Come curare la Cistite con i rimedi naturali

2Shares

Care amiche, rieccoci qui per parlare ancora una volta di come abbiamo detto i batteri responsabili di questa infezione urinaria provengono molto spesso dall’intestino per cui è fondamentale curare la stipsi o diarrea fare cicli di fermenti lattici ed evitare cibi irritanti ed eccitanti che aumentano il dolore addominale aumentando la motilità della muscolatura liscia addominale  questa volta per scoprire come curarla con i rimedi naturali. La natura è un’ottima alleata per combattere questo disturbo così tanto fastidioso causato nella maggior parte dei casi da un’infezione batterica.

È sempre però doveroso precisare che prima di intraprendere qualsiasi cura, è opportuno consultate sempre il vostro medico di fiducia, con il quale poter valutare, in base all’entità del problema, se è sufficiente adottare un metodo naturale per curare la cistite.

Cistite sintomi

Prima di svelarvi come curare la cistite, ricordiamo quali sono i sintomi più comuni e le cause responsabili.

Coloro che hanno già avuto almeno una volta la cistite, non hanno problemi a riconoscere i sintomi. Se, invece, tra quelli elencati di seguito riconoscete qualcuno dei fastidi tipici dell’infezione alla vescica, probabilmente è il segnale che si ha a che fare proprio con questa fastidiosa patologia. Vediamo insieme quali sono:

  • sensazione di avere la vescica piena;
  • avere continuamente la sensazione di dover urinare;
  • difficoltà ad urinare;
  • bruciore nelle parti intime;
  • bruciore nel basso ventre;
  • perdite di sangue;
  • urina maleodorante;
  • difficoltà nella fase di eliminazione delle urine;
  • febbre nei casi più gravi.

Cistite cause

Le cause della cistite sono diverse, ma nella gran parte dei casi la causa è di origine batterica. Il batterio responsabile dell’infiammazione della vescica è l’Escherichia coli, un microrganismo appartenente alla famiglia degli enterobatteri. Tuttavia possono provocare la cistite anche funghi o virus.

A scatenare l’infezione possono essere:

  • rapporti sessuali non protetti;
  • cattiva igiene personale;
  • utilizzo di detergenti intimi troppo aggressivi;
  • uso di spermicidi;
  • uso di tamponi vaginali nel periodo mestruale;
  • alimentazione poco sana;
  • terapia antibiotica prolungata e non specifica.

Interessante approfondimento della fondazione Veronesi sull’Escherichia coli www.fondazioneveronesi.it

Rimedi naturali per curare la cistite

Per combattere la cistite in modo naturale non sono necessari intrugli di foglie introvabili, ma sono tutti ingredienti facilmente reperibili anche in erboristeria.

La malva

Il primo rimedio per la cura della cistite ci viene dalla malva. Se avete la fortuna di coltivare delle piantine di malva, potete realizzare con le foglie ed i fiori freschi una tisana. Vi basterà farli bollire per 15 minuti circa, filtrate il tutto, far raffreddare leggermente, rilassatevi e sorseggiate pure il vostro decotto.

Potete fare la stessa cosa con la malva essiccata per due volte al giorno. Se la cistite non è acuta, sentirete il sollievo quasi immediatamente.

malva cistite 800x533 - Come curare la Cistite con i rimedi naturali

L’uva ursina

L’uva ursina è un ottimo metodo naturale per alleviare i fastidi causati dalla cistite. L’arbutina, principio attivo contenuto in questo particolare tipo di uva, in combinazione con l’acqua calda, disinfettano maggiormente le vie urinarie.
*Quando si beve l’infuso di uva, le urine tendono ad assumere un colore verde. Non temete, l’effetto svanirà dopo poco.

uva ursina 800x576 - Come curare la Cistite con i rimedi naturali

Succo di mirtilli rossi

Il succo di mirtilli rossi possiede delle straordinarie proprietà antinfiammatorie, ideali sia in fase di prevenzione della cistite, sia in presenza delle prime avvisaglie.

Gli estratti di mirtillo rosso sono un vero e proprio toccasana in caso di cistiti acute.

mirillo rosso 800x533 - Come curare la Cistite con i rimedi naturali

Bicarbonato per curare la cistite

Ed ora la volta del miracoloso bicarbonato di sodio. Vi basterà bere 5 bicchieri di acqua al giorno con un cucchiaino di bicarbonato per ritrovare un po’ di sollievo.

Il bicarbonato aiuta a diminuire la componente acida presente nelle urine, attenzione però a non esagerare.

Se soffrite, però, di ipertensione o di problemi al cuore è del tutto sconsigliato l’utilizzo del bicarbonato. È importante ribadire, dunque, l’importanza di un parere medico prima di far ricorso a qualsiasi rimedio.

Il D-Mannosio

Il D-Mannosio è uno dei rimedi più efficaci, in quanto, cattura il batterio responsabile dell’infezione alle vie urinarie e lo espelle con le urine. Si tratta di uno zucchero che si estrae dal legno di betulla da assumete almeno due volto al giorno. Essendo naturale è indicato anche in caso di gravidanza.

Il corbezzolo

Un’altra erba officinale molto efficacie nella cura naturale della cistite è il corbezzolo.

Utilizzata in combinazione con l’uva ursina, aumenta l’efficacia nella lotta ai problemi di cistite. Lavorando le foglie fresche di corbezzolo si ricava una tintura madre da assumere giornalmente secondo le indicazioni del proprio erborista di fiducia.

corbezzolo 800x450 - Come curare la Cistite con i rimedi naturali

L’erica

L’erica è una tra le piante officinali con molte il maggior numero di proprietà benefiche. Ha, infatti, proprietà astringenti, lenitive ed anche diuretiche ed antisettiche. Perfetta, in caso di cistite.

La calendula

Un alleato naturale per la cura della cistite è la calendula. Grazie alle sue proprietà antimicrobiche, è perfetta se combinata con le proprietà lenitive della malva e dell’erica.

Cibi da evitare se si soffre di cistite

cibo cistitie 800x534 - Come curare la Cistite con i rimedi naturali

Come si è più volte fatto presente, un’alimentazione poco sana e scorretta può diventare causa determinante dell’infiammazione alla vescica. Se dunque vi sono dei cibi che possono aiutare nella cura della cistite, ve ne sono altri che possono peggiorare la situazione.

Se avete un attacco di cistite…

  • Evitate di mangiare agrumi e frutti particolarmente aciduli.
  • Evitate cibi troppo grassi come i formaggi stagionati;
  • Evitate la carne;
  • Non mangiate le uova;
  • Evitate assolutamente di mangiare cibi piccanti;
  • Anche caffé e the vanno evitati;
  • No, a bevande gassate;
  • No, ad alcolici.

Tutti questi cibi, contribuiscono a rendere l’urina più acida e di conseguenza aumentano il dolore durante la fase di minzione.

Adottando tutti questi piccoli accorgimenti ed i rimedi naturali per la cura della cistite, sarà più semplice provare sollievo in modo rapido e senza controindicazioni.

Guarda il video con i consigli del medico sulla cistite

2Shares
Sommario
Cistite i sintomi - Come curare la Cistite con i rimedi naturali
Titolo articolo
Come curare la Cistite con i rimedi naturali
Descrizione
Care amiche, rieccoci qui per parlare ancora una volta di come abbiamo detto i batteri responsabili di questa infezione urinaria provengono molto spesso dall’intestino per cui è fondamentale curare la stipsi o diarrea fare cicli di fermenti lattici ed evitare cibi irritanti ed eccitanti che aumentano il dolore addominale aumentando la motilità della muscolatura liscia addominale  questa volta per scoprire come curarla con i rimedi naturali. La natura è un’ottima alleata per combattere questo disturbo così tanto fastidioso causato nella maggior parte dei casi da un'infezione batterica.È sempre però doveroso precisare che prima di intraprendere qualsiasi cura, è opportuno consultate sempre il vostro medico di fiducia, con il quale poter valutare, in base all’entità del problema, se è sufficiente adottare un metodo naturale per curare la cistite.Cistite sintomiPrima di svelarvi come curare la cistite, ricordiamo quali sono i sintomi più comuni e le cause responsabili.Coloro che hanno già avuto almeno una volta la cistite, non hanno problemi a riconoscere i sintomi. Se, invece, tra quelli elencati di seguito riconoscete qualcuno dei fastidi tipici dell’infezione alla vescica, probabilmente è il segnale che si ha a che fare proprio con questa fastidiosa patologia. Vediamo insieme quali sono:sensazione di avere la vescica piena; avere continuamente la sensazione di dover urinare; difficoltà ad urinare; bruciore nelle parti intime; bruciore nel basso ventre; perdite di sangue; urina maleodorante; difficoltà nella fase di eliminazione delle urine; febbre nei casi più gravi.
Autore
Nome Publisher
Retenews
Logo Publisher

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.