Vacanze in Francia, tra castelli medievali e piatti tipici

 Vacanze in Francia, tra castelli medievali e piatti tipici

Articolo aggiornato il

La Francia rappresenta uno dei classici paesi europei nel quale scoprire bellezze dal fascino unico, sia dal punto di vista dell’architettura che da quello gastronomico, il che significa che una vacanza tra le regioni francesi può significare vivere una vera e propria esperienza di gusto e cultura, una miscela di sapori e tradizione esclusivamente transalpina. Ad esempio nelle varie regioni che compongono il territorio francese sono dislocati alcuni dei castelli più belli ed affascinanti del vecchio continente, e visitarne uno può essere anche l’occasione per gustare i sapori tipici della regione che lo ospita.

Quando si va alla ricerca di informazioni specifiche, e si consulta una qualsiasi guida online alle regioni di Francia, si può facilmente notare come ogni regione abbia il suo piatto tipico, che deriva direttamente dalla produzione locale. Questo vuol dire che qualunque castello si decida di visitare in Francia, si può facilmente venire a contatto con la tradizione gastronomica del luogo, allungando la nostra visita culturale con sapori unici che non temono imitazioni.

La regione francese più ricca di castelli in assoluto e quella che ospita la Valle della Loira, questo perché nei tempi andati i regnanti di Francia l’avevano scelta come residenza per le vacanze, costruendo diversi manieri nelle sue campagne, che col tempo si sono quindi trasformate in una vera fucina di architettura medievale. Alcuni dei suoi castelli sono anche caratterizzati da storie particolari, come quella evidenziata tra le informazioni turistiche sul Castello Reale di Amboise, dove si narra che esiste un passaggio segreto che permetteva a Re Francesco I di raggiungere la residenza di Leonardo Da Vinci, che oggi ospita le sue spoglie, al riparo da sguardi indiscreti.

I piatti tipici della Vale della Loira sono per la maggior arte a base di ortaggi e legumi, le cui coltivazioni sono abbastanza diffuse nella zona, con la particolarità della lenticchia verde, che viene prodotta con il marchio IGP, un legume con un sapore molto simile a quello delle castagne, e con le ricette della tradizione culinaria del luogo che ne fanno largo uso, per un gusto unico assolutamente da assaporare.

Girare per i castelli della Francia rappresenta quindi un’opportunità per conoscere i diversi aspetti della tradizione francese, e poter alla fine rientrare dalla nostra vacanza arricchiti dal punto di vista culturale, ma anche con il palato soddisfatto.

(219)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.