Menu Chiudi

Scuola calcio GSD Mappanese: “Il senso di comunità è la partecipazione”

Gsd Mappanese

Articolo aggiornato il

Terminata la seconda edizione del Torneo “Primavera Mappanese” dedicata alla categoria dei bambini del 2008. Tra divertimento e sana competizione la GSD Mappanese mette in campo anche delicate questioni sociali.

La GSD Mappanese è una scuola calcio nata nel 1965 che, da sempre, ha avuto come obiettivo primario quello di far divertire i ragazzi e, allo stesso tempo, valorizzare le qualità individuali e di squadra attraverso un team qualificato pronto a supportarli nel loro percorso formativo. Lo scopo della società calcio dilettantistico GSD Mappanese, regolarmente iscritta e riconosciuta dalla FIGC (Federazione Italiana Giuoco Calcio), è principalmente quello di creare un ambiente sereno il cui scopo è quello di far divertire i bambini creando tra di loro uno spirito di squadra che va al di là della “vittoria a tutti i costi”. Un ambiente sereno nel quale potersi confrontare con squadre di altre società calcistiche presenti sul territorio con quella giusta competitività e voglia di divertirsi che solo dei bambini correttamente indirizzati possono fare.

50AnniCerchiamo sempre di poter portare qualcosa in più come gruppo sportivo. I bambini che vengono da noi lo fanno in primo luogo per divertirsi insieme ai loro coetanei. Far crescere i giovani con lo sport, richiede un grande impegno da parte degli adulti, ma questo viene ripagato nel vedere il loro sorriso, la gioia che esprimono, la voglia di impegnarsi anche con un sano spirito di sacrificio per poter emergere e raggiungere risultati positivi mettendo in campo ideali e valori veri. Purtroppo, alcune volte subentra l’interferenza del genitore che spezza la serenità del piccolo allievo. Poi, Se hanno delle qualità calcistiche e le capacità, io sono sempre dell’idea che siano gli altri che devono vederlo e non il genitore. Gli osservatori girano sempre tra le società, compresa la nostra, quindi se vedono qualche ragazzino che spicca in maniera particolare, vengono a chiederci” dichiara Ignazio Bullaro.

GSD Mappanese: non solo sport, ma anche impegno sociale e salvaguardia della salute

21marzoSaranno dieci le “panchine d’autore” che verranno ristrutturate a Mappano grazie ad un progetto del CIM in collaborazione con le associazioni locali tra cui la GSD Mappanese. Un’idea nata da Valter Campioni in cui verranno creati momenti di aggregazione condivisione attiva sul territorio. “Come dico sempre: Il senso di comunità è la partecipazione, e per questo cerchiamo sempre di portare qualche cosa come gruppo sportivo – continua Bullaro – partecipando alle iniziative organizzate dal nostro rappresentante istituzionale Valter Campioni. Entro il 25 aprile infatti inseriremo anche noi delle panchine d’autore il cui tema della prima sarà quello del femminicidio in onore a Lea Garofalo mentre la seconda sarà dedicata a Giuseppe Impastato, il giornalista ucciso dalla mafia”. Oltre al contributo dato alle varie iniziative promosse, la Mappanese rappresenta la prima società sportiva cardioprotetta di tutto il territorio e zone limitrofe in cui sono state addestrate 10 persone alle manovre di rianimazione cardio-polmonare e all’utilizzo del defibrillatore acquistato nel 2015 in occasione del 50° Anniversario della GSD Mappanese.

GSD Mappanese: nessuna classifica ma puro divertimento

GruppoErbaDa sempre, la Mappanese, si è proposta di perseguire un obbiettivo primario: quello di portare i ragazzi ad imparare divertendosi, valorizzando al meglio le qualità individuali e coordinative. “Pur svolgendo un lavoro prettamente dilettantistico riusciamo a dare una certa professionalità che deriva dall’esperienza dei volontari che seguono i bambini che in passato hanno giocato a calcio e sono diventati allenatori con patentino i quali, previo corso della FIGC, sono in grado di formare adeguatamente i ragazzi. Per essere una società che vive da 50 anni in questo territorio abbiamo svolto nel bene e nel male, una funzione sociale estremamente importante. Per quel che ci riguarda è quella del calcio, ma anche attività sociale di aggregazione dei bambini. Questo è il nostro obiettivo e la filosofia della società tant’è che partecipiamo a delle iniziative che, di per sé, non hanno un’attinenza particolare con il calcio, ma per noi hanno un valore ben distintivo” dichiara Angelo Previati.

GSD Mappanese: sempre in ascolto

Il gruppo sportivo ha promosso, dallo scorso anno, un’indagine totalmente anonima al fine di conoscere il parere dei genitori sulla organizzazione delle nostre attività, in modo da raccogliere informazioni che ci permettano una valutazione più attenta, più precisa e articolata del suo funzionamento. Il buon risultato della ricerca dipende dalla collaborazione, massima sincerità e dalla correttezza delle risposte da parte dei genitori. “Il questionario è un indicatore di quello che stiamo portando avanti. L’obiettivo è crescere con i ragazzi, insegnando loro quello che ci hanno chiesto, GIOCARE A CALCIO. Noi dobbiamo far questo, ognuno con il suo ruolo come una vera squadra. In armonia e serenità. Non siamo tutti perfetti, ma possiamo migliorare”.

(226)

No votes yet.
Please wait...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.