fbpx

Cassette postali condominiali: un po’ di info al riguardo…

cassette postali condominiali

Articolo aggiornato il 30 Luglio 2020

In termini di cassette postali, l’informazione pecca un po’, dovuta al fatto forse, che una volta installate difficilmente necessitano una sostituzione nel giro di molti anni.

La posizione della cassetta postale

Esistono però norme precise che regolano l’ubicazione e il modo in cui ricevere la corrispondenza.La posizione della cassetta postale, prevede regole tra cui quella di fornire ogni condominio, abitazione o azienda la propria cassetta della posta.

Per Decreto dell’1 ottobre 2008 da parte del Ministero dello Sviluppo, le cassette delle lettere devono poter essere liberamente agibili al postino, collocato all’interno del confine della proprietà, all’esterno sulla pubblica via o in un luogo altrimenti disponibile, salvo che esistano particolari accordi con l’ufficio postale locale responsabile per la distribuzione.

In sostanza, deve poter essere possibile consegnare la posta, badando a rendere evidente in modo chiaro, il nome dell’intestatario e altri soggetti che lo usano (non pare comunque che sia perseguibile il non mettere il proprio nome sul campanello e cassetta delle lettere).

Leggi anche
L'evoluzione della Tecnologia nei Videocitofoni e Citofoni

Legalmente, le cassette postali di condomini, devono essere riunite che in un singolo punto di facile accesso al postino, la dimensione, la forma e la sua apertura, deve essere adeguata e permettere l’introduzione della corrispondenza senza alcuna difficoltà.

I produttori di cassette postali, si devono attenere alla normativa UNI EN 13724 che riporta gli standard relativi a indicazioni tecniche in termini di resistenza, dimensioni e sistemi di sicurezza contro  la salvaguardia della privacy e assicurare sistemi antiscasso.

Scelta delle cassette postali condominiali

cassette postali condominiali info 800x533 - Cassette postali condominiali: un po' di info al riguardo...
cassette postali condominiali

La scelta della cassetta postale, deve poter soddisfare dei requisiti soprattutto funzionali, adeguati alla corrispondenza che solitamente si riceve senza dimenticare che riviste e giornali richiedono cassette di grandezza e sistema d’introduzione idonei.

La precisione di un modello piuttosto che un altro, è un punto importante della scelta che, associato alle caratteristiche le abbina armoniosamente all’ambiente circostante.

Chiaramente le cassette condominiali prediligono la praticità all’estetica ma non di meno sono disponibili in colori e modelli abbinabili allo stile vicino.

Solitamente i casellari postali condominiali si riuniscono in un unico elemento, un casellario orizzontale è più pratico nella gestione della consegna della posta da parte del postino.

Il materiale è generalmente composto di metallo e vetro ma se i condomini vogliono conferire un aspetto più classico ed elegante a esso, si possono scegliere di una struttura di legno appesi al muro in prossimità dell’entrata del condominio.

Leggi anche
Il licenziamento per giusta causa - come affrontarlo e come intervenire

Cassette postali condominiali chi deve sostenere i costi?

I condomini sono tenuti a sostenere le spese concernenti, la sistemazione delle buche delle lettere, spese che vanno suddivise in maniera equa tra tutti i condomini, in base all’articolo del codice civile n° 1123 relativo alla ripartizione delle spese.

L’importo in questo modo suddiviso è basato sul fatto che le cassette della posta sono usate nella stessa maniera da tutti i condomini.

La cassetta delle lettere, è uno di quegli elementi di cui non potete farne senza, almeno per ora.

L’e-mail non ha ancora soppiantato del tutto l’uso della ricezione della posta tradizionale.

Assicuratevi un elemento che tenga la vostra posta al sicuro e che duri a lungo nel tempo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.