Menu Chiudi

Vatileaks: condannato a due mesi il tecnico informatico del Vaticano

Il tribunale  ha condannato il tecnico informatico del Vaticano a due mesi di carcere per aver aiutato l’ex maggiordomo del Papa.

Claudio Sciarpelletti, 48 anni, è stato condannato a una pena di due mesi per ostruzione alla giustizia. È stato accusato di favoreggiamento all’ex maggiordomo Paolo Gabriele mentre lavorava come tecnico informatico in Vaticano.

Claudio Sciarpelletti ha lavorato per 20 anni presso la Segreteria di Stato della Santa Sede ed era responsabile della manutenzione di tutti i computer. Grazie ad una soffiata, la polizia vaticana ha scoperto sulla scrivania di Sciarpelletti una busta indirizzata a Paolo Gabriele contenente le copie dei documenti sensibili che erano trapelate ai media italiani.

Le accuse a suo carico erano di favoreggiamento, ma il giudice ha deciso che era colpevole solo di intralcio alla giustizia, perché aveva cambiato la sua versione dei fatti più volte nel corso delle indagini.

 

Fonte immagine: Flickr da Vvillamon

 

(29)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.