Misery di Stephen King il Libro e il film

“Questi suoni: nonostante la nebbia. Ogni tanto i suoni si affievolivano, come il dolore, e allora restava solo la nebbia.

Prima della nebbia ricordava l’oscurità: oscurità totale. Doveva dedurne che stava facendo progressi? Sia fatta la luce (anche se di tipo nebbioso), e la luce era cosa buona e così via e così via? Erano esistiti quei suoni nell’oscurità? Non era in grado di dare risposta a nessuna di quelle domande. Aveva senso porsele? No, non aveva risposta nemmeno a questa.

Kathy Bates Annie Wilkes Misery

Una bufera di neve, uno scrittore coinvolto in un incidente, una donna che lo salva, una casa che lo accoglie. L’inizio di un incubo.

Questo è Misery di Stephen King

Paul Sheldon è uno scrittore molto famoso noto per i romanzi che hanno come protagonista Misery Chastain. Un giorno mentre si reca fuori città, una tormenta lo sorprende e lo manda fuori strada. Viene trovato da Annie che lo soccorre e che si rende subito conto di chi sia: il suo scrittore preferito.

Annie Wilkes, è un’ex infermiera professionista che decide di portare Paul a casa sua per curarlo.

Paul accette la sua ospitalità ed in cambio fa leggere ad Annie il suo nuovo manoscritto in cui l’eroina Misery, di cui Annie è una fan sfegatata, muore. Annie scopre anche un nuovo romanzo inedito che non ha niente a che fare con Misery e va su tutte le furie decidendo di costringere Paul a scrivere un nuovo romanzo solo per lei in cui Misery ritorna. L’incubo inizia così.

Stephen King

Paul si trova bloccato fisicamente nella casa di una squilibrata e nessuno lo sa. Annie non è fra l’altro solo una psicopatica è molto pericolosa più di quanto Paul non immagini.

Fra tentativi di fughe, torture e i colpi di testa di Anne Paul scrive un nuovo romanzo, salvando Misery. Ma come salverà se stesso?

“Perché gli scrittori ricordano tutto, Paul. Specialmente quello che fa male. Denuda uno scrittore, indicagli tutte le sue cicatrici e saprà raccontarti la storia di ciascuna di esse, anche della più piccola. E dalle più grandi avrai romanzi, non amnesie. Un briciolo di talento è un buon sostegno, se si vuol diventare scrittori, ma l’unico autentico requisito è la capacità di ricordare la storia di ciascuna cicatrice.”

Una fan che ama alla follia il suo scrittore ed uno scrittore che crede di essere ad un punto di svolta della sua carriera ma vede il suo lavoro andare in fumo, letteralmente. Questo è decisamente uno dei romanzi del terrore più efficaci di King. Misery è un concentrato di ansia, terrore ed inquietudine, un grosso capitolo sulla follia umana e sulle sue conseguenze. Degno di vari Venerdì 13, uomini mascherati con motoseghe, coltelli e archibugi vari, anzi anche meglio perchè Annie è una donna assolutamente normale anche se molto sola ed un po’ stramba, ma chi direbbe mai cos’è realmente?

Decisamente fiato sospeso fino all’ultima pagina, con incubi che si accavallano e ansia ancora ai massimi livelli, nonostante tutto.

Da questo libro è stato tratto il noto film Misery non deve morire  del 1990 diretto da Rob Reiner con James Caan e Kathy Bates hanno nei ruoli di Paul ed Annie, uno dei pochi film tratti delle opere di King davvero fedele al romanzo.

“Quando ci lascia una persona speciale, una persona specialmente cara a tutti noi, troviamo difficile accettarlo, così può accadere che immaginiamo che non ci abbia veramente lasciati.”

Buona lettura!

Ultima News

Maremma: alla scoperta delle terme di saturnia, tra Montemerano Manciano e Pitigliano

La vacanza perfetta in Maremma? La potete avere visitando le sue fantastiche terme. Le bellissime…

Farmacie online: il boom di vendite nel 2020

L’anno 2020 ha segnato dei profondi cambiamenti nella società odierna a causa della diffusione rapida…

Tutti i consigli pratici per visitare i parchi USA far west

Siete in cerca di avventura? Che ne direste di partire per visitare i parchi USA…

Vacanze in inverno, le città più belle da vedere

Si dice vacanza e si pensa subito all’estate, ma chi lo ha detto che per…

Per un futuro sostenibile scegli le shopper di carta

Non vuole essere una paternale ma dovremmo ricordare che il Pianeta su cui viviamo non…

Il pane toscano senza sale: storia, curiosità e ricetta

Come si chiama il pane senza sale? Il pane Toscano detto pane sciapo o talvolta…

Questo sito utilizza i cookies.