fbpx

Sceleratus, il pesce assassino arriva nell’Adriatico

Lagocephalus sceleratus pesce palla

Articolo aggiornato il 6 Agosto 2020

A quanto pare, una nuova specie di pesce velenosa e pericolosa sarebbe arrivata definitivamente anche da noi in Italia, partendo dall’oceano Indiano fino ad arrivare al mar Mediterraneo.

Avvistato da poco tempo nei presi di Dubrovnik sta risalendo piano piano il mar Adriatico.

Lagocephalus sceleratus, il pesce palla argenteo

Questo sarebbe il nome di questo pesce, che di solito abita nei fondali dell’ Oceano Indiano, ma ora arrivato anche da noi nel Mar Mediterraneo, come già ribadito sopra. Il suo nome principale gli sarebbe stato dato proprio per il seguente motivo: questa specie abbastanza rara provoca danni gravi anche all’ uomo, in quanto le sue carni sono estremamente velenose.

La tetrodotossina è una potente neurotossina; essa trae nome dalla famiglia dei Tetraodontidae, chiamati così per il loro “becco” formato da quattro larghi denti fusi, adatto a rompere conchiglie, crostacei e persino rametti di corallo. Wikipedia

Il pesce sceleratus, assomiglia molto da vicino allo scorfano, ha praticamente tutto il ventre ricoperto di nero e delle lunghe striature color argento su tutto il dorso, per chi ancora non ne fosse a conoscenza, la sua carne ha al suo interno una  neurotossina chiamata tetrodotossina, della quale al giorno d’ oggi ancora non si conoscono medicinali per agire nella cura sul sistema nervoso, causando anche eventualmente la morte per via dei blocchi respiratori. Infine, nel 2006 nei pressi del Libano sarebbero state registrate 2 situazioni di intossicazione mortale da  tetrodotossina, presente ovviamente nella carne del pesce sceleratus.

Lagocephalus sceleratus - Sceleratus, il pesce assassino arriva nell'Adriatico
Lagocephalus sceleratus

Sensibilizzazione sulla presenza di una specie ittica aliena (Lagocephalus sceleratus) nei mari italiani

Scarica l’Avviso pesce palla della Guardia Costiera

2 Comments

  • Bè, che dire…dopo la mucca pazza, l’aviaria e chi + ne ha + ne metta, ci mancava solo + il pesce tossico, non trovate.

    Ce lo mettiamo in testa che quando si superano i limiti della natura, la natura si ribella? No e.

  • Nomen..piscium!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.