Menu Chiudi

Padre Amorth: “Emanuela Orlandi morì durante un’orgia in Vaticano”

Padre Gabriele Amorth

Articolo aggiornato il

Padre Gabriele Amorth, esorcista molto stimato dal Papa della Santa Sede, ha fatto una affermazione sconvolgente: Emanuela Orlandi sarebbe morta durante un’orgia in Vaticano. Di questo fatto se ne era già ampiamente parlato precedentemente solo che ora, grazie alle affermazioni di Padre Amorth fatte nei giorni scorsi si inizia a fare chiarezza su quello che è realmente accaduto a quella povera ragazzina. Egli ha messo in gioco alcuni testimoni affidabili come l’archivista della Santa Sede, Simeone Duca, che avrebbe fatto cenno della presenza di un “reclutatore” di bambine, un gendarme vaticano, per poter fare questi “festini” pedofili. Tutto questo sarebbe venuto fuori grazie ad una intervista fatta proprio a Padre Amorth dal quotidiano La Stampa.

Egli ha motivo di credere che Emanuela Orlandi, dopo essere stata pesantemente drogata, abbia dovuto partecipare al festino, sia morta e successivamente abbiano occultato il cadavere per evitare scandali. Figura di spicco in tutta questa orrenda vicenda è l’ex rettore di Sant’Apollinare Don Vergari, che è stato indagato in quanto sospettato di aver occultato il cadavere di Emanuela. Non ci sono però prove certe che lo possano inchiodare. Il fratello della Orlandi avrebbe raccontato che le amiche della scuola di musica della sorella non frequentavano la Sant’Apollinare ma venivano mandate a cantare in altre chiese. Questo perchè la direttrice, Suor Dolores, avrebbe avuto una cattiva opinione di Don Vergari.

Tutto questo non è sicuramente una prova di colpevolezza ma di certo gettano un po’ di luce nel mistero dell’omicidio della Orlandi. Ora che il silenzio è rotto ci sono buone probabilità che il mistero si svelato e i colpevoli arrestati.

(40)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.