Menu Chiudi

Napoli: dipendente delle poste uccide la direttrice

Napoli dipendente delle poste uccide la direttrice - Napoli: dipendente delle poste uccide la direttrice

Napoli, dipendente delle poste uccide la direttriceNapoli – Ieri mattina, durante il consueto breafing mattutino alle Poste Italiane di Via Vittorio Veneto a Torre del Greco, Cristofaro Gaglione, dipendente delle Poste, uccide la direttrice Anna Iozzino con tre colpi di pistola. Il motivo del folle gesto sarebbe stato il trasferimento di Gaglione dall’ufficio finanziario a quello delle raccomandate.

Nei giorni precedenti, infatti, il dipendente delle poste e Anna Iozzino hanno avuto forti contrasti proprio a causa di questo trasferimento che lui proprio non riusciva ad accettare. Così, nella mattinata di ieri, Gaglione ha fatto irruzione nell’ufficio, dove si stava svolgendo il breafing, ha chiesto ai colleghi di abbassarsi ed ha sparato un colpo di pistola in direzione di Anna Iozzino ferendola al fianco sinistro. Lei, ferita, ha cercato di dissuaderlo ma è caduta a terra. In quel momento una collega gli ha chiesto di fermarsi, ma lui ha sparato altri due colpi, quelli fatali per la donna, uno alla mandibola e uno al petto.

Subito dopo ha deciso di fuggire. Sul posto sono immediatamente intervenute le forze dell’ordine che hanno subito fatto scattare la caccia all’uomo. La macchina di Gaglione, una Citroen X3 nera, è stata poi individuata in una strada periferica tra Torre del Greco e Torre Annunziata e subito dopo lui che è stato arrestato con l’accusa di omicidio premeditato aggravato, ricettazione e detenzione abusiva di armi clandestine.

(46)

Ti è stato utile questo articolo?

Clicca e vota!

Valutazione / 5. Voti:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.