Jason Collins: primo atleta professionista della storia a fare coming out

Successivamente alla strage di Boston, Jason Collins ha preso una decisione difficile ma per lui fondamentale: “Tutto può cambiare in un istante, bisogna dire la verità”.

Jason Collins
Jason Collins

Jason Collins il giocatore di Basket, in un articolo a lui dedicato pubblicato su Sports Illustrated, esordisce in questa maniera: “ Sono un giocatore della Nba di 34 anni. Sono nero. E sono gay”. Questa la prima dichiarazione di coming out nella storia dello sport professionistico americano.

Jason Collins, già nel 2011 aveva intenzione di dichiarare la sua omosessualità, poi la decisione è scattata quando un suo ex compagno di Stanford ha confidato di aver marciato al Gay Pride.

“ Mi piacerebbe non essere il bambino che alza la mano in classe e dice “sono diverso”. Se le cose andassero come dico io, qualcun altro l’avrebbe già fatto prima di me. Ma non è andata così, ed ecco perché sono io ad alzare la mano”.

Afferma Collins.

“ Mi ripetevo che il cielo era rosso, ma ho sempre saputo che era blu…Ho capito che non dovevo aspettare il coming out perfetto. Le cose possono cambiare in un istante, quindi perché non vivere dicendo la verità?”

Collins non teme che le sue dichiarazioni possano danneggiargli la carriera né tantomeno della reazione dei suoi fan in quanto, afferma Jason, non c’è nulla che non si possa curare con una vittoria. Per quanto riguarda le reazioni dei suoi compagni di squadra ammette non sapere come prenderanno la notizia del suo coming out.

Questo articolo è stato utile ?

Grazie per il tuo feedback!
Leggi anche
Cosa fare a Valencia, la Feria de Julio de Valencia

Iscriviti a Google News Rimani aggiornato seguendoci su Google News!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

error: Content is protected !!