Come lavare i Capelli e quante volte alla settimana

2Shares

Oggi affronteremo un tema che interessa in modo particolare noi donne e sul quale vi sono molti pareri discordanti a riguardo, ovvero, quante volte lavare i capelli a settimana.

C’è chi lo fa tutti i giorni e chi una volta a settimana. C’è chi usa solo prodotti specifici e chi sperimenta con birra, aceto, aloe, olio, uova e persino cipolle o seguendo le fasi lunari. Insomma, quando si parla di lavare i capelli se ne leggono e se ne davvero di tutti i colori, ma oggi ci concentreremo solo su quante volte è bene fare lo shampoo.

Quando salta fuori questa domanda sono in molti a rispondere di getto che lavare ogni giorno i capelli fa male, anche se la maggior parte delle volte questa affermazione è basata più sul sentito dire che sull’effettiva conoscenza dell’argomento.
Ma allora hanno ragione o no? Nì. La verità è che non esiste una regola precisa e insindacabile, su quante volte lavare i capelli a settimana, poiché troppi fattori entrano in gioco ed influiscono sulla nostra scelta. Ma voi siete qui per una risposta, per cui approfondiamo l’argomento e scopriamola insieme!

asciugare capelli mossi 800x533 - Come lavare i Capelli e quante volte alla settimana

Leggi anche
Capelli mossi corti: come colorarli naturalmente senza stressarli

Tipologia di capelli, la tecnica ed i prodotti più efficaci

Sebbene la linea comune suggerisca di lavare i capelli un paio di volte alla settimana, la tipologia del nostro capello è il primo fattore da considerare per decidere con quale frequenza fare lo shampoo, senza dimenticare che il passo successivo è scegliere il prodotto più adatto, utile e rinvigorente per il nostro cuoio capelluto. Di seguito alcuni consigli.

Quante volte fare lo shampoo se si hanno i capelli grassi

Per chi ha i capelli grassi è consigliato il lavaggio anche 3/4 volte alla settimana, possibilmente la mattina, o comunque prima della sera, e con l’ausilio di uno shampoo non aggressivo o del low poo, più delicato e favorito dall’assenza di solfati. L’inosservanza di questi suggerimenti può portare ad una stimolazione delle ghiandole sebacee, aumentando quindi la produzione di sebo e indebolendo ulteriormente il capello.

Quante volte fare lo shampoo se si hanno i capelli secchi

Chi ha i capelli secchi dovrebbe lavarli una volta ogni 7/15 giorni per permettere l’azione nutritiva degli oli naturali rilasciati dalla cute. Uno shampoo neutro è quello più adatto.

Quante volte fare lo shampoo se si hanno i capelli ricci

come lavare i capelli ricci 800x800 - Come lavare i Capelli e quante volte alla settimana

La forma dei capelli ricci, spesso ostacola il percorso del sebo, per cui è sufficiente uno shampoo alla settimana. Come per i capelli grassi, anche in questo caso è preferibile l’utilizzo del low poo che rende i capelli ricci più domabili e sani.

Quante volte fare lo shampoo se si hanno i capelli lisci e sottili

A differenza dei precedenti, il percorso del sebo è facilitato nei capelli lisci e sottili, per cui è consigliabile lavarli anche 3 volte alla settimana.

Quante volte fare lo shampoo se si hanno i capelli crespi

Per i capelli crespi, ancor più che la frequenza dello shampoo (una volta alla settimana va più che bene), è importante un’abbondante applicazione di balsamo per ammorbidirli.

Come lavare i capelli

come lavare i capelli colorati 800x531 - Come lavare i Capelli e quante volte alla settimana

Al contrario di quanto si crede, lo shampoo non è e non deve essere un’operazione rapida, ma ha bisogno dei suoi tempi e può essere un’ottima occasione per rilassarci e coccolarci! Quindi dopo aver differenziato le tipologie di capelli, ora parliamo della tecnica di lavaggio, che li accomuna tutti.

Si parte col bagnare per bene il cuoio capelluto con acqua tiepida (troppo calda o troppo fredda potrebbe causare un indebolimento dei capelli), per poi proseguire con l’applicazione di una piccolissima quantità di shampoo che dobbiamo spargere delicatamente sulla testa con un massaggio lento e circolare con entrambe le mani e terminare con il risciacquo. L’asciugatura deve essere altrettanto delicata, evitando violenti sfregamenti e temperature troppo alte quando si usa il phon.

Come influiscono l’ambiente e la nostra routine

Ovviamente anche l’ambiente influisce sulla salute dei nostri amati capelli. In questo caso i vantaggi maggiori li avrà chi vive lontano dallo smog delle città poiché in questo caso i capelli si sporcheranno meno velocemente e necessiteranno di meno lavaggi.
Altro fattore assolutamente da non sottovalutare è l’influenza che la nostra routine quotidiana ha sui nostri capelli. Per esempio chi frequenta assiduamente la palestra, pratica sport o svolge lavori pesante avvertirà maggiormente l’esigenza di lavare quotidianamente i capelli per eliminare la sensazione di sporco causata dal sudore.

come lavare i capelli grassi 800x533 - Come lavare i Capelli e quante volte alla settimana

Lavare i capelli senza shampoo

Esiste un’alternativa allo shampoo?

Proprio per le persone che per un motivo o per un altro tendono a lavare i capelli più spesso, arriva in soccorso una valida alternativa allo shampoo: il cowash. Questo non è altro che un lavaggio alternativo e molto delicato ottenuto combinando il balsamo e lo zucchero, preferibilmente di canna. Questa combinazione inoltre risulta molto più sana per il cuoio capelluto poiché contiene solo una piccolissima quantità delle sostanze chimiche di cui è ricco uno shampoo, solfati e siliconi in primis.

Leggi anche
Shampoo fai da te: lavarsi i capelli in modo naturale

Cowash come si fa ?

Cowash capelli balsamo scaled 800x534 - Come lavare i Capelli e quante volte alla settimana

Ecco come si prepara il cowash

Spesso ci chiedono sui social: è possibile lavare i capelli con il bicarbonato ? ecco alcune alternative

Basta mischiare in un bicchiere un paio di cucchiai di zucchero con del balsamo per ottenere una crema omogenea e priva di grumi e il gioco è fatto. In seguito ci basterà seguire la stessa tecnica utilizzata per un qualsiasi shampoo, per cui, con i capelli inumiditi, dovremo  massaggiarci la testa per qualche minuto per assicurarci che il mix sia ben sparso su tutta la cute, per poi procedere con il risciacquo, sempre rigorosamente con acqua tiepida.

Sebbene questo sia il mix più comune, ci sono svariati elementi che possono essere aggiunti per adattare la soluzione alla propria tipologia del capello, per esempio:

  • l’aggiunta di un cucchiaio di bicarbonato di sodio rende il cowash più efficace nel trattamento dei capelli grassi;
    un cucchiaio di olio di cocco rende i capelli ricci ancora più morbidi e mossi;
  • una piccola dose di aloe vera aiuta a trattare con i capelli più secchi, restituendogli un po’ di lucentezza;
  • l’aceto di vino bianco e quello di mele sono utili contro i capelli grassi e crespi, diminuendo però la dose di zucchero;
  • un cucchiaino di olio di ricino stimola la produzione di sebo, restituendo forza e vigore ai capelli più sottili e fragili.
  • Se volete un ulteriore tocco in più (e questo vale per tutti i tipi di capelli) in molti aggiungono anche un cucchiaino di miele al balsamo e allo zucchero, anche se non è indispensabile.
Leggi anche
Cowash: come si fa a lavare i capelli senza shampoo (video)

Cowash capelli balsamo shampoo scaled 800x533 - Come lavare i Capelli e quante volte alla settimana

Insomma, che voi abbiate capelli secchi o grassi, spessi o sottili, ricci o lisci, scegliete il trattamento che ritenete più adatto e viziatevi, che sia una, due, tre o quattro volte alla settimana. Spero che questi suggerimenti su quante volte e come lavare i capelli, possano tornarvi utili per trattare al meglio la vostra chioma, femminile o maschile ch’essa sia, per sfoggiarla con orgoglio anche davanti allo specchio.

2Shares

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.