Menu Chiudi

Pdl in piazza a Brescia contro i giudici per sostenere Silvio Berlusconi

Il Pdl scende in piazza a difesa di Silvio Berlusconi dopo la Sentenza Mediaset di ieri. La prevista manifestazione per le elezioni comunali sabato prossimo a Brescia diventa un’adunata di piazza contro i giudici.

Pdl in scende in piazza per Berlusconi

Lo stesso Cavaliere sarà presente al corteo contro la magistratura. L’iniziativa sarà in concomitanza con l’assemblea nazionale del PD. La mossa del Popolo delle Libertà ha un solo significato: Silvio Berlusconi intende assediare e logorare il Governo Letta fino a costringerlo ad accettare le sue richieste sul fronte giustizia oppure indurre un PD in chiara difficoltà a rompere l’alleanza. Ma quale strategia seguirà Silvio Berlusconi per risolvere i suoi guai giudiziari?

Se la Corte Costituzionale non dovesse riportare indietro gli orologi del processo Mediaset, Berlusconi avrebbe 7 o 8 mesi di tempo prima dell’approdo in Cassazione. Entro quell’epoca, dovrebbe trovare una soluzione per questo processo.

Ieri sono accaduti due fatti che potrebbero rassicurare il Cavaliere. Il CSM ha eletto Giorgio Santacroce presidente della Cassazione, candidato alle correnti di Centro Destra ha avuto rapporti con Cesare Previti. L’altro fatto è l’elezione di Francesco Nitto Palma a Presidente di Commissione Giustizia del Senato, posto strategico per eventuali riforme della giustizia o amnistie e oggi sono molti gli esponenti del PDL che chiedono proprio un giro di vite contro la Magistratura.

Ma se il Cavaliere dovesse capire che questa strada non paga allora andrebbe lo shot-down con il governo Letta per arrivare alle elezioni, stando però bene attendo che sia il PD ad assumersi le responsabilità della rottura dell’alleanza. Lui farà pressioni sull’esecutivo e farà anche gesti eclatanti come la manifestazione di Brescia, ma confiderà soprattutto nel fatto che il patto con lui, un pluri-condannato, sia un’altra ragione per l’implosione del partito democratico e quindi dell’esecutivo Letta. A quel punto, Berlusconi, andrebbe al voto sulle ultime macerie del PD e vincerebbe nonostante i processi.

Fonte: Radiopopolare.it

(50)

2 Comments

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.