Menu Chiudi

Tutte le tradizioni del Capodanno italiano

tradizioni di Capodanno

tradizioni di Capodanno Il Capodanno, per la maggior parte di noi, è sinonimo di famiglia. Ci riuniamo attorno alla tavola imbandita con i nostri cari. E’ la tradizione. Ma come ben sappiamo non è l’unica, perchè di tradizioni di Capodanno ce ne sono davvero tantissime; la maggior parte di noi probabilmente non è interessata ai rituali scaramantici ma molti di noi compiono i rituali senza conoscerne tale significato. Ad esempio: baciate una persona allo scoccare della mezzanotte, lo fate perchè è la persona che amate ma c’è anche un significato scaramantico: chi non bacia nessuno a Capodanno rimarrà solo tutto l’anno.

Una delle tradizioni del Capodanno più note è il consumo delle lenticchie in tavola, si crede difatti che, questo piatto, sia di buon augurio sul fronte monetario. Al contrario se avete mangiato del pollo o del tacchino sappiate che sono considerate pietanze porta sfortuna. Fra i cibi di buon auspicio troviamo anche: uva, frutta secca e zampone (simbolo di opulenza).

Un’altra tradizione di Capodanno che serve ad attirare la fortuna è indossare qualcosa di rosso e possibilmente nuovo, questa tradizione non sarebbe stata inventata dall’uomo moderno bensì dagli antichi romani che indossavano tuniche rosse contro la paura.

Naturalmente, fra le trazioni del Capodanno, non possono mancare i botti che i nostri avi sparavano per allontanare i demoni e gli spiriti maligni. In proposito invece i Druidi usavano invece appendere del vischio sull’ingresso.

E’ considerato sfortunato il cenone con 13 commensali per questo s’invita solo in numeri pari, questa tradizione è di origine cristiana, poiché come ben sappiamo l’ultima cena si componeva di tredici commensali.

Il denaro, come abbiamo sottolineato, è al centro dei riti scaramantici del Capodanno, fra questi citiamo anche: il non uscire di casa nel primo giorno dell’anno nuovo senza una moneta ed il non negare un prestito l’ultimo dell’anno poiché quei soldi torneranno indietro moltiplicati.

Infine anche brindare, un gesto naturale, assume una connotazione scaramantica: il rumore dello spumante stappato allontanerebbe il malocchio, inoltre si dovrebbe inserire almeno un anellino d’oro nel bicchiere in con cui si brinda per assicurarsi successo monetario nell’anno nuovo.

Se avete rispettato almeno una di queste tradizioni di Capodanno la fortuna è assicurata, che ci crediate o no, perchè come diceva Eduardo De Filippo: “Essere superstiziosi è da ignoranti, non esserlo porta male”.

Buon anno nuovo a tutti voi!

(78)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.