L’amianto è stato impiegato per molti anni in edilizia, e commercializzato come materiale per la coibentazione per la realizzazione di coperture, in una miscela di cemento nota col nome commerciale di Eternit.

Purtroppo però, col tempo si è reso evidente che questo materiale è altamente cancerogeno a causa delle fibre che si disperdono in aria in seguito alla polverizzazione della matrice cementizia.

L’eternit infatti a lungo andare si degrada, liberando le fibre di amianto nell’aria. La bonifica dell’amianto, purtroppo procede a rilento, sia per cause precauzionali che per i costi, spesso molto elevati.

È importante sottolineare che ci si deve affidare ad aziende qualificate come la MBA Ambiente Milano, evitare assolutamente il fai da te.

La città di Milano è particolarmente sensibile al problema perché durante la sua rapidissima espansione a partire dagli anni ’50, moltissimi edifici civili e industriali sono stati costruiti includendo amianto sia per le coperture che per le canne fumarie. La bonifica continua a tutt’oggi.

Vediamo di capire a che punto ci troviamo attualmente.

Bonifica Amianto

Situazione dell’amianto a Milano

Milano a causa della sua rapida espansione negli anni del boom economico ha purtroppo avuto una fortissima concentrazione di amianto, sia in edilizia che in manufatti.

Purtroppo la situazione generale non è rosea, a causa del lungo tempo di esposizione da amianto per i cittadini.

Per il 2019 uno studio ha già proiettato un picco di lombardi che si ammaleranno di mesotelioma, che è il tumore causato dall’amianto.

Si parla di 450 nuovi casi attesi per l’anno prossimo che vanno ad aggiungersi a dati già molto pesanti (Fonte: ilgiorno.it).

Purtroppo questa malattia ha un tempo di incubazione di 40-50 anni ed è difficile da diagnosticare nelle sue prime fasi ed in molti casi non si manifesta perché il malato muore per altre cause.

Dall’apertura del Registro per i Mesotieliomi della Lombardia sono stati stimati più di 11.000 malati.

Lo studio si rende necessario non solo per un discorso epidemiologico sull’incidenza della malattia, ma per guidare la bonifica, cercando di capire dove e quando si sono ammalate le persone.

Il problema dell’amianto, è che spesso, anzi spessissimo non si vede, perché la pericolosità viene sottovalutata e non vengono avviate le bonifiche per questioni di costi. Oppure peggio ancora perché la malattia è stata causata dal crisolito brasiliano, una sorta di amianto ritenuta da molti e a torto non pericolosa.

Bonifica Amianto

Cosa fa il comune per l’amianto

Il comune di Milano, oltre agli altri dell’hinterland hanno da tempo avviato un censimento per mappare tutti i siti in cui è stata registrata presenza di amianto.

Purtroppo la segnalazione non riesce a coprire tutta la casistica dei manufatti contaminanti in amianto, perché le segnalazioni e la manutenzione è a carico del proprietario.

A carico della ATS sono invece la vigilanza e il controllo. Quindi il numero di segnalazioni è ancora basso, se confrontato con le stime teoriche.

I dati ARPA, aggiornati in base a quanto risultato dal censimento 2012 sull’amianto, parlano di poco più del 27.3% delle coperture in amianto rimosse, stima fatta i base ai risultati di elaborazioni di indagini fotografiche.

I dati sull’eliminazione dei detriti da crollo, per esempio e sui manufatti poco estesi come fioriere e canne fumarie sono meno leggibili, perché è difficile capire quanto incisive possano essere le bonifiche.

Sono comunque attesi i fondi necessari per introdurre agevolazioni per chi deve effettuare la bonifica e campagne di sensibilizzazione per limitare l’esposizione della popolazione a manufatti che hanno ormai almeno quasi 30 anni, visto che l’amianto è illegale dal 1992 e che stanno progressivamente deteriorandosi.

Ultima News

Alla scoperta della città più piccola del mondo: Hum, Croazia

Senz’altro non è molto famosa, non certo come le grande capitali per intenderci, eppure in…

Donna single e buoni motivi per restarci

Le donne sole in un modo o nell’altro, ad un certo punto, dovranno raffrontarsi con…

Geloni come massaggiare le mani

Continuando ad affrontare il tema dei geloni parliamo dei massaggi alle mani. I massaggi sono…

Tutto sul pane carasau: storia, preparazione ed utilizzi

Conoscete il pane carasau? E’ il pane tipico della Sardegna, uno dei tanti. Carasau cosa…

I nuovi trend del settore moda per un’ economia circolare

Questo è il concetto di economia circolare. A differenza del classico modello lineare "estrai-crea-getta", l’economia…

La sostenibilità energetica collettiva per il risparmio e la salvaguardia del pianeta

La sostenibilità energetica è di fatto una grande ed inesauribile fonte di energia, con alto…

Questo sito utilizza i cookies.