Menu Chiudi

XFACTOR7: PARTE LO SHOW ED E’ SUBITO POLEMICA

Chiara Galiazzo e Francesca Michelin aprono XFactor7
Chiara Galiazzo e Francesca Michelin aprono XFactor7

E così la kermesse milanese di Xfactor7 – da molti alla vigilia paragonata a quella più scintillante e tradizionale del Festival di Sanremo, grazie alle aspettative e alle fibrillazioni che si sono avvicendate attorno alla prima puntta – è partita. Iniziata sotto tono, quasi in sordina e immediatamente dopo la fine del programma, durante l’ExtraFactor si è conclusa tra scintille e parole grosse. Chi ha resistito ad assistere ben oltre le 1:00 di notte sa che Morgan ha protestato con molta – forse troppa veemenza – per le scelte di Mika, prima e di Elio poi e che hanno portato all’eliminazione di Lorenzo Iuracà, uno dei suoi tre concorrenti.

Ma procediamo con ordine.

d647083075fa2569d23eff39f5ceaaf9

Il palco brilla di mille luci psichedeliche ed è un tripudio di spade laser e stelle scintillanti. La scenografia e gli effetti speciali e tecnici a cura di Luca Tommassini sono davvero impressionanti, tanto che persino Fiorello su twitter commenta paragonandoli a Star Treck, il famoso serial fantascientifico.

Entrano in scena Chiara Galiazzo seguita immediatamente dopo da Francesca Michelin e si esibiscono in un medley dei loro rispettivi successi, cantando ora l’una il successo dell’altra in un duetto davvero mirabile e a tratti commovente. Ancora sono forti le sensazioni del pubblico a casa e i ricordi delle loro esibizioni su quel palco in veste di concorrenti. Ora vederle artiste consumate mangiarsi il palcoscenico è una bella sensazione.

I giudici fanno la loro entrata trionfante: Simona in abito lungo nero con inserti di pizzo e trasparenze nei punti giusti, Mika con un completo tartan molto interessante, Elio con ricci neri e aplomb inglese, Morgan sconvolgente con zazzera bionda e completo misto tra pelle e trasparenze.

783_419990854768077_137346534_n

I talent si avvicendano sul palco in un susseguirsi di luci e ambientazioni tecno-future. Alcune esibizioni sono più intense rispetto ad altre e molto deve aver giocato l’emozione e l’inesperienza dei concorrenti.

Bravissima Gaia Galizia, Andrea D’Alessio (BeatBoxMan); ottimi Violetta (Viò) Zironi – chiamata Viò per distinguerla dalla più famosa Violetta della fortunata serie di Disney Channel – , Michele Bravi (che canta un immenso Ivano Fossati) e gli Ape Escape.

Non convincono Fabio Fantini, gli Street Clerks, Alan Zaffardi, Lorenzo Iuracà, i Free Boys. Chiara Gallana, in arte Aba, gran voce secondo Morgan è troppo “perfettina”. Passano tutti tranne i Free Boys nella prima manche, e a sorpresa Lorenzo Iuracà nella seconda. Al ballottaggio, viene escluso Lorenzo grazie ai voti di Mika e di Elio a favore dei Free Boys.

La motivazione di Mika per il verdetto negativo nei confronti di Lorenzo è che “vorrebbe vedere Simona all’opera con una boy band italiana, non capisce come mai le boy band in Italia non funzionino e trovando interessante per il mercato musicale questa posizione che ancora non si è affermata, vuole dare una possibilità al gruppo di giovanissimi e al loro giudice” mentre per quanto riguarda “Lorenzo Iuracà, bravo ma non all’altezza degli altri suoi compagni di avventura e il meno interessante, musicalmente parlando, tra tutti”.

Mr.Rain&Osso e Roberta Pompa
Mr.Rain&Osso e Roberta Pompa

La trasmissione “ufficiale”  termina con la notizia che al ballottaggio per il ripescaggio e l’introduzione in gara di un nuovo concorrente la prossima settimana vanno Mr. Rain & Osso, gruppo musicale scartato da Simona Ventura e Roberta Pompa, cantante under 16-24, scartata da Mika con grande sofferenza da parte del giudice anglo-libanese. Si esibiranno sul palco di Xfactor la prossima settimana e il più votato dal pubblico da casa entrerà a far parte del programma e della gara canora a tutti gli effetti.

Durante l’ExtraFactor, condotto da Matteo Bordone,  Mika ha l’opportunità di ribadire le sue scelte e le sue motivazioni, interrotto da un’entrata plateale da parte di Morgan che recando in mano due mazzi di fiori e avvolto in uno scialle nero, si dice “in lutto” per la morte “del ragionamento e la capacità di discernere” di Mika, appunto, e di Elio. Ne segue una lunga discussione, dai toni accesissimi, tra Simona, Morgan intervallata da interventi pacificatori di Mika e battute sarcastiche di Elio.

Non è mancato un siparietto molto divertente tra Mika e Morgan che si sono presi a “colpi di mazzi di fiori” e che hanno fatto commentare Simona “siamo peggio che alle scuole medie”.

Morgan e Mika giocano con mazzi di fiori durante l'ExtraFactor
Morgan e Mika giocano con mazzi di fiori durante l’ExtraFactor

X T R A 7 Morgan e Mika momento scuole medie di FreakIrishSister32

Morgan ha continuato a polemizzare con Elio, causandone l’uscita improvvisa e palesemente offesa, accusando un po’ tutti di aver in qualche modo boicottato l’esibizione di  Lorenzo e averne così decretato l’eliminazione. Per alcuni momenti Morgan si è dimostrato troppo infervorato nella sua arringa, facendo temere che potesse essere fuori controllo, tenuto a bada da una Simona Ventura molto diplomatica e un ancor più diplomatico Mika, lievemente sorpreso per la veemenza delle manifestazioni di disappunto del collega giudice.

Come evolverà questa situazione? Non ci resta che attendere la prossima puntata.

(67)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.