mabon solstizio autunnale

Mabon: origine e tradizione del solstizio autunnale

169Shares

Conoscete Mabon?

E’ una figura della religione celtica, il Dio gallese della giovinezza, della vegetazione e dei raccolti, era figlio di Modron (ap Modron) e di Mellt.

E’ anche considerato il capodanno celtico.

Cosa sappiamo di questa tradizione?

Lo scopriamo insieme.

L’origine e il significato di Mabon

mabon solstizio autunnale

Il dio gallese fu rapito dopo tre giorni dalla nascita e visse Annwn finché venne salvato da Culhwch. A causa del suo soggiorno ad Annwn, Mabon rimase giovane per sempre.

E’ associabile ad Apollo a Demetra o a Persefone o al dio irlandese Aengus. Nel cristianesimo si festeggia San Michele Arcangelo.

Nella religione pagane è uno degli otto sabbat che si celebra nell’equinozio d’autunno. E’ associato ai frutti della terra e sottolinea la necessità di dividerli con gli altri per assicurarsi la benedizione del dio e della dea durante i mesi invernali.

Questa festività simboleggia soprattutto il momento di passaggio fra l’estate l’inverno, l’autunno è un tempo in cui si conservano le scorte, si mettono a dimora gli animali.

E’ un tempo di equilibrio fra luce e buio, maschile e femminile, la natura si prepara per il lungo riposo, le foglie cominciano ad ingiallire e gli animali iniziano a fare provviste in previsione dell’arrivo dei mesi freddi.

Ci si ferma a riflettere, si guarda a ciò che è stato il passato e se ne raccolgono i frutti. Si fanno progetti per l’inverno, si lavora su se stessi e si riflette sugli obiettivi che ci si è prefissati.

Mabon (mitologia). Fu rapito alla madre tre giorni dopo la nascita. Visse poi ad Annwn finché venne salvato da Culhwch. A causa del suo soggiorno ad Annwn, Mabon rimase giovane per sempre. Fonte wikipedia

Simbolismi di Mabon

Il mese di settembre era il periodo in cui si svolgevano i Grandi Misteri di Eleusi, basati sul simbolismo del grano, si faceva il vino, dalla raccolta delle uve alla pigiatura e sino alla sua chiusura nel buio delle botti.

Leggi anche
San Martino, castagne e vino: la combo perfetta per ricaricarsi

Castagne e piante secche, frutta secca, zucche e foglie autunnali venivano usate per decorare l’altare e la casa.

Attività e rituali per festeggiare Mabon

solstizio autunno

Si comincia dalla mattina presto passeggiando per i boschi in cerca di funghi, mele selvatiche, more, frutti di bosco, foglie autunnali, rami e tutto ciò che può esser adoperato per cucinare o decorare.

Resta inteso che se i funghi non li conoscete li lasciate dove sono.

Di rientro a casa si pulisce e si accendono gli incensi a scelta fra mirra, pino, salvia, ibisco e petali di rose.
Si passa alla decorazione della casa con zucche, pigne, rami, foglie autunnali e composizioni di grano (solitamente si fanno delle bamboline).

Nel pomeriggio si può regalare un cesto di mele o dei dolci agli amici.
Si prepara una cena da condividere con gli amici, la tavola va decorata con tovaglia e tovaglioli di colori autunnali, con candele rosse o marroni, può essere decorata con erbe secche, castagne, noci, more, ghiande, mais, fiori di girasole e foglie autunnali.

Fra le pietanze tradizionali abbiamo: pane, fagioli, patate, zucchine, torta di mele, pannocchie bollite o arrosto. Non devono mancare biscotti di farina di avena, mandorle e vino per ringraziare gli antenati.

Se è possibile si accende un falò all’esterno.

Preparare il sidro e brindare con gli amici.
I resti di pane a fine serata vanno conservati e poi sbriciolati per gli uccellini.

Nei giorni seguenti si possono fare marmellate, mettere spezie ed erbe a seccare, mettere a riposo vino e liquori.

  • Si devono inoltre metter a seccare fichi, uva e mele per l’inverno.
  • Si possono scrivere nero su bianco i progetti e le idee per la stagione in arrivo.

Infine se sono avanzate delle mele si possono fare delle frittelle e importante inoltre dedicarsi ad un giorno di relax con tisane rilassanti, mandala e letture.

169Shares
Sommario
Mabon: origine e tradizione del solstizio autunnale
Titolo articolo
Mabon: origine e tradizione del solstizio autunnale
Descrizione
Conoscete Mabon?
Leggi anche
5 libri da leggere questo autunno e per Halloween
E' una figura della religione celtica, il Dio gallese della giovinezza, della vegetazione e dei raccolti, era figlio di Modron (ap Modron) e di Mellt. E' anche considerato il capodanno celtico. Cosa sappiamo di questa tradizione? Lo scopriamo insieme.
Autore
Nome Publisher
Retenews
Logo Publisher

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.