Bistecche di carne: come e perché inquinano più della plastica

bistecche di carne inquinano

Articolo aggiornato il

Le bistecche di carne inquinano, è un dato di fatto. Lo sapevate?

Ogni volta che addentiamo un pezzo di carne stiamo facendo più danni della plastica.
Come lo sappiamo? Grazie ai vegani, tanto detestati, che hanno portato alla luce una scomoda verità.
Che siate o meno carnivori vi consiglio di leggere fino in fondo questo articolo prima di esprimere un’opinione.

Come può una bistecca inquinare più della plastica?

Si può salvare il pianeta?

Sì. Come? Riciclando, evitando la plastica e riducendo il consumo di carne.
Davvero? Sì e non è una scoperta recente.
Nel 1992 si tenne un summit a Rio de Janeiro dove gli USA ne uscivano come i peggiori inquinatori del mondo, perché producono molta carne.

Dati alla mano:

  • 70% è la produzione globale di cereali che finisce nelle mangiatoie degli animali da macello
  • ogni chilo di manzo si produce una quota che arriva fino a 60 chili di CO2 equivalente (pari a oltre 20 litri di benzina bruciati da un’automobile di media cilindrata)
  • un terzo delle risorse idriche mondiali viene utilizzato per gli allevamenti

C’è da dire inoltre che ogni volta che sostituiamo un chilo di carne con un chilo di verdura risparmiamo al pianeta circa 15 mila litri di acqua.

Inoltre vengono utilizzate enormi quantità di prodotti chimici, tra cui fertilizzanti, pesticidi ed erbicidi, che penetrano nel terreno ed inquinano le acque (e il cibo stesso. Negli Stati Uniti, per esempio, l’80% degli erbicidi è utilizzato nelle coltivazioni di mais e soia destinate agli animali.

Leggi anche  Come riciclare i tappi di plastica dai giocattoli alle collane

Le bistecche di carne causano la deforestazione?

Sì. Milioni e milioni di ettari per la coltivazione di prodotti vegetali destinati agli allevamenti intensivi di bestiame.
Il 40 percento della soia dal Brasile è destinata agli allevamenti ed ovviamente per coltivarla si necessita di spazio.
Una grassa mucca occidentale consuma tra i 75 kg e i 300 kg di sostanza secca (foraggio, cereali, leguminose etc) per produrre 1 kg di proteine, va da sé perciò che per coltivare tutto questo mangime vadano abbattuti degli alberi, preziosi alberi che aiutano a rendere ancora vivibile questo pianeta.

Mucca bistecche di carne inquinano 800x506 - Bistecche di carne: come e perché inquinano più della plastica
bistecche di carne inquinano

Cosa succede quando si ha una massiccia deforestazione?

L’88% della foresta amazzonica disboscata è diventata un pascolo. I terreni senza più le radici degli alberi a tenerli insieme, sono soggetti a erosione e desertificazione.
Dati alla mano:

  • il 70% dei terreni adibiti a pascolo sono i via di desertificazione, secondo l’ONU
  • 1,3 miliardi di tonnellate all’anno sono i cereali prodotti per nutrire gli animali da allevamento

L’effetto serra è correlato alla carne di mucca?

Sì. Le bistecche di carne inquinano. Durante il processo di digestione rilasciano metano, e protossido di azoto, attraverso la decomposizione del letame, questi gas contribuiscono all’effetto serra.
Con un 74% di emissioni che viene da loro, i bovini inquinano più delle auto, come hanno dimostrato i dati di uno studio californiano del 2012.
Un chilo di maiale produce 12,1 Kg di Co2 contro meno di un chilo per produrre 1 kg di lenticchie.  Un chilo di agnello costa 39,2 kg di Co2, come viaggiare in auto per circa 160 km. Un semplice hamburger di manzo in tavola ci vogliono 2,5 Kg di anidride carbonica, oltre 2400 litri di acqua e 18 m2 di superficie terrestre.

allevamento mucche bistecche di carne inquinano 800x294 - Bistecche di carne: come e perché inquinano più della plastica
allevamento mucche inquinano

Quanta acqua consuma una bistecca di carne?

L’acqua è un bene prezioso e ce n’è sempre di meno. Mangiare carne implica sottrarre acqua potabile al genere umano.
Per produrre 1 kg di carne bovina ce ne vogliono circa 15 mila litri, il che corrisponde più o meno a 110 vasche da bagno, e che vuol dire che per produrre una bistecca si sono consumati quasi 5000 litri di acqua. Per 1 kg di maiale ce ne vogliono 6000. Per 1 kg di riso poco più di 2.500.
La soluzione è smettere di mangiare carne? In realtà sì, però non tutti vogliono rinunciarci, allora la cosa migliore da fare sarebbe tornare a consumare la carne solo una volta alla settimana.

Leggi anche  Come riciclare le bottiglie di plastica e altri oggetti che buttiamo (Video)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.