Allergia ai pollini: curarla con i rimedi naturali

Allergia ai pollini: prevenzione, consigli e rimedi naturali

Alberi in fiore, campi vestiti dei colori primaverili: un vero incubo per chi soffre di allergia al polline. L’allergia ai pollini, come le altre allergie, si diagnostica attraverso degli specifici test, molto importanti per scoprire quale particolare polline crea la sgradevole sintomatologia che andiamo ad elencare.

Allergia ai pollini

Fra i sintomi più comuni dell’allergia ai pollini abbiamo:

  • naso chiuso
  • rinite o sinusite
  • febbre da fieno
  • tosse e raffreddore
  • lacrimazione ed occhi gonfi
  • mal di testa
  • asma allergico

Se in corrispondenza dell’arrivo della primavera avvertite questi sintomi, meglio correre ai ripari: consultare un allergologo ed applicare qualche rimedio naturale.

Gli oli essenziali

Sono un vero portento: ci potete fare i suffumigi (mettendone poche gocce in un recipiente colmo d’acqua bollente) i migliori sono l’eucalipto, la lavanda, il rosmarino, la camomilla ed il timo, Pare che funzioni bene anche il bicarbonato, specie in caso di riniti e sinusiti.

Lavaggi nasali e cure termali

Una cosa fondamentale: tenere la mucosa nasale umidificata e pulita, per questo esistono i lavaggi nasali con soluzioni saline che di solito si praticano con siringhe (senza ago ovviamente). Nei casi di cronicità meglio optare anche per delle cure termali solitamente a base di aerosol.

I cibi

Meglio evitare i cibi che solitamente sono la causa di alcune allergie, quindi fragole, crostacei, cioccolato, pomodori, frutta secca, spinaci, lieviti, aringhe, sardine e formaggi tutti cibi responsabili di un’eccessiva produzione d’istamina. Sarebbe bene preferire cibi ricchi di vitamica C, omega3, polifenoli, magnesio, flavonoidi e potassio.

Allergia ai pollini

Allergia ai pollini

Rimedi naturali contro la congestione

La congestione facciale è purtroppo uno dei sintomi con cui bisogna fare i conti. Suggeriamo fette di patata sugli occhi, se questi sono gonfi (indossare sempre occhiali da sole all’esterno)o mascherina di gel da riporre in frigo, mentre se si tratta di sinusite e rinite allergiche (accompagnate da tipica sensazione di fronte compressa) impacchi di camomilla tiepida e pezze di stoffa calde profumate con oli essenziali benefici (menta ed eucalipto soprattutto) da tenere sul viso.

Filtri nasali per proteggersi

Esistono in commercio dei filtri da applicare all’interno delle narici per ridurre il passaggio delle particelle che veicolano il polline

  • Riducono l’esposizione all’ambiente e sono praticamente invisibili.
  • Migliora la funzione con i filtri elettrostatici avanzati.

Ultima News

Maremma: alla scoperta delle terme di saturnia, tra Montemerano Manciano e Pitigliano

La vacanza perfetta in Maremma? La potete avere visitando le sue fantastiche terme. Le bellissime…

Farmacie online: il boom di vendite nel 2020

L’anno 2020 ha segnato dei profondi cambiamenti nella società odierna a causa della diffusione rapida…

Tutti i consigli pratici per visitare i parchi USA far west

Siete in cerca di avventura? Che ne direste di partire per visitare i parchi USA…

Vacanze in inverno, le città più belle da vedere

Si dice vacanza e si pensa subito all’estate, ma chi lo ha detto che per…

Per un futuro sostenibile scegli le shopper di carta

Non vuole essere una paternale ma dovremmo ricordare che il Pianeta su cui viviamo non…

Il pane toscano senza sale: storia, curiosità e ricetta

Come si chiama il pane senza sale? Il pane Toscano detto pane sciapo o talvolta…

Questo sito utilizza i cookies.