Menu Chiudi

Botulino nelle olive: Allarme dal Ministero della Sanità

Botulino: Allarme dal Ministero della Sanità
Allarme dal Ministero della Sanità per una nuova emergenza di botulino provocata da Olive con il marchio “Olive Bel Colle” che sono state ritirate dai supermercati  presenti in tutto il territorio nazionale.

Botulino: Allarme dal Ministero della Sanità

Successivamente ad una notifica da parte del sistema di allerta riguardante alimenti e mangimi che ha trovato il botulino presente nelle olive nere marchiate “Bel Colle” le cui confezioni sono state ritirate in tutti i punti vendita d’Italia. Le indagini sono iniziate successivamente al ricovero d’urgenza di una persona che presentava chiari sintomi dell’intossicazione da botulino causato proprio dalle olive nere acquistate in un supermercato di Forlì.

I botulismo è una forma di avvelenamento causato dall’esposizione ad una tossina batterica, la tossina botulinica, prodotta dal Clostridium botulinum, una tossina che interferisce con la funzione muscolare in varie zone del corpo, portando alla paralisi dei singoli muscoli o gruppi muscolari. Si tratta di una situazione grave che, se non trattata tempestivamente, può portare alla morte in può paralizzare il diaframma,  il muscolo che è responsabile della respirazione.

Botulino: quali sono le cause

L’esposizione alla tossina del botulino può avvenire in diversi modi, il più frequente per  ingestione di cibo contaminato.

In tali casi sono implicate, nella maggioranza dei casi, conserve fatte in casa. Questo perché tale batterio è anaerobico, cioè, producono la tossina in assenza di ossigeno (o quando la sua concentrazione è bassa). Quando la spora viene posta  in un ambiente povero di ossigeno, come ad esempio una bottiglia sigillata, si può riprodurre trasformandosi in tossina.

Come si manifesta il botulino?

I sintomi di solito iniziano uno o due giorni dopo l’ingestione di alimenti contaminati. Inizialmente, le manifestazioni coinvolgono gli occhi e parti del volto, perché i nervi che controllano la loro funzione vengono più rapidamente influenzati  dalla tossina. I sintomi del botulino sono:

  • Diplopia (visione doppia), visione offuscata, o palpebre cadenti;
  • Secchezza della bocca;
  • Dolore addominale, nausea, vomito o diarrea.
  • Difficoltà a parlare e di difficile comprensione;
  • Difficoltà di deglutizione;
  • La debolezza muscolare negli arti o stanchezza generalizzata;
  • Difficoltà di respirazione, a volte intensa.

Per poter curare il botulino si rende assolutamente necessaria la somministrazione nelle prime ore dalla comparsa dei sintomi, dell’antitossina. Chiunque avesse in casa delle confezioni di questo prodotto è assolutamente necessario che non lo consumi per nessuna ragione.

(49)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.