Diventare istruttore di Body Building: una professione sempre richiesta

Per chi è appassionato di sport e in particolare di Body Building, diventare istruttore della disciplina può essere l’inizio di un percorso lavorativo

Tra le persone che si avvicinano al mondo dello sport, molte lo fanno muovendo i primi passi all’interno delle palestre e, in particolare, nella sala attrezzi.

Il Body Building, anche ad un livello base, dà la possibilità a chi lo pratica di formare il proprio fisico (proprio come indica il nome della disciplina) e la propria muscolatura.

Pur essendo un tipo di allenamento classico, il Body Building rappresenta un ottimo punto di partenza per iniziare il proprio percorso sportivo, sia dal punto di vista fisico che dal punto di vista teorico, perché è qua che si iniziano ad apprendere alcuni concetti come la differenza tra le diverse tipologie di fisico (biotipologia), le tecniche di allenamento e l’organizzazione della scheda degli esercizi.

Il ruolo dell’istruttore di Body Building

istruttore di body building

Il ruolo dell’istruttore di Body Building, infatti, è molto importante perché fornirà le basi alla persona che si approccia a questa disciplina, trasmettendo tutte le informazioni necessarie per un corretto allenamento che porti l’utente a migliorare il proprio stato fisico senza incorrere in infortuni.

Per chi ha già praticato la disciplina ed è appassionato di sport, diventare un istruttore di Body Building è sicuramente un punto di partenza per costruire la propria carriera.

Vediamo insieme quindi tutti i motivi per diventare istruttore di Body Building: innanzitutto è uno step fondamentale per accedere ad altri livelli di specializzazione, sia all’interno della stessa area, andando quindi a raggiungere oltre che il primo anche il secondo livello della disciplina, per essere in grado di preparare schede di allenamento più avanzate e poi decidere se specializzarsi o meno in altre aree sportive.

Leggi anche
10 App fitness gratis per fare sport in casa

Ad esempio, dopo questo tipo di qualifica, potrebbe esserci quella di Preparatore Atletico, oppure ancora quella di Personal Trainer, nel caso in cui si voglia lavorare in autonomia.
Questa varietà di scelta è data dal fatto che un bravo istruttore di Body Building può davvero fare la differenza nella formazione fisica di un atleta e, la disciplina stessa, può risultare propedeutica o complementare rispetto ad altri sport.

Un altro motivo sicuramente interessante è il fatto che l’istruttore di Body Building potrà creare allenamenti di diversi livelli, modulati sulla preparazione fisica dell’utente che andrà a seguire, quindi potrà avere una clientela molto varia a cui proporre schede di allenamento diversificate.

Ovviamente, più l’istruttore sarà preparato e avrà una formazione completa, più le sue possibilità lavorative potranno aumentare in base alla richiesta della clientela e della palestra in cui andrà a lavorare: per questo motivo scegliere il corso di studi è una fase molto importante se si vuol intraprendere questo tipo di professione.

La formazione per diventare un istruttore di Body Building

Per chi vuole intraprendere questo tipo di percorso, scegliere la strada giusta fin dall’inizio è la cosa migliore.

Molti istruttori, infatti, partono proprio da qua per costruire la propria carriera: la richiesta di questa figura professionale è sicuramente ancora molto alta nelle palestre e questo consente al futuro istruttore di trovare facilmente impiego in una struttura sportiva.

Proprio perché questa professione è così sdoganata però, sarà importante scegliere la giusta formazione per distinguersi dalla concorrenza e per offrire ai propri clienti un servizio adeguato, che li soddisfi nel raggiungimento dei risultati che si sono prefissati e che li tuteli, proponendo un allenamento sicuro e privo di infortuni.

Qual è quindi il percorso migliore da fare per diventare un istruttore di Body Building?

Sicuramente è importante scegliere un corso che abbia un programma completo di tutte le nozioni teoriche e pratiche per poter iniziare a lavorare subito ed avere delle competenze spendibili, ma un altro aspetto fondamentale è la validità del corso di studi che si sceglie, che dia la possibilità al futuro istruttore di vedere riconosciuto il suo attestato nei centri sportivi di tutto il territorio nazionale.

Leggi anche
La Classe Italiana J24 è pronta a ripartire

Scegliere un valido corso di formazione per istruttori di Body Building

Tra le diverse tipologie di qualifica che un istruttore sportivo può raggiungere, dobbiamo innanzitutto fare una differenza tra un semplice attestato di partecipazione e un Diploma nazionale, che è l’unico modo per poter acquisire una qualifica riconosciuta dalla legge.

Anche il programma di studi è importante: il futuro istruttore dovrà sceglierne uno che possa dargli tutte le competenze teoriche necessarie e, ovviamente, anche una spiegazione pratica degli esercizi da includere nelle sue schede di allenamento.

Una delle possibilità più valide per chi vuole insegnare questa disciplina è il corso per Istruttore di Body Building e Fitness CSEN che ha tutte le caratteristiche citate perché propone un programma estremamente dettagliato in modalità 100% online e, una volta superato l’esame, si riceve un Diploma Nazionale valido in tutta Italia.

Dopo aver scelto il corso di studi e aver ricevuto la propria qualifica, l’istruttore di Body Building potrà quindi iniziare subito a lavorare in una palestra, creando la propria clientela che, con il tempo e l’esperienza, aumenterà anche in base al suo tipo di preparazione.

Fonte Immagini: Depositphotos

Questo articolo è stato utile ?

Grazie per il tuo feedback!

Iscriviti a Google News Rimani aggiornato seguendoci su Google News!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.