Menu Chiudi

Sanremo 2013: la critica delle canzoni

sanremo-2013-pubblicoIniziano a rombare i motori della manifestazione più importante del panorama musicale italiano: Sanremo 2013 è alle porte. Ancora poco più di quindici giorni e al Teatro Ariston di Sanremo prenderà il via il Festival della Canzone Italiana.

Le canzoni in gara dei 14 big che saliranno sul palco quest’anno sono state già presentate alla stampa e iniziano a comparire sul web le prime recensioni e le prime critiche. Stando alla maggioranza delle impressioni ricevute e pubblicate in queste ore sui portali di musica e sui social network da parte dei critici, molta attenzione viene data per gli outsider Raphael Gualazzi e Simona Molinari con Peter Cincotti (che cantano un pezzo inedito dell’indimenticabile e geniale Lelio Luttazzi) che hanno piacevolmente sorpreso la critica, mentre deludono o per lo meno non confermano le aspettative di vittoria i fuoriusciti dai talent, Chiara Galiazzo, Marco Mengoni e Annalisa.

Tiepide anche le impressioni sulle canzoni dei più famosi Malika Ayane e Daniele Silvestri. Interessanti invece le provocazioni ironico-sociali degli Elio e le Storie Tese e di Max Gazzé e delle suggestioni intimistiche di Simone Cristicchi, mentre deludono i Modà. Ma come si sa, a Sanremo niente può esser dato per scontato.

Mentre continuano a fioccare le polemiche relative alle scelte di Fabio Fazio per quanto concerne i Big in gara, l’attesa adesso è per la conferenza stampa prevista per il 4 febbraio, data in cui Fazio presenterà al pubblico tutta la struttura del programma del Festival. Grande attesa inoltre per i nomi dei superospiti chiamati a intervenire nelle cinque serate.

Alcune supposte partecipazioni non confermate: George Clooney, Richard Gere, Antonio Banderas. Fabio Fazio ha voluto comunque ribadire che al suo Festival di Sanremo, saranno le canzoni i superospiti delle serate.

 

(47)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.