tè verde chi lo tollera

Potrebbe interessarti anche: Limitare l’invecchiamento: la soluzione dagli esperti

L’esercizio fisico per restare giovani

Non c’è una norma: l’importante è muoversi. Ballo, nuoto, corsa, bici purché ci si appassioni e lo si pratichi con costanza.

Lo yoga è molto indicato perché aiuta a mantenere elastiche le articolazioni e fa bene alla mente.

Esistono tanti tipi di yoga, se preferisci un allenamento cardio e di forza piu impegnativo, ricerca un corso di Ashtanga o di Power Yoga, di Bikram yoga o di Hot Yoga, oppure di Vinyasa che ti insegneranno le diverse sequenze di posizioni.

Benessere mentale per restare giovani

I nemici dello stress sono: yoga, meditazione e relax.

Potete dedicarvi a voi in tanti modi diversi: praticare un hobby, leggere, andare al cinema, fare yoga, colorare i mandala etc etc.

Non dimentichiamo che anche il cervello ha bisogno di restare giovane: via libera a cruciverba, enigmistica e giochi mnemonici.

Prendersi cura della pelle per restare giovani

Gli omega3 sono fondamentali: prevengono e contrastano le rughe ed aiutano i capelli a mantenere il loro colore.

Assolutamente sì alla protezione solare, alta in estate e bassa in inverno, perché il sole invecchia ed anche parecchio.

Anche struccarsi è fondamentale, sempre, perché il trucco si accumula ottura i pori e contribuisce alla formazione di rughe.

Ricapitolando:

  1. Frutti di bosco e omega3

  2. acqua

  3. yoga

  4. struccarsi

  5. respirare bene

  6. crema solare

  7. relax

  8. dormire bene

Radicali liberi e antiossidanti, cosa sono?

Si tratta di scarti che si formano principalmente durante la produzione di energia, ma possono avere anche altre cause (esposizione al sole, inquinamento atmosferico, fumo ecc.). Quando sono troppi causano: accelerazione dei processi d’invecchiamento cellulare, comparsa dell’arteriosclerosi, l’indebolimento del sistema immunitario.

Gli antiossidanti sono i nostri alleati, lo sono alcune vitamine, flavonoidi e sali minerali.
Si trovano in moltissimi alimenti, sia nel mondo vegetale (come frutta, verdura, legumi), sia in quello animale (come latte e derivati, fegato, pesce, uova, ecc).

(22)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.